Il tasso di inflazione principale a marzo è aumentato del 6,6%, il più alto dal 1982

WASHINGTON (AP) – L’inflazione della Federal Reserve è aumentata del 6,6% a marzo rispetto all’anno precedente, il balzo più alto in 12 mesi in quattro decenni, prova che l’aumento dei prezzi sta spingendo al rialzo i bilanci delle famiglie և la salute delle famiglie. .

Tuttavia, il rapporto del Dipartimento del Commercio di venerdì ha mostrato segnali che l’inflazione potrebbe rallentare rispetto al suo ritmo rapido, forse avvicinandosi a un picco, almeno per ora.

E nonostante l’aumento dei prezzi, la spesa al consumo è aumentata più velocemente dell’inflazione per il terzo mese consecutivo, indicando che l’aumento dei prezzi non ha congelato il desiderio degli americani di fare acquisti. Anche le distorsioni dell’epidemia nell’economia stanno ripagando poiché i consumatori restituiscono le loro spese a esperienze come viaggi, concerti e cene. Ciò fa seguito a un aumento di due anni del costo dell’epidemia su beni come biciclette sportive, mobili da giardino e scrivanie.

Il passaggio ai servizi aiuta a frenare l’inflazione poiché i prezzi dei servizi aumentano più lentamente rispetto ai beni.

Escludendo gli alimentari, soprattutto nelle categorie instabili dell’energia, i cosiddetti prezzi base a marzo sono aumentati del 5,2% rispetto all’anno precedente. Questo è stato leggermente inferiore all’aumento del 5,3% nel febbraio dello scorso anno: questa è stata la prima volta che il dato su 12 mesi è diminuito da febbraio 2021, prima che iniziasse l’inflazione. Su base mensile, i prezzi principali sono aumentati dello 0,3% da febbraio a marzo, come nel periodo gennaio-febbraio. Per quattro mesi di seguito aumentava di mezzo punto.

“È davvero bello vedere un rallentamento (inflazione core)”, ha scritto Bill Adams, capo economista di Comerica Bank in una lettera ai clienti. “L’inflazione potrebbe raggiungere il suo picco a marzo, o le prove sono ancora un po’ ambigue. Ma lo slancio dell’inflazione è ancora molto forte”.

L’inflazione complessiva è aumentata dello 0,9% a marzo da febbraio, il più grande aumento di un mese dal 2005. Solo a marzo i prezzi del gas sono aumentati del 18%. Ma questo mese sono leggermente diminuiti, segno che l’inflazione potrebbe iniziare a scendere lentamente.

I consumatori hanno aumentato la loro spesa dell’1,1% il mese scorso, più di quanto molti economisti si aspettassero. Il profitto si è riflesso principalmente nei prezzi elevati della pompa di benzina, del negozio di alimentari e di altri luoghi in cui gli americani fanno acquisti per i beni necessari. Ma anche in linea con l’inflazione, le spese sono aumentate dello 0,2%.

Salario և I guadagni salariali aiutano molti consumatori ad adattarsi a costi più elevati. Un rapporto separato del Dipartimento del Lavoro di venerdì ha mostrato che i salari e i benefici dei lavoratori sono aumentati dell’1,4% nei primi tre mesi dell’anno, prima dell’adeguamento dell’inflazione. È stato il più alto aumento di record registrati due decenni fa.

Tuttavia, i profitti non sono abbastanza grandi da compensare completamente i prezzi elevati. L’anno scorso, stipendi e benefit sono aumentati del 4,7%. Tuttavia, dopo aver corretto l’inflazione, sono diminuiti del 3,7%.

Questo declino aiuta a spiegare perché gli americani stanno diventando sempre più negativi riguardo all’economia. Quasi un terzo degli intervistati da Gallup giovedì ha citato l’inflazione come il più grande problema finanziario che le loro famiglie devono affrontare oggi, rispetto a meno di 10 di un anno fa.

I consumatori risparmiano sulle loro spese scavando nei risparmi extra che hanno accumulato durante l’epidemia. A marzo il tasso di risparmio è sceso al 6,2%, il livello più basso dal 2013.

Un fondo di risparmio più piccolo alla fine potrebbe scoraggiare i consumatori, ma è improbabile che presto.

Gli americani hanno circa $ 2,1 trilioni di risparmi in più rispetto a prima del COVID-19, parte di quel denaro è nei conti bancari degli americani a basso reddito. Gli economisti della Bank of America osservano che, secondo i conti di risparmio degli assegni della banca, le famiglie che guadagnavano meno di $ 50.000 all’anno avevano una media di circa $ 3.000 nei loro conti a febbraio, quasi raddoppiando il tasso di epidemia.

Alta inflazione ուժեղ La forte crescita salariale sta costringendo la Federal Reserve a pianificare forti aumenti dei tassi nei prossimi mesi. La Fed prevede di aumentare il tasso di interesse di riferimento a breve termine di mezzo punto la prossima settimana, un passo più rapido rispetto al consueto aumento trimestrale, il primo aumento così ampio dal 2000.

L’inflazione è in aumento anche al di fuori degli Stati Uniti, costringendo altre banche centrali ad aumentare i tassi di interesse o ad avvicinarsi ad essi. L’inflazione in 19 paesi che utilizzano l’euro ad aprile ha raggiunto il livello record del 7,5% rispetto a un anno fa.

L’aumento dei prezzi dell’energia in Europa, derivante dall’invasione russa dell’Ucraina, sta giocando un ruolo più importante nell’aumento dell’inflazione. La Banca centrale europea potrebbe aumentare i tassi di interesse per la prima volta dall’epidemia di luglio, anche se la crescita nella regione è rallentata a causa della guerra.

L’oscurità che ha attanagliato l’opinione pubblica a causa dell’accelerazione dell’inflazione rappresenta una minaccia politica crescente per i Democratici del Congresso del presidente Joe Biden. Biden ha citato un mercato del lavoro forte e una spesa dei consumatori sostenibile come prova che le sue politiche avevano aiutato gli americani. Ma questa visione ha preso una brutta piega giovedì, quando il governo ha affermato che l’economia si era effettivamente ridotta dell’1,4% su base annua nei primi tre mesi di quest’anno.

Il modo in cui i consumatori reagiscono ai prezzi gonfiati e ai “tassi di interesse della Federal Reserve molto più alti” è una delle incognite che l’economia deve affrontare quest’anno. Secondo Moody’s Analytics, la famiglia media spende 327 dollari in più ogni mese per acquistare gli stessi articoli acquistati un anno fa.

Leave a Comment

Your email address will not be published.