Il lago glaciale inonda il villaggio in un caldo record in Pakistan

Quando si carica un’azione articolo del patto

Le alte temperature record in Pakistan hanno sciolto i ghiacciai più velocemente del solito, provocando inondazioni in un villaggio nel nord del Paese che sabato hanno distrutto parte di un ponte chiave e danneggiato case ed edifici.

Un evento, noto come focolaio di un lago glaciale, si verifica quando l’acqua viene improvvisamente rilasciata da un lago glaciale a causa della rottura o della rottura di una diga. Caldo La temperatura del mese scorso ha accelerato lo scioglimento della neve և ghiaccio vicino al ghiacciato ghiacciaio Shishpar sul lago Shishpar, aumentando il volume del lago և, causando probabilmente una spaccatura. և l’acqua traboccherà!

Le autorità stanno fornendo cibo, tende invernali e altre necessità alle famiglie colpite nel distretto di Hunza in Pakistan.

Le inondazioni, che hanno danneggiato l’autostrada del Karakoram, sono state seguite dall’aprile più caldo del Pakistan dal 1961, aggravato dai cambiamenti climatici causati dall’uomo. Le ondate di caldo hanno colpito il subcontinente indiano nell’ultimo mese.

Diverse stazioni meteorologiche hanno stabilito livelli record il 30 aprile. Jacobabad ha raggiunto la sua temperatura diurna più calda il 30 aprile a 120 gradi Fahrenheit (49 gradi Celsius). L’aeroporto di Karachi ha raggiunto la sua temperatura notturna più calda di 84,9 gradi Fahrenheit (29,4 gradi Celsius) il 30 aprile.

L’India sta cercando di adattarsi al caldo estremo, ma sta pagando un prezzo pesante

Sebbene la maggior parte dei laghi glaciali di solito si formi a maggio, il rapido scioglimento della neve ha portato alla formazione di un lago vicino a Shishpar un mese fa ad aprile. Negli ultimi 20 giorni, il lago si è ampliato del 40%. Il ministro dei cambiamenti climatici del Pakistan ha avvertito che il Paese è altamente vulnerabile alle inondazioni a causa dell’ondata di caldo che colpisce la regione.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. “La primavera è ancora presto”, ha detto Umesh Haritashyan, un ghiacciaio dell’Università di Dayton. Ma ha detto che le temperature più elevate, il rapido scioglimento della neve, hanno probabilmente contribuito “all’allagamento del lago, che avrebbe potuto farlo sciogliere molto prima”.

Rapporti del dipartimento di gestione dei disastri del Gilgit-Baltistan Il lago stava cadendo a una velocità di 10.000 piedi cubi al secondo, che era sufficiente per liberare l’impalcatura di una sezione del ponte di Hasanabad. Le autorità hanno istituito un percorso alternativo intorno alla regione. La National Roads Authority ha annunciato che costruirà un ponte temporaneo entro un mese, mentre la costruzione di un nuovo ponte sarà completata tra sei e otto mesi.

Secondo quanto riferito, le inondazioni hanno colpito due centrali elettriche ad Hassanabad.

“L’intero lago si è prosciugato. Questo, in generale, non accade “, ha detto Haritashyan. “Quasi tutta l’acqua del lago ora si è prosciugata. Ed è probabilmente per questo che sta scatenando il caos a valle”.»:

Le inondazioni glaciali rappresentano una grave minaccia per le regioni montuose del Pakistan settentrionale con l’aumento delle temperature globali. Quando i ghiacciai di montagna si sciolgono rapidamente, si formano più di 3.000 laghi glaciali negli altopiani glaciali settentrionali del Gilgit-Baltistan և Khyber Pakhtunkhwa. Secondo l’ONU, 33 di questi laghi sono soggetti a pericolose inondazioni.

I ricercatori hanno studiato il lago Shishpar a causa del suo potenziale rischio di inondazione. Nel 2017, il ghiacciaio Shishpar ha iniziato a salire o muoversi rapidamente. Mentre avanzava, chiuse il fiume vicino al vicino ghiacciaio Muchuhar. L’acqua fusa dal ghiacciaio Muchuhar iniziò a raccogliersi nella piscina fino a quando il livello dell’acqua non salì a formare un lago ghiacciato. Il lago vicino al ghiacciaio Shishpar è apparso nel novembre 2018.

I laghi ghiacciati sono generalmente instabili, ma molti di essi si asciugano lentamente durante la stagione senza seri problemi. Tuttavia, a volte le dighe di ghiaccio possono crollare improvvisamente o l’acqua del lago può fuoriuscire dalla diga, causando inondazioni. Nel 2019 il lago ha raggiunto la sua massima estensione, rompendo la diga, danneggiandola Parte dell’autostrada del Karakorum.

Il vice commissario di Hunza Muhammad Usman Ali ha affermato che la sua regione è soggetta a inondazioni regolari dal 2018, causate dallo scioglimento dei ghiacciai.

“Fortunatamente, non abbiamo molti abitanti nell’area intorno al lago glaciale”, hanno detto. Tuttavia, ha aggiunto, le acque hanno distrutto terreni agricoli, progetti di elettricità e alcune case.

“Lo scioglimento di questo ghiacciaio è preoccupante, poiché ora si verifica quasi ogni anno”, ha detto, osservando che molte parti del paese stanno soffrendo. “È tutta una questione di cambiamento climatico”.

Sono previste altre inondazioni quando le temperature dovrebbero aumentare di nuovo verso la fine di questa settimana. Questa settimana è previsto un clima estremamente caldo in Pakistan, con una temperatura massima di 2.122 gradi Fahrenheit (50 gradi Celsius). La temperatura massima è prevista mercoledì և giovedì.

Irfan Rashid, professore all’Università del Kashmir, afferma che i ghiacciai non possono stabilire una connessione diretta tra il riscaldamento globale e la “crescita di un unico ghiacciaio” come Shishpar. Tuttavia, le temperature calde che hanno portato al rapido scioglimento della neve sono esacerbate dai cambiamenti climatici.

Poiché le emissioni di gas serra dalla combustione di combustibili fossili aumentano il riscaldamento globale, il Pakistan si è riscaldato di circa 2,1 gradi Fahrenheit (1,2 gradi Celsius) dai tempi preindustriali. Le previsioni della Terra di Berkeley mostrano che la Terra potrebbe riscaldarsi fino a 6,3 gradi Fahrenheit (3,5 gradi Celsius) entro il 2100, suggerendo che le emissioni di carbonio si stabilizzeranno nel prossimo futuro per poi diminuire lentamente.

2 gradi Celsius. Nuovi pericolosi punti caldi si stanno diffondendo in tutto il mondo

“Il Pakistan ha il maggior numero di ghiacciai al di fuori della regione polare e molti stanno perdendo massa a causa del riscaldamento globale”. Sherry Rehman ha scritto su Twitter:Ministro dei cambiamenti climatici del Pakistan. “Abbiamo bisogno di leader mondiali per ridurre le emissioni”.

Lo sceicco Hussein ha contribuito a questo rapporto a Islamabad, in Pakistan.

Leave a Comment

Your email address will not be published.