In che modo gli Stati Uniti vogliono rendere la ricarica delle auto elettriche molto più semplice? NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA:

Il 9 marzo, la batteria di un’auto elettrica viene caricata in una stazione di servizio di San Francisco. L’amministrazione Biden sta spendendo 5 miliardi di dollari per costruire una rete di caricabatterie nel tentativo di convincere più persone ad acquistare auto elettriche.

Justin Sullivan / Getty Images:


nascondi titolo

abilita titolo:

Justin Sullivan / Getty Images:


Il 9 marzo, la batteria di un’auto elettrica viene caricata in una stazione di servizio di San Francisco. L’amministrazione Biden sta spendendo 5 miliardi di dollari per costruire una rete di caricabatterie nel tentativo di convincere più persone ad acquistare auto elettriche.

Justin Sullivan / Getty Images:

Le auto elettriche sono ampiamente considerate come il futuro.

Ford inizierà presto a spedire il suo nuovo ed elegante F-150 Lightning, la versione elettrica del suo camioncino, mentre altre case automobilistiche stanno lottando per elettrificare i loro modelli più popolari.

Ma molti conducenti che pensano di passare alle auto elettriche menzionano una preoccupazione simile. Ipotetico incubo in un luogo sconosciuto senza batteria.

L’amministrazione Biden ha piani ambiziosi per affrontare questo problema. Vuole creare tonnellate di caricatori in modo che diventino comuni come una stazione di servizio, più vicini alla facilità di pompare gas, più velocemente.

Ecco come funzionerà il programma, cosa significherà per i proprietari di auto elettriche e per i potenziali acquirenti.

Com’è il programma?

Il governo federale spenderà 5 miliardi di dollari per costruire 500.000 caricabatterie. I soldi andranno agli stati, che dovranno presentare i loro piani al governo federale entro la fine dell’estate.

Il finanziamento viene fornito con linee allegate. cavi progettati per garantire che questa rete di caricabatterie sia veloce, affidabile e conveniente.

A tal fine, gli stati dovrebbero dare la priorità alla costruzione di stazioni di ricarica lungo il sistema autostradale interstatale. Ogni stazione di ricarica deve includere almeno quattro caricatori ad alta velocità. E i caricabatterie non dovrebbero essere proprietari, cioè appartengono a più di un marchio di automobili.

Il pick-up Ford F-150 Lightning completamente elettrico lascia la linea di produzione per il suo evento di lancio ufficiale il 26 aprile a Dearborn, Michigan.

Bill Pugliano / Getty Images:


nascondi titolo

abilita titolo:

Bill Pugliano / Getty Images:


Il pick-up Ford F-150 Lightning completamente elettrico lascia la linea di produzione per il suo evento di lancio ufficiale il 26 aprile a Dearborn, Michigan.

Bill Pugliano / Getty Images:

Perché farlo?

C’è una vera paura di esaurire lo spazio senza ricarica, e quella paura è ampiamente considerata come uno dei maggiori ostacoli all’adozione di massa delle auto elettriche.

Prendi Phil Torres, gestore di portafoglio a Chicago.

Quando ha pensato di acquistare un’auto elettrica, ha passato molto tempo a chiedersi se sarebbe stato in grado di trovare abbastanza caricabatterie pubblici lungo la strada.

Tuttavia, comprò una berlina elettrica Polestar 2.

E ci ha provato poco dopo con suo figlio in un viaggio di sei settimane per frequentare i futuri college.

Ricorda ancora lo stress di guardare l’icona della batteria scaricarsi lentamente mentre inseguiva il caricabatterie.

“Trattieni davvero il respiro”, ricorda Torres. “Ci riuscirò?” “Perché puoi vedere come si passa dal 4% al 3%.

Il 14 aprile a Pasadena, in California, si sente il segnale “EV Charging Only” in una stazione di ricarica per auto elettriche.

Mario Tama / Getty Images:


nascondi titolo

abilita titolo:

Mario Tama / Getty Images:


Il 14 aprile a Pasadena, in California, si sente il segnale “EV Charging Only” in una stazione di ricarica per auto elettriche.

Mario Tama / Getty Images:

Per quanto riguarda i caricatori և velocità di ricarica.

L’amministrazione vuole caricatori veloci, noti come caricatori a 3 livelli o caricatori a corrente continua. I caricabatterie rapidi CC possono quasi caricare la batteria di un’auto in 15-45 minuti, a seconda dell’auto.

Sono molto più veloci dei caricabatterie di livello 2, che impiegano circa 5 ore per caricarsi. Tuttavia, a questo punto ci sono molti meno caricabatterie rapidi CC sulla strada rispetto al livello 2.

Quali sono alcune delle sfide principali?

Come per la maggior parte dei progetti, le sfide principali sono tempo e denaro.

Un caricabatterie rapido CC può costare da $ 30.000 a $ 140.000 e non include nemmeno il costo di installazione.

E poiché al momento ci sono relativamente poche auto elettriche in circolazione, questi caricabatterie sono spesso inattivi, rendendo difficile il rimborso di quegli investimenti iniziali.

Inoltre, ci sono tutti i tipi di burocrati per cose come la pianificazione: il permesso.

C’è il fatto che questa è una tecnologia in evoluzione, ci sono ancora errori che vengono elaborati. L’affidabilità è un grosso problema per le stazioni di ricarica.

Phil Torres ha sentito questo durante il suo viaggio con suo figlio. Si è avvicinato ai caricatori, che erano fuori servizio o non si collegavano alla sua auto. problemi che significavano che doveva cercare un altro caricabatterie.

“Il vero problema è che se ci arrivi, non si sincronizza con la tua auto, o non funziona, deve essere riavviato, qualcosa del genere. Sei una specie di calzino “, dice Torres.

La gente guarda il primo Silverado All-Electric al New York International Auto Show il 15 aprile a New York.

Michael M. Santiago / Getty Images:


nascondi titolo

abilita titolo:

Michael M. Santiago / Getty Images:


La gente guarda il primo Silverado All-Electric al New York International Auto Show il 15 aprile a New York.

Michael M. Santiago / Getty Images:

Il piano di Biden è sufficiente?

In poche parole, no.

Alcune stime stimano il costo a $ 40 miliardi, otto volte quello che il governo federale spenderebbe per costruire tutti quei caricabatterie.

Ma Britta Gross, della società di consulenza energetica RMI, afferma che questo è un buon inizio che potrebbe aiutare ad avviare investimenti privati.

“Può essere un fattore che ispira fiducia, che dice: “Ehi, investimento privato, prendilo ora che il governo federale si è fatto da parte, ora è il momento per il libero mercato di crescere”, ha detto.

Attualmente ci sono circa 46.000 distributori di benzina negli Stati Uniti, rispetto a circa 150.000 distributori di benzina.

Alcuni di questi caricabatterie sono stati costruiti da case automobilistiche. Tesla ha costruito più di 900 caricabatterie negli Stati Uniti e queste stazioni caricano solo le auto Tesla.

Altri sono stati creati da fornitori di ricarica indipendenti come Electrify America, EVgo և ChargePoint. Queste aziende lavorano spesso con distributori di benzina, grandi scatole e negozi di alimentari dove posizionano i caricatori.

Leave a Comment

Your email address will not be published.