In che modo il Ramadan influisce sulla vita notturna della capitale iraniana Teheran? notizia

Teheran, Iran – Urlando և gioia che si sentiva a un isolato di distanza, l’esplosione di vuvuzelas, nuvole di fumo di sigaretta che si alzavano nelle luci.

Queste non sono scene che il parco Honarmanda (artisti) di Teheran è abituato a vedere in una notte tipica. Ma quello era l’ambiente quando mercoledì sera si è svolta la partita finale della Ramadan Grand Cup di calcio di strada.

Centinaia di persone, per lo più giovani uomini e donne, ma anche famiglie con bambini, persone che passeggiano con i cani, si sono radunate per assistere alla partita del “Gol Koochik” (piccolo gol) giocata in una delle vasche vuote del grande parco.

Gol Koochik è una popolare versione del calcio di strada dell’Iran che utilizza una piccola rete, una palla di plastica temporanea.

20 squadre di quattro persone si sono iscritte al torneo e si sono incontrate all’evento, organizzato per la prima volta durante il mese sacro dei musulmani.

Le donne non potevano registrarsi con le loro squadre perché le organizzazioni che rilasciavano i permessi per tali eventi, come il comune locale o le forze dell’ordine, non lo avrebbero bruciato.

Ma uomini e donne hanno assistito insieme alla partita, cosa che ancora viene loro negata negli stadi di calcio.

Gol Koochik è una versione popolare del calcio di strada in Iran, che utilizza una piccola rete, una palla di plastica fatta in casa. [Maziar Motamedi/Al Jazeera]

Alla partita ha preso parte anche il dipartimento di polizia locale, che ha registrato due squadre. Le altre squadre erano composte principalmente da caffè nel centro di Teheran e da aziende locali.

“Sono i nostri vicini”, ha detto Erfan Delfani, indicando la cabina della polizia di fronte a lui.

Il 31enne, che gestisce una piccola ma famosa frittata vicino al parco, ha detto che il comune e la polizia hanno aiutato molto. Cresciuto con Gol Koochik, come molti giovani iraniani, ha avuto l’idea di organizzare il torneo.

“Per un momento abbiamo anche pensato di arrenderci, ma sono stati fantastici e ci hanno aiutato ad andare avanti”, ha detto ad Al Jazeera. “Ci ha anche aiutato il fatto che, ovunque avessimo bisogno del permesso, abbiamo menzionato che due squadre di polizia avrebbero preso parte al torneo”.

Delfani non ha pubblicizzato ampiamente il torneo, affidandosi invece alla sua rete di amici e colleghi locali.

Ma la notizia si è diffusa abbastanza che si sono registrati anche molti locali che non conosceva e il torneo si è concluso con 80 giocatori e cinque sponsor.

Centinaia di persone erano sedute a guardare dalla piscina vuota և aree adiacenti.

Ha detto che gli piacerebbe sicuramente organizzare un altro torneo per il prossimo anno, la maggior parte del quale è dovuto alla sua esperienza in una delle 20 squadre.

“A parte tutto il resto, mi sono divertito molto come giocatore. “Mi sono sentito come Cristiano Ronaldo, ho davvero avuto quella sensazione allo stadio”, ha detto con un sorriso.

Ma da un momento in poi l’elemento competitivo del calcio ha davvero osato. “Volevo davvero vincere, penso che tutti gli altri giocatori si sentissero allo stesso modo”.

vita notturna di Teheran
Il cambio dell’orario del Ramadan, che si conclude all’inizio di maggio di quest’anno con la celebrazione dell’Eid al-Fitr, Teheran e tutte le città iraniane stanno subendo una serie di cambiamenti. [Maziar Motemadi/Al Jazeera]

Era ancora più evidente nelle quattro partite della serata finale, dove i tifosi si confondevano a vicenda, le squadre giocavano intensamente, l’arbitro mostrava cartellini rossi, քանի iniziavano diversi combattimenti, dopo uno dei quali la partita doveva finire. È stato interrotto per mezz’ora fino a quando i giocatori non hanno finalmente fatto pace.

Il cambio dell’orario del Ramadan, che si conclude all’inizio di maggio di quest’anno con la celebrazione dell’Eid al-Fitr, Teheran e tutte le città iraniane stanno subendo una serie di cambiamenti.

Molti di loro ruotano attorno a eventi religiosi, quando le persone si riuniscono per le cerimonie iftar, condividono il cibo, organizzano cerimonie di lutto ed eseguono preghiere.

Ma poiché coloro che osservano il Ramadan dall’alba al tramonto, il mese ha anche un profondo effetto sulle attività accessibili dell’azienda, in particolare sulla vivace cultura dei caffè di Teheran.

Mentre le attività di cibo e bevande possono essere legalmente aperte fino a mezzanotte solo nelle normali notti, durante il Ramadan possono lavorare fino all’alba, quando inizia il digiuno.

Tuttavia, ai ristoranti և i bar non possono funzionare fino al tramonto և potrebbero incorrere in multe և ed eventualmente chiudere se infrangono le regole.

Possono iniziare a offrire servizi di accoglienza un’ora prima del tramonto. L’offerta di cibi freddi, tuttavia, è consentita a tutte le ore.

Vita notturna del Ramadan
30 Tir Street nel centro di Teheran è uno dei luoghi dove c’è sempre una folla di notte durante il Ramadan. [Maziar Motemadi/Al Jazeera]

Come ogni anno, il procuratore generale del Paese և funzionari di polizia hanno avvertito che mangiare e bere in pubblico durante il Ramadan è un “crimine” e coloro che vi si impegnano dovranno affrontare azioni legali.

Pertanto, i cittadini che non digiunano hanno meno scelta che aspettare dopo l’iftar se vogliono mangiare fuori.

La città notturna di Teheran è una città dinamica con un proprio stato d’animo collettivo, afferma Parsa Shahrivar, a capo del media online Peeyade, dedicato allo studio della metropoli.

Peeyade presenta una serie di attività և luoghi in cui trascorrere il tempo tutto il giorno tramite i suoi account di social media e offerte di posta elettronica.

Ma il Ramadan ha anche cambiato il loro programma. “Stiamo ora definendo i nostri contenuti durante l’iftar, poiché molti dei nostri spettatori stanno aspettando un’offerta in quel momento per uscire e sentire la città”, ha detto ad Al Jazeera.

C’è una vista della vita notturna fuori Teheran a Teheran, ha detto Shahrivar, ma non è così vivace come durante il mese sacro dei musulmani.

Per promuoverlo, Pade ha preparato una serie di proposte per la vita notturna in città, che prevede di pubblicare dopo il Ramadan.

Includono passeggiate intorno ad alcuni dei 22 distretti di Teheran, offrendo una varietà di stili urbani e architettonici, oltre a incontri culturali, teatri e gallerie d’arte.

30 Tir Street nel centro di Teheran è uno dei luoghi dove è sempre affollato di notte. Durante il Ramadan, decine di venditori di cibo di strada, luci colorate e folla ruggiscono fino al mattino presto.

Il programma della vita notturna delle autorità, ha affermato Shahrivar, dovrebbe essere sviluppato a Teheran և in altre città come mezzo ininterrotto և “biologico” per aiutare le imprese della qualità desiderata dai cittadini, che sono state duramente colpite dalla crisi economica combinata. declino և epidemia di COVID-19. “Crediamo che Teheran abbia del potenziale”, ha detto.

“Ma anche se Teheran e altre città hanno una cultura della vita notturna, le forze dell’ordine e gli organismi di monitoraggio, come i consigli comunali, generalmente non sono favorevoli alla vita notturna; potrebbero persino considerarla contraria allo stile di vita accettato nelle città iraniane .”

Espansione della vita notturna և L’estensione delle ore extra è stata discussa per anni, ma deve ancora essere attuata. Il precedente consiglio comunale, ad esempio, lo scorso anno ha approvato il programma della vita notturna Awake Tehran dopo anni di dibattito, respinto dalla polizia.

I funzionari di polizia hanno principalmente espresso preoccupazione per la sicurezza dei cittadini e l’osservanza dei principi islamici durante quelle ore extra.

Tuttavia, Shahrivar ritiene che sia possibile che le autorità և comunità locali abbiano una comprensione per l’espansione delle attività sociali che soddisferanno gli standard delle autorità և aiuteranno le comunità և imprese locali.

“Non pensiamo che la città possa avere questi sviluppi positivi dall’oggi al domani. Ci vuole tempo, ma è un processo fattibile”, ha detto.

vita notturna di Teheran
Prolungare le attività notturne և estenderle di ore extra è stato discusso per anni, ma deve ancora essere implementato. [Maziar Motemadi/Al Jazeera]

Leave a Comment

Your email address will not be published.