Il PGA Tour rifiuta il rifiuto dei golfisti di partecipare all’evento della LIV Golf League sponsorizzato dall’Arabia Saudita a Londra

Con una decisione sorprendente del PGA Tour questa settimana, i golfisti che chiedevano il permesso di giocare nel primo round della LIV Golf Invitational Series sono stati respinti. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto.

“Abbiamo informato coloro che hanno presentato domanda che la loro domanda è stata respinta in conformità con le regole del Torneo PGA TOUR. Pertanto, i membri del TOUR non sono idonei a partecipare all’evento della Saudi Golf League di Londra in conformità con i nostri regolamenti “, ha affermato il vicepresidente senior del PGA Tour. Consigli del presidente Tyler Dennis per i giocatori: “Come organizzazione membro, riteniamo che questa decisione sia nel migliore interesse di PGA TOUR և i suoi giocatori”.

Era convinto che il PGA Tour, che avrebbe consentito ai suoi membri di giocare in eventi al di fuori del PGA Tour, avrebbe confermato il rifiuto del primo di otto eventi LIV Golf quest’anno, prima di essere rifiutato in seguito quando la lega si è trasferita. alle praterie nordamericane. Invece, il commissario del PGA Tour Jay Monahan ha stabilito la legge prematuramente negando ai suoi membri l’opportunità di partecipare a eventi di grande valore.

“Sfortunatamente, il PGA Tour sembra intenzionato a negare ai golfisti professionisti il ​​diritto di giocare a golf a meno che non sia esclusivamente nel PGA Tour”, ha affermato Greg Norman, CEO di LIV Golf. Ciò è particolarmente deludente alla luce dello status di non-profit del Tour, dove la sua missione apparentemente “promuove gli interessi comuni dei golfisti professionisti”. Invece, il tour mira a perpetuare il suo monopolio illegale, che dovrebbe essere un mercato libero e aperto. L’azione del tour è anti-golf, anti-fan և anti-competitiva. Ma non importa quali ostacoli creerà il PGA Tour sulla nostra strada. Non ci fermeranno. “Continueremo a fornire ai giocatori opzioni che promuovono il grande golf in tutto il mondo”.

Questa decisione del PGA Tour è un po’ insolita. Molti golfisti, tra cui Phil Mickelson, Babba Watson, Bryson De Chambon և Dustin Johnson, Hanno ricevuto i privilegi all’inizio di quest’anno suonare al Saudi International durante un tour asiatico. Tuttavia, il PGA Tour tratta LIV Golf in modo diverso, apparentemente perché non è un evento una tantum, ma l’inizio di un campionato rivale. Il PGA Tour consente ai giocatori di rinunciare a sole tre richieste all’anno.

Se i giocatori decidono di non considerare i rifiuti rifiutati և continuano a giocare l’evento, Monahan insiste con riluttanza sul fatto che i giocatori possono essere sospesi և banditi dal PGA Tour per sempre.

“Le nostre regole e regolamenti del PGA Tour sono stati scritti dai giocatori, per i giocatori”, ha detto Monahan al Player’s Championship all’inizio di quest’anno, suggerendo che le sospensioni avrebbero funzionato in tribunale. “Sono in circolazione da più di 50 anni. Sono fiducioso nelle nostre regole, regolamenti, nella mia capacità di gestirli, questa è la mia posizione su questo tema. Siamo fiduciosi nella nostra posizione, և noi. Continueremo ad andare avanti come tour PGA, concentrandoci sulle cose che controlliamo”.

I giocatori del PGA Tour che hanno richiesto una rinuncia o sono stati associati alla lega includono Lee Westwood, Sergio Garcia, Jason Kokrak, Qin Nan և Robert Garrigus. Poi, ovviamente, c’è Mickelson, che è, ovviamente, il nome più importante, che sembra essere al centro dell’intera faccenda և, senza dubbio, il poster del tribunale su come finiranno tutti questi shock.

LIV Golf è una lega sponsorizzata dall’Arabia Saudita che lavora per creare un tour di golf alternativo attirando alcuni dei migliori giocatori del mondo ai suoi eventi. Secondo quanto riferito, Phil Mickelson ha contribuito a scrivere l’attuale contratto della lega prima di scomparire dalla vista del pubblico dopo alcuni commenti controversi sulle persone responsabili della lega che avrebbe aiutato a fondare. 48 giocatori di golf, 12 squadre Gli eventi di golf LIV, cinque dei quali si terranno negli Stati Uniti entro la fine dell’anno, avranno un valore di $ 20 milioni, incluso un compenso di $ 5 milioni per la migliore squadra di ogni evento.

Norman era fermamente convinto che i giocatori di golf legalmente parlando, che sono considerati appaltatori indipendenti, non potessero essere esclusi dal PGA Tour. Il Tour ovviamente la vede diversamente. O questo rifiuto del rifiuto, ovviamente, è sorprendente per il primo evento. Il PGA Tour evita sempre eventi che non si svolgono sul suolo nordamericano, doveva sempre concludersi qualche tempo dopo lo scontro dei campionati. Eventi contraddittori delle stesse date negli USA.

L’intera saga è stata quella che probabilmente andrà in tribunale da quel giorno. Ora sembra che accadrà prima di quanto inizialmente pensato.

Leave a Comment

Your email address will not be published.