Il terribile filmato degli incendi boschivi russi mostra come brucia il cimitero siberiano

Le terrificanti riprese dalla Siberia mostrano un cimitero che brucia mentre gli incendi boschivi divorano vaste aree della Russia orientale, uccidendo almeno 20 persone.

I video pubblicati dal Siberian Times, un sito di notizie in lingua inglese in Siberia, mostrano incendi nella regione di Krasnoyarsk. Un video dagli Urali mostra case bruciate nel fuoco, molte delle quali già ridotte in cenere, mentre il terreno intorno alle tombe brucia.

Un altro video tratto da un’auto in movimento mostra scene apocalittiche in cui il cielo si oscura di fumo, և ogni casa և auto brucia. Lo ha riferito il relatore del sito web Settimana delle notizie: La situazione era “terribile”.

“Guardare la guerra sono giorni interminabili di angoscia, orrore e lacrime”, ha detto l’oratore.

La Russia soffre ogni anno di incendi boschivi, ma negli ultimi anni si sono verificati danni e incendi senza precedenti. Nel 2020, Greenpeace Russia stima che verranno bruciati più di 19 milioni di ettari di terra, che è più o meno equivalente alle dimensioni della Grecia. Questi incendi hanno causato una grave siccità nella regione.

Il rapporto del 2020 afferma che il caldo osservato in Siberia durante i primi sei mesi dell’anno “sarebbe stato quasi impossibile senza gli effetti dei cambiamenti climatici causati dall’uomo”.

Nel 2021, le foreste della taiga siberiana dell’Estremo Oriente hanno registrato incendi boschivi record a causa del caldo estremo e della siccità. Questi incendi boschivi erano così estremi che il fumo raggiunse il Polo Nord.

Martedì il presidente russo Vladimir Putin ha fatto riferimento agli attuali incendi boschivi, invitando le autorità locali a intraprendere maggiori azioni per prevenirli e combatterli. “Non possiamo permettere che la situazione dell’anno scorso si ripeta”, ha detto. “Dobbiamo combattere gli incendi in modo più efficace, sistematico e coerente. Questo tema è di fondamentale importanza per il nostro Paese e per il mondo intero”.

Il Siberian Times ha scritto su Twitter: [Putin] All’inizio della giornata, nuovi incendi boschivi sono scoppiati negli Urali, distruggendo case e un cimitero nel villaggio di Bezrechny vicino a Ekaterinburg.

Vladimir Putin incontra i funzionari russi il 10 maggio 2022 per discutere degli incendi boschivi. Putin ha detto che più soldi sono stati forniti attraverso il bilancio federale dopo gli incendi record nel 2021.
Immagini Getty:

I funzionari affermano che gli incendi boschivi a Krasnoyarsk, Omsk e Kuzbass sono stati causati da un’elettricità difettosa, secondo il sito di notizie russo tayga.info. Si afferma che diversi rappresentanti delle società energetiche Rosseti և Inter RAO sono stati arrestati. Il sito web riporta che il bilancio delle vittime degli incendi è di 17, ma il sito di notizie russo RIA Novosti riporta che 20 persone sono state uccise finora.

Durante un incontro di martedì, Putin ha detto ai governatori locali che erano stati stanziati fondi aggiuntivi dal bilancio federale dopo gli incendi del 2021, riporta tayga.info. “Le risorse sono allocate, le usi?” Egli ha detto. “E cosa ci impedisce di rispondere in tempo agli incendi oggi?”

“Voglio sottolineare una volta. Tutte le proposte dei sudditi della federazione sono state difese, sono stati stanziati fondi… dal centro federale… Se così non è, raccontacelo oggi. è stato creato per ridurre più volte l’area degli incendi, [to] assicurarsi che vengano rimborsati in modo rapido ed efficiente. Questa è la responsabilità dei soggetti».

Un portavoce del Siberian Times ha affermato che gli incendi non sembrano essere isolati in questo momento. “Khakasia non sta affatto migliorando, anche Kuzbass è piuttosto brutto”, hanno detto. “Con tutta la nostra speranza di avere abbastanza attrezzature e manodopera quest’anno, negli ultimi anni non vediamo davvero perché ci sarà un cambiamento improvviso”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.