Il laboratorio missilistico cattura, quindi l’elicottero cerca di catturare l’elicottero

La missione, denominata “Back There”, è iniziata alle 18:50 ET.

Il consulente per le comunicazioni della compagnia, Murel Baker, è andato alla trasmissione Internet della compagnia dopo aver inizialmente annunciato il successo, ammettendo che il pilota dell’elicottero aveva sganciato il missile “a sua discrezione” dopo l’esperimento. “Caratteristiche di carico diverse” rispetto a quelle che aveva durante la prova.

“Abbiamo assistito a una caccia impressionante”, ha detto.

Il webcast ha mostrato l’elicottero che ha colpito il paracadute del missile circa 15 minuti dopo il lancio;

“L’hanno perso dopo essersi uniti perché non erano contenti del volo”, ha aggiunto Peter Beck, CEO di Rocket Lab. Twitter:.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. “Alcuni punti chiave devono essere perfettamente abbinati per garantire una ripresa di successo”, ha detto Baker all’inizio della trasmissione.

Il razzo Electron, il piccolo razzo di Rocket Lab che ha lanciato circa due dozzine di missioni di successo prima del lancio lunedì, ha completato con successo il suo scopo principale. Ha schierato 34 camion satellitari per un certo numero di operatori commerciali, portando il numero totale di satelliti lanciati da Electron. zona fino a 146.

Dopo essersi separato dall’amplificatore di primo grado, l’elettrone di secondo grado ha continuato a orbitare attorno al satellite, mentre l’amplificatore è tornato sulla Terra a circa 5.150 miglia orarie. Avvicinandosi alla superficie terrestre, l’amplificatore ha utilizzato i paracadute per rallentare il suo atterraggio. L’elicottero stava aspettando che il paracadute dell’amplificatore fosse inserito con un gancio.

Tenere un razzo in aria è una parte importante di Rocket Lab L’obiettivo finale dei missili riutilizzabili.

Altre società hanno utilizzato razzi riutilizzabili come un modo per rendere il business spaziale più conveniente. Nel 2015, Blue Origin è stata la prima azienda a far atterrare un razzo riutilizzabile sulla piattaforma di atterraggio. Azienda: Ha affermato che il futuro delle persone del turismo spaziale che vivono su altri pianeti dipenderà dai veicoli riutilizzabili dopo aver inviato il fondatore Jeff Bezos nello spazio. Elon Musk SpaceX utilizza amplificatori riutilizzabili nei suoi razzi Falcon 9.
Rocket Lab, tuttavia, afferma di avere altri motivi per concentrarsi sul riutilizzo oltre al semplice profitto. “La nostra più grande sfida è costruire razzi abbastanza veloci da supportare tutti i nostri clienti”, ha detto Beck alla CNN Business nel 2019. Rocket Lab vuole lanciare camion satellitari più spesso, 50 volte l’anno o più. Un tale volume richiede il riutilizzo del missile.

La NASA ha lanciato propulsori di razzi esauriti dall’Oceano Atlantico dopo il lancio dello Space Shuttle. Rocket Lab prevede di perseguire la tecnologia degli elicotteri per ripristinare i suoi amplificatori. L’azienda afferma che l’elettrone non è abbastanza grande da trasportare il carburante necessario per l’atterraggio verticale, քը l’atterraggio nell’oceano può causare corrosione և danni fisici.

Lunedì è stato utilizzato l’elicottero Sikorsky S-92 adattato, un grande elicottero bimotore tipicamente utilizzato per svolgere missioni di ricerca e salvataggio di petrolio e gas marini. catturare Dopo la riuscita cattura di Booster, la società ha pianificato di portare l’auto su una nave di recupero in mare prima di essere trasferita al complesso di produzione dell’azienda per la valutazione. Ma alla fine, è stato gettato nell’oceano e recuperato. Gli sbarchi nell’oceano non sono ottimali. L’acqua di mare può causare corrosione, motivo per cui Rocket Lab spera di rimuovere l’amplificatore prima che incontri l’acqua.

La partenza è stata ritardata più volte a causa delle condizioni meteorologiche. “Vogliamo che il tempo sia perfetto per catturare il nostro primo elicottero aereo in modo da poterci concentrare sulla cattura”, ha affermato Rocket Lab. nei tweet Di lunedi. “Poiché la nostra tolleranza alle condizioni meteorologiche è aumentata nel tempo, così è aumentata la nostra tolleranza nella zona di recupero meteorologico. Tuttavia, per i primi, vogliamo eliminare il tempo come considerazione in modo da poterci concentrare esclusivamente sulle operazioni di cattura e salvataggio. «
L’azienda in California ha anche rilasciato a video mostrando buone pratiche nei giorni precedenti al decollo, quando l’elicottero ha raccolto il falso booster quando è atterrato.

Rocket Lab ha precedentemente cacciato amplificatori dall’oceano in tre delle 25 precedenti missioni di Electron. Questo è stato il primo tentativo di prendere il volo.

Questa non è la prima volta che le persone cercano di catturare un oggetto che cade dallo spazio in aereo. Durante gli anni ’60, gli Stati Uniti utilizzarono aerei a lungo raggio per trasportare contenitori di film dal cielo dai satelliti spia. L’equipaggiamento della Guerra Fredda era simile a quello di Rocket Lab. La scatola del film è caduta dalla Terra և ha usato i paracadute per rallentare il suo atterraggio in modo che gli aerei potessero catturare l’intelletto. La NASA ha anche tentato di catturare la capsula in aria nel 2004, che trasportava campioni di particelle fuoriuscite dalla terra, ma non è riuscita a recuperare l’elicottero quando i paracadute della capsula non sono stati rilasciati, facendolo cadere nel deserto dello Utah.

Sin dal suo inizio nel 2006, Rocket Lab ha inviato satelliti a clienti in orbita, tra cui la NASA, la US Space Force e il National Intelligence Office և Canon.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *