Il museo crea N64 GoldenEye multischermo per prevenire lo “schermo che imbroglia”

Ingrandire / Un pannello, quattro schermi, zero pettegolezzi su “schermo diviso”.

Chi si ricorda di aver giocato? Occhio d’Oro 007: Sull’N64, probabilmente ricorda i “truccatori dello schermo” che guardavano un altro quarto di uno sparatutto a schermo diviso per misurare il nemico. Esiste persino un gioco moderno che costringe i giocatori a fare affidamento su tattiche per respingere gli avversari invisibili.

Ora, 25 anni dopo occhio d’oroIl museo è riuscito a fare qualcosa su questi screenshot inventando un gioco di condivisione. occhio d’oro su quattro schermi TV senza cambiare la cartuccia originale o l’hardware N64.

Multischermo occhio d’oro Il gameplay sarà presentato come “25 Years of: occhio d’oroUn evento a Cambridge presso il Center for Computer History in Inghilterra questo fine settimana. Proof of Concept per uno stile di gioco unico (tutti i monitor sono rivolti goffamente nella stessa direzione) Ha attirato l’attenzione mercoledì attraverso i tweetArsi ha spinto per maggiori dettagli su come l’ha ottenuto il museo.

“Non è elegante”

C2-7210 վիդեո սանդղիչը տեխնոլոգիայի հիմնական մասն է՝ <em>Occhio d’oro:</em>per dividere lo schermo diviso in più schermate: “src =” https://cdn.arstechnica.net/wp-content/uploads/2022/05/splitter-300×300.jpg “width =” 300 “height =” 300 “srcset =” https://cdn.arstechnica.net/wp-content/uploads/2022/05/splitter.jpg 2x “/><figcaption class=
Ingrandire / Lo scaler video C2-7210 è una parte fondamentale della tecnologia di divisione occhio d’oroschermo diviso su più schermi.

Jason Fitzpatrick, direttore esecutivo del Computer History Center, racconta l’idea di creare un Arsin multischermo occhio d’oro È iniziato quando alcuni membri del personale del museo stavano discutendo delle loro particolari frustrazioni per lo schermo diviso degli sparatutto in prima persona sulle console. “Ne stavamo parlando”, hanno detto. “La cosa sfortunata è che tutti sono sullo stesso schermo, guardi solo in alto a destra, vedi cosa stanno facendo, puoi invertire”, ha detto Fitzpatrick. “E siamo andati. “Oh, davvero, possiamo aggirarlo.” Quindi ci siamo solo confusi, l’abbiamo provato, abbiamo pensato che fosse solo un po’ divertente. ”

Fitzpatrick era in buona forma per sciogliersi occhio d’orosegnale a schermo diviso su Pure Energy TV և Film Props a causa del suo lavoro quotidiano, dove dice di essere spesso chiamato a installare vecchi tubi a raggi catodici sul set. Ciò significa che “succede ad avere diversi dispositivi per mixare il video”, ha detto.

In questo caso, l'”attrezzatura” principale è lo scaler video C2-7210, una tecnologia di produzione video rivoluzionaria che consente ai professionisti di elaborare segnali video live in vari modi. Ciò include la possibilità di ingrandire fino a due segnali di ingresso su un’area specifica e quindi aumentare l’uscita a schermo intero di un altro monitor o TV.

Per più schermi occhio d’oroFitzpatrick ha detto di aver semplicemente diviso il segnale standard PAL N64 in quattro copie identiche, quindi ha alimentato ogni ingresso due in unità a due scale. Quindi dirigere un quarto diverso del segnale di ingresso su ciascuna bilancia e inviare l’uscita a diversi televisori. Anche il secondo ingresso di uno di questi televisori riceve un segnale a schermo intero invariato direttamente dall’N64 per facilitare la navigazione nei menu.

“Non è elegante in quanto ottieni principalmente 704 × 576 [pixel] “Ingrandisci solo un quarto di quell’immagine, poi prendi quel quarto, lo diffondi su tutto lo schermo”, ha detto Fitzpatrick ad Ars. “Anche se abbiamo a che fare con qualcosa di 352 × 288. [pixels]dare o prendere come soluzione per ciascuno di quei trimestri, fino a quando non viene visualizzato a schermo intero, va tutto bene. ”

Ciò è in parte dovuto al fatto che “il gioco originale non sembrava comunque eccezionale”, perché la tecnologia di scansione continua della linea orizzontale di CRT “copre molti difetti”, ha detto Fitzpatrick. “In ogni caso, i vecchi video erano 352 × 288, quindi stavamo guardando film con quella risoluzione”, ha aggiunto.

La divisione del segnale può ricordare gli enormi sfondi CRT che a volte vedi nelle installazioni artistiche o nei vecchi video musicali. Ma Fitzpatrick afferma che l’utilizzo di un controller per video wall per questo tipo di sviluppo “impiegherebbe ore per la creazione perché dovevi eseguirli separatamente”. [split-screen] la zona. Basterebbe prendere lo schermo e tagliarlo in quattro parti. È possibile che abbia perso alcune parti”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.