Il Buck Showalter trasforma i Mets al primo posto in un dettaglio alla volta

NEW YORK – La mattina dopo l’apertura della Big House, Buck Schwalter ha chiesto al direttore generale Billy Appler di incontrarlo all’armeria. Showalter ha giocato solo una partita al City Field, ma aveva già notato un difetto di progettazione. Schwalter chiamò Apple all’angolo delle scale più vicine al piatto della casa. Da questo luogo, dal luogo che preferiva durante le partite, il Manager degli Adulti non poteva da vedere Quello grande.

Il problema specifico era il campo giusto. Un pezzo di carica ha ostruito il campo visivo di Schulter. Le mire, come dirà in seguito l’allenatore Jeremy Hefner, erano “brutali”. Nelle ultime due stagioni, ha irritato l’ex allenatore di Hefner Luis Rojas, entrambi nuovi al lavoro. Non è stato fatto nulla al riguardo. Schwalter aveva una soluzione, ma ci sarebbe voluto del tempo. Prima di allora voleva ancora seguire il suo campo destro.

Appler salì alcuni gradini in mezzo ai baffi e si appese alla ringhiera. Ha chiesto a Schulter se poteva funzionare.

“Billy, quanto sei alto?” chiese Schwalter.

“6-3”, ha risposto Apple.

Schwalter, 65 anni, era 5-9° quando giocava, ma 40 anni fa. Ha ricordato ad Apple questo. Quindi ha dovuto tenere d’occhio il ripieno mentre il personale operativo della borsa derideva gli schemi di correzione. I Mets sarebbero stati costruiti da Schwalter, gli Hefners sarebbero stati costruiti dall’allenatore di panchina Glenn Sherlock.

Tredici giorni dopo, quando la squadra tornò nel Queens con il miglior record di baseball, lo scudo sembrava diverso. L’equipaggio ha costruito una pendenza a tre gradini per scavalcare l’ostacolo. Ora Schwalter poteva vedere la sua band nel suo insieme. E il resto del pubblico ha potuto vedere di più della 21a stagione di Schulter da allenatore և Guidare la sua prima stagione ai Mets, trasformando delicatamente il club, ogni dettaglio.

Nelle sue quattro tappe precedenti in una carriera manageriale che copre quattro decenni di baseball, inclusi tre premi Manager of the Year, Schwalter è salito alla ribalta come uomo esigente e ossessivo dei contribuenti che a volte si è logorato per il suo entourage. Conosce la sua percezione. “Questa è una delle cose analoghe di cui sono accusato.” Schwalter ha detto quando gli è stato chiesto dei cambiamenti nello scudo. “Se non riesco a vedere il gioco, è un po’ difficile”.

Il “grande” ha assunto Showalter nel dicembre dello scorso anno per guidare una squadra con aspirazioni al campionato. Il gruppo era stentato per anni. $ 254,5 milioni di spesa dal proprietario Steve Cohen nel mese di novembre ha sollevato le aspettative. A Schwalter, Cohen sperava di trovare un manager quotidiano gravitazionale, tattico e implacabile che circondasse i club d’élite.

Nelle prime settimane del suo mandato, grazie a un allenamento primaverile ridotto ed evitando solo due dozzine di partite, Schwalter ha soddisfatto quei criteri, dicono i suoi giocatori. Gli adulti descrivono la sua mente come spietata. Chiede ai suoi giocatori informazioni sulle situazioni di gioco per misurare la loro conoscenza նրանց la loro volontà di eguagliare la sua energia. È il sale della saggezza nel suo gioco della Florida occidentale.

“Tutto è interessante”, ha detto il lanciatore Taiwan Walker. “Tutto quello che dice.”

Gli adulti hanno imparato ad ascoltare. L’accenno a una delle regole incomprensibili di Schulter in una delle partite di pre-stagione è stata fatta durante il primo stadio di casa. Ha tenuto informati i veterani sugli sviluppi della lista in arrivo, “incoraggiandoli a diffondere le loro conoscenze tra i giovani compagni di squadra”. Predicò il vangelo della relazione. Ha sorpreso alcuni con la sua arguzia e la volontà di ridere di se stesso. “Ha un senso dell’umorismo migliore di quanto mi aspettassi”, ha detto Max Scherzer, un gioiello da 130 milioni di dollari nella bassa stagione di Cohen.

Se Mets ha un aspetto diverso nel 2022, la maggior parte proviene dai soldi di Cohen. Ma parte di questo viene da Showalter. E se il giardino delle palle sembra un po’ diverso, la stessa storia. Non è solo l’armatura. Su sollecitazione di Schwalter, la squadra ha ridipinto le pareti del club e ha abbassato l’illuminazione per illuminare lo spazio. La numerosa famiglia ha anche trasformato l’armadio in uno spogliatoio privato per il personale di supporto. “Stiamo cercando di correggere alcune delle funzionalità del baseball”, ha detto Schwalter.

Le circostanze hanno costretto Schwalter a muoversi rapidamente. È andato al lavoro poche settimane dopo che i proprietari hanno bloccato i giocatori. Non ha potuto contattare Met fino alla fine del suo licenziamento il 10 marzo. Prima di allora, mancava meno di un mese al giorno di apertura del Parco Nazionale.

Quando il club si è riunito a Port St. Lucy, in Florida, Schulter si è presentato attraverso conversazioni individuali e riunioni di gruppo. Ha mandato in onda una serie di video che sono stati duplicati come una bozza di come vuole giocare ai Mets come introduzione a come vede il gioco. I video, spiega il nuovo arrivato Chris Bassist, mostrano che “non c’è un dettaglio a cui non pensi”.

“Gli piace sottolineare il pasticcio delle altre squadre, te lo dico io”, ha detto Basit. “È tutto: cadute, arresti, relè, tutto. Lui dice. “Senti, questo vince o perde nei giochi con la palla. Ecco come lo faremo. Lo faremo nel modo giusto”. Non sempre il modo più semplice. “Ma vuole che ti spezzi la schiena e faccia tutto bene.”

Prima di ogni allenamento, Schwalter affrontava regole diverse. Durante una partita, la squadra ha superato una partita segreta a cui alcuni, come il centrocampista veterano di sei anni J. Davis, non avevano mai pensato. Shawlter ha presentato i dettagli. diciamo che l’avversario stava discutendo l’appello del corridore, che ha lasciato il sacco troppo presto. In tal caso, se Met fosse nella base, il giocatore dovrebbe provare a rubare la borsa. Se l’avversario ha risposto և ha cercato di espellere Met, ciò li priverebbe del diritto di appello.

Suonava un po’ opaco. “Piuttosto un pendio scivoloso pazzesco”, ha detto DG.

Poche settimane dopo, durante la partita contro l’Arizona, la visione di Schwalter si è avverata. Davis si è alzato in piedi per la prima volta quando i Diamondbacks stavano litigando per una mosca sacrificale. Schwalter ha segnalato all’allenatore di terza scelta Joy Cora. Dice ha afferrato il messaggio di Cora e ha rotto il secondo. Il veterano dell’Arizona Oliver Perez è uscito dal tumulo, che ha annullato il suo potenziale appello, prima di saltare al terzo, che non è uscito. La gara è continuata. “Buck, con così tanti anni alle spalle, cerca sempre di cercare bordi o lacune”, ha detto Diss.

Attraverso l’allenatore della prima base di Kora և Wayne Kirby, che si è allenato con il Baltimore Showalter, i Metz hanno instillato una nuova aggressività nelle basi. Il gruppo è entrato nei giochi di domenica, che si è classificato quarto nello sport, secondo una misurazione della corsa di base di FanGraphs. (Hanno finito 27 ° nel 2021.) Questo atteggiamento ha anche aiutato Schwalter a trovare un terreno comune con il suo giocatore più pagato. Durante la prima trasferta della squadra, Schwalter ha ringraziato Francisco Lindori per la sua eccitazione per il doppio gol. Lindor ha detto al manager se si sarebbe mai fatto a pezzi.

Il manager և ha contattato lo short stop durante l’allenamento primaverile quando ha scoperto che le loro visioni erano in linea con la stagione 2022 di Lindor. Lindor ha valutato quando Schwalter è uscito per difenderlo dopo averlo colpito in faccia in campo a Washington. La tenerezza è evidente quando Schwalter apporta cambiamenti drastici, spesso accolti con piccole battute dal compagno di campo di Lindor Eduardo Escobar. Lindor può piegare la cerniera della giacca di Schulter o suonare il violino con le orecchie. Escobar può spolverare le spalle del capitano.

«È così serio», disse Lindor, «devi giocare con lui».

In Lindor, Schwalter ha trovato una superstar che potesse eguagliare la sua passione per la professione. I due discutono i dettagli di staffette, copriborse e decisioni situazionali. A volte Lindor lascia Schwalter perplesso. “È come un ‘stop manager'”, ha detto Schwalter. Ha aggiunto. “È uno dei ragazzi a cui vai. ‘Ci sono domande?’ E se ne va. “Oh, ne ho uno.” E tu vai, oh, spara! ”

Molto più spesso Schulter interpreta il ruolo di Socrate. Fa domande per coinvolgere i suoi giocatori. Fa anche domande per passare il tempo. Un giorno, Schwalter ha avvicinato il nuovo giocatore Mark Kanha. Schwalter ha chiesto cosa ne pensasse dell’incomprensione di Kanhan sulla squadra. Kana ha avuto un’idea a cui non aveva mai pensato prima.

“Allora mi è semplicemente venuto in mente. “Oh. Sì. “Hai ragione”, disse Kanhan.

Eppler ha aggiunto: “Per il ragazzo era a Seinfeld, ha molte epifanie di Seinfeld. “Perché pensi che lo facciano?” Cosa ne pensi, qual era la loro mentalità dietro? ”

Durante un recente viaggio, quando il giovane lanciatore David Peterson ha completato una faticosa passeggiata, Schwalter ha trovato Basit և Scherzer nell’armeria. Schwalter disse loro che Peterson sarebbe stato presto ridotto a un minore per fare spazio a un sedativo aggiuntivo. Voleva che i dirigenti del suo club capissero il suo ragionamento, sapendo che avrebbero potuto consigliare Peterson su come accettarlo. “Baku”, ha detto Basit, “è incredibile quando tutti hanno il controllo”.

Queste sono, ovviamente, le qualità che Schulter ha sviluppato con gli Yankees, i Diamond Beakers, i Rangers e gli Orioles. Quelle posizioni manageriali sono terminate quando le posizioni manageriali tendono a finire. Ma quei tratti potrebbero anche rendere Shawlter, come dice il funzionario di Metz, “l’uomo giusto per il lavoro” dopo l’inesperienza di Rojas e la maliziosa incapacità di Mickey Callaway.

Le modifiche avviate da Showalter sono già evidenti. Durante la sua prima visita, ha parlato con Sue Lucci, vicepresidente delle operazioni del parco, Peter Cassano, direttore operativo del parco, e Bill Deacon, direttore operativo del campo. Tarr era lì quando la squadra è tornata dalla strada. Venerdì sera, ha dato allo Showalter una chiara visione della storia. Opponendosi all’attacco di Philly, i Mets hanno segnato uno sforzo combinato di cinque uomini non marcato in cui solo uno, più vicino a Edwin Diaz, realizzato le scommesse.

Schwalter stava finendo la conferenza stampa post-partita quando Diaz e le altre brocche entrarono nella stanza. Schwalter spinse indietro la sedia e si alzò. Quelli grandi avrebbero lasciato che tutti e cinque i barattoli, più l’accattivante James McCann, si stringessero insieme.

“Abbiamo abbastanza sedie per loro?” Schwalter ha detto mentre Diaz, Seth Lugo, Joel Rodriguez e Drew Smith sono saliti sul palco. “È come Jackson 5 qui. “Terra, vento և fuoco.”

Schulter ha aiutato a sistemare i posti. I sedativi stavano aspettando McCain և titolare lanciatore Taylor Megil. Il manager era dietro di loro. “Questo è il modo per ottenere una cartolina di Natale a buon mercato proprio qui, ragazzi”, ha detto Schwalter.

Il grande direttore delle pubbliche relazioni Harold Kaufman ha posto domande.

“Non aspetterai Taylor?” disse Schwalter.

“Ebbene”, disse Kaufmann, “vogliamo aspettare?” Aspettiamo. “Aspettiamo e portiamo tutti e sei i ragazzi lassù adesso.”

Si è parlato brevemente della natura delle scadenze. Erano passate le 23 di sera. Diversi fotografi hanno riparato i loro obiettivi. Non è stato possibile trovare Showal nella ripresa. «Me ne vado di qui», disse. Stava già uscendo dalla stanza, il suo lavoro notturno era finito, la sua mente correva al domani, la sua influenza era chiara.

(Photo by Daniel Shirey / MLB Photos via Getty Images)

Leave a Comment

Your email address will not be published.