Il voto del dottor Oz alle elezioni turche del 2018 rinnova le critiche

Mentre il dottor Mehmet Oz è in corsa per il Senato degli Stati Uniti, la star televisiva ha in gran parte evitato di discutere dei suoi legami con la Turchia, dove mantiene la cittadinanza, e ha respinto le critiche degli oppositori politici secondo cui ha la cosiddetta “doppia fedeltà”. «

Ma una foto di Oz che vota alle elezioni presidenziali turche del 2018 ha attirato l’attenzione di alcuni esperti di sicurezza nazionale, soprattutto dopo che ha recentemente affermato di “non essere mai stato coinvolto politicamente in Turchia a qualsiasi titolo”.

“La decisione di votare alle elezioni estere è problematica in termini di sicurezza”, ha affermato John W. Bush. Berry, un ex avvocato del governo specializzato in permessi di sicurezza federali.

Dopo un inizio difficile della sua campagna, Oz ha recentemente ottenuto l’ambita approvazione dell’ex presidente Donald Trump, che ha aumentato le sue possibilità di vincere il seggio repubblicano. Tuttavia, gli oppositori politici continuano a prendere di mira i suoi legami con la Turchia. Strategia La campagna di Oz և Altri chiamano diffamazione xenofoba. Se eletto, Oz ha detto che rinuncerebbe alla cittadinanza turca.

Alla domanda sulla foto, apparsa sulla pagina Facebook del consolato turco a Manhattan nel giugno 2018, la portavoce della campagna di Oz, Brittany Yanik, ne ha confermato l’autenticità ad ABC News, confermando che Oz aveva votato alle elezioni del 2018. Secondo Yanքիk, էz ha votato per il candidato dell’opposizione Muharrem ջnce nella sua campagna senza successo contro il presidente turco Recep Tayyip Erdo ։an. Ha negato che la voce di Oz fosse “coinvolgimento politico”.

“Votare alle elezioni è molto diverso dall’essere attivamente coinvolti nel lavoro politico del governo turco, con il quale il dottor Oz non è mai stato coinvolto”, ha detto Yanik a ABC News. “Non ci sono problemi di sicurezza.”

I funzionari eletti non sono soggetti allo stesso livello di controllo dei civili che richiedono autorizzazioni di sicurezza per lavori sensibili allo stato. I legislatori hanno accesso a informazioni riservate dopo l’inaugurazione, a meno che l’esecutivo non neghi loro determinate informazioni.

Ma per i civili, il processo di controllo dei precedenti può anche “fornire una base per analizzare se qualcuno è degno di fiducia”, ha affermato Kell McClanan, direttore esecutivo dei National Security Advisors, uno studio legale senza scopo di lucro. E per McClanahan, votare alle elezioni di un altro paese darà un “semaforo rosso gigante e scintillante”.

Nato e cresciuto in Ohio, Oz ha affermato di avere la doppia cittadinanza statunitense-turca per prendersi cura di una madre di Alzheimer in Turchia. Ha anche prestato servizio nell’esercito turco per 60 giorni all’inizio degli anni ’80, secondo quanto riferito per mantenere la sua cittadinanza turca, mantenendo immobili in Turchia, come firmato dalla compagnia di bandiera del paese, Turkish Airlines.

“Uno di loro sarà sufficiente per silurare [security] “Sdoganamento”, ha detto McClanahan. – Insieme, non darò una buona possibilità che questa persona ottenga il permesso da nessuna parte.

I protocolli di voto turchi mostrano che le elezioni presidenziali del 2018 sono state le prime a cui ha partecipato Oz. Prima delle elezioni del 2014, i turchi che vivevano all’estero potevano votare solo tornando a casa o visitando i seggi elettorali situati al confine turco.

Il portavoce della campagna Janik ha detto che Oz non aveva intenzione di votare alle elezioni del 2018, ma ha deciso di votare quando ha discusso del suo “lavoro umanitario in Turchia a favore dei rifugiati siriani” al consolato.

“Era la stagione delle elezioni, quindi ha votato”, ha detto Yannick.

Altri esperti di sicurezza intervistati da ABC News hanno espresso meno preoccupazione per il voto del 2018 a Oz. Steve Aftergood, analista senior presso la Federazione americana degli scienziati, afferma che poiché Oz è stato trasparente sui suoi legami con la Turchia, la sua doppia cittadinanza da sola è più una preoccupazione politica che una minaccia alla sicurezza nazionale.

“Il fatto che [Oz] “Non ha fatto alcuno sforzo per nascondere i fatti della sua doppia cittadinanza a suo favore”, ha detto Aftergood. “Gli elettori potranno decidere se sono interessati o meno”.

Gli esperti di sicurezza, consultati da ABC News, hanno sottolineato che il Paese potrebbe considerare i possibili rischi di influenze esterne. I legami di una persona con la Turchia, membro della NATO e alleato strategico degli Stati Uniti, rappresentano una minaccia molto minore della Cina o della Russia.

Negli ultimi anni, tuttavia, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha mostrato un comportamento sempre più autoritario, imprigionando giornalisti e infine mettendo a tacere le voci dell’opposizione. Erdogan ha teso le relazioni con gli Stati Uniti acquistando sistemi d’arma russi.

Sotto il presidente Trump, l’ex direttore dell’intelligence nazionale Richard Grenell ha descritto la comprensione della Turchia da parte di Oz come un vantaggio nella lotta contro l’autoritarismo.

“È sinceramente antiamericano presumere che gli americani di prima e seconda generazione non meritino o dubitino di lavorare come funzionari degli Stati Uniti”, ha detto Grenell. “Hanno visto il fascismo e il totalitarismo; infatti, vedono più chiaramente la posta in gioco”.

Gli investigatori della preistoria tengono conto “dell’intera serie di circostanze” quando indagano su coloro che cercano autorizzazioni di sicurezza, afferma Sean Beagle, un avvocato per la sicurezza nazionale precedentemente nominato da Trump al National Security Education Council. Beagle ha affermato che il portafoglio di rischio di Oz potrebbe includere legami finanziari con la Turchia.

Secondo le rivelazioni finanziarie presentate ad aprile, Oz possiede diverse centinaia di migliaia di dollari di immobili in Turchia, incluso un edificio che ha affittato gratuitamente al Ministero dell’Istruzione turco. L’edificio viene utilizzato come dormitorio per studenti, che, secondo i suoi risultati, è “soggetto al processo di proprietà dell’atteso trust”.

La presentazione mostra anche che Oz ha firmato un lucroso accordo di conferma con Turkish Airlines, la compagnia di bandiera della Turchia. Gli esperti affermano che la compagnia aerea si è avvicinata a Erdogan dal 2018, quando si è nominato presidente del fondo sovrano del paese, che possiede il 49% delle azioni.

Nel 2018, Oz è apparso in una pubblicità per il Turkish Airlines Super Bowl e nel 2021 è apparso in un comunicato stampa di quattro minuti in cui discuteva dei protocolli di sicurezza COVID-19 della compagnia aerea come ambasciatore del marchio.

Qualsiasi ricchezza che Oz ha accumulato dai suoi interessi in Turchia, incluso l’accordo con la compagnia aerea, rifletterà solo una piccola parte del suo quadro finanziario generale. Complessivamente, i risultati di Oz mostrano che lei e suo marito possiedono insieme beni che vanno da $ 104 milioni a $ 422 milioni.

Tuttavia, Beagle ha detto: “Se potessi consigliare [Oz]”Suggerirei di alienare qualsiasi attività o … legame finanziario con qualsiasi entità del governo turco”.

Oz è stato criticato per non aver usato la sua popolarità come piattaforma per condannare la pressione di Erdogan sull’opposizione e su altri regimi democratici. Alcuni hanno suggerito che i continui interessi finanziari di Oz in Turchia gli impediscano di criticare la sua leadership, poiché ciò potrebbe mettere Oz a rischio che i suoi beni turchi vengano confiscati.

“È nella natura del sistema turco, in generale, dei sistemi autoritari, che le persone che non vogliono essere prese di mira dallo stato si pieghino davanti ai leader o tengano la bocca chiusa”, ha affermato Stephen Cook, membro anziano del Consiglio per le relazioni estere. “Ci sono molti esempi di persone che hanno osato criticare Erdogan, che è stato rimosso con la forza”.

Nicholas Danfort, un membro non residente della Fondazione greca per la politica estera europea con sede ad Atene, è d’accordo.

“Se volevi avere una carriera redditizia come portavoce della Turkish Airlines, di certo non potresti dire nulla di negativo su Erdogan”, ha detto Dunfort.

Secondo una serie di indiscrezioni pubblicate dall’inizio della sua campagna, Oz ha incontrato Erdogan almeno due volte, nel 2014 և 2018, և ha partecipato. eventi Con i funzionari del partito di Erdogan. Oz ha detto che era normale che un turco americano alto partecipasse alla cerimonia.

Alla domanda se Oz avesse preso una posizione pubblica contro Erdogan, Yanik ha detto alla ABC News che Oz aveva commentato la campagna elettorale del gennaio 2022, in cui aveva detto che sarebbe stato “il critico più schietto di Erdogan” al Senato.

“Il paese che ho rispettato quando ero piccolo, la Turchia, il paese che mio padre ha lasciato alle spalle, era un paese laico dove non c’erano elementi di governo islamico, nessun periodo”, ha detto. “E non era una dittatura”.

Acclamato in Occidente come un leader carismatico con il potenziale per riportare la Turchia alle sue radici secolari, Muharrem Ince ha perso contro Erdogan con un margine significativo dal 52% al 30% alle elezioni del 2018. Inje ha ricevuto il sostegno dell’ampia coalizione anti-Erdogan. Tuttavia, ha anche espresso alcune opinioni contrastanti, compreso il suo interesse a ristabilire le relazioni con il presidente siriano Bashar al-Assad.

“Ins non potrebbe essere un esempio di democrazia, di diritti umani, di tolleranza”, ha detto Cook.

Essendo una delle figure più importanti della Turchia in Occidente, Oz non è il primo candidato di alto profilo ad essere accusato della cosiddetta “doppia fedeltà”, che ricorda gli attacchi a cattolici, ebrei e altri gruppi religiosi ed etnici. nelle generazioni precedenti.

Durante la campagna presidenziale del 2016, l’allora candidato Donald Trump ha accusato il senatore Ted Cruz, che viene dal Texas, di avere una doppia fedeltà al suo nativo Canada, e che Cruz ha rinunciato alla cittadinanza canadese nel 2014. Trump non ha detto una cosa del genere. Preoccupazioni per l’arrangiamento di Oz.

Leave a Comment

Your email address will not be published.