I tassi sui mutui stanno salendo di nuovo, ma un economista dice che probabilmente aumenteranno presto

I tassi sui mutui stanno salendo di nuovo, ma un economista dice che probabilmente aumenteranno presto

I tassi di interesse sul mutuo più popolare d’America sono aumentati questa settimana al livello più alto degli ultimi 13 anni, secondo un sondaggio ad ampio raggio.

Lo storico rialzo del tasso ipotecario a 30 anni, che ora supera di due punti percentuali quello di inizio anno, inizia ad avere un leggero effetto di raffreddamento sul mercato.

Gli aspiranti acquirenti stanno diventando più costosi e la concorrenza si sta un po’ allentando, poiché alcuni stimano che il costo di un mutuo per la casa sia aumentato del 55%. E alcuni mercati rimangono sempre più caldi di altri.

Ma i tassi di interesse quasi permanenti potrebbero aumentare, secondo Mike Frattoni, un economista della Mortgage Bankers’ Association, che questa settimana ha affermato che è probabile che “aumenteranno ai livelli attuali”.

Ricevi le ultime notizie sulla finanza personale inviate direttamente alla tua casella di posta tramite la newsletter MoneyWise.

Mutui a tasso fisso a 30 anni

Il tasso medio dei mutui a tasso fisso a 30 anni è salito al 5,27% questa settimana dal 5,1% di una settimana prima, ha dichiarato giovedì il gigante della finanza immobiliare Freddie Mac. L’anno scorso, in questo momento, l’indice a 30 anni era del 2,69%.

Il trend rialzista arriva nel mezzo di una settimana di notizie per l’economia, che sta vivendo l’inflazione più alta degli ultimi decenni. Per combattere i prezzi elevati al consumo, mercoledì la Federal Reserve ha alzato il tasso di interesse di riferimento di mezzo punto percentuale, il più alto dal 2000, aumentando tutti i tipi di prestiti al consumo.

Poiché un minor numero di mutuatari può permettersi di acquistare una nuova casa, si prevede che i massimi storici nel mercato immobiliare rallenteranno.

“Se l’accessibilità economica delle abitazioni o le pressioni inflazionistiche rappresentano una sfida per i potenziali acquirenti, i prezzi delle case continueranno a salire, ma si prevede che rallenteranno nei prossimi mesi”, ha affermato Sam Cutter, capo economista di Freddie Mac.

Altro da MoneyWise

Mutuo a tasso fisso di 15 anni

Il mutuo a tasso fisso di 15 anni ora ha una media del 4,52%, in aumento rispetto al 4,4% della scorsa settimana, secondo Freddie Mac. Un anno fa, a questo punto, il tasso a 15 anni era in media del 2,3%.

Tassi di interesse più elevati su tutti i tipi di mutuo hanno scoraggiato gli acquirenti così come coloro che vogliono rifinanziare i loro prestiti.

L’aumento dei tassi di interesse solo negli ultimi due mesi ha causato un calo del 49% nell’attività di rifinanziamento, afferma Joel Kahn, vicedirettore delle previsioni economiche e industriali dell’MBA.

Mutuo con tasso di interesse variabile di 5 anni

Anche il mutuo a tasso d’interesse regolabile a cinque anni è aumentato la scorsa settimana, con una media del 3,96%. Questo è paragonato al 3,78% di una settimana fa. Un anno fa, in questo momento, l’Armenia di 5 anni era in media del 2,7%.

Nel caso di 5/1 ARM, il tasso di interesse è fissato per i primi cinque anni, quindi adeguato ogni anno, a volte in forte aumento durante il resto del prestito. Gli ARM, tuttavia, hanno tassi di interesse inferiori rispetto ai prestiti a lungo termine. Possono essere attraenti per alcuni acquirenti che non intendono rimanere nelle loro case per lunghi periodi di tempo.

Questi prestiti sono generalmente adeguati in linea con il tasso di interesse. Se i tassi di interesse scendono dopo il periodo ARM iniziale, i mutuatari possono rifinanziare a un tasso di interesse inferiore a lungo termine. Ma c’è il rischio che i tassi di interesse aumentino ulteriormente.

La “nuova realtà” del mercato immobiliare.

Dopo alcuni anni di tassi ipotecari bassi, “è emersa una nuova realtà per gli acquirenti”, afferma Joel Berner, analista economico senior di Realtor.com, poiché i prezzi di listino raggiungono i massimi storici e i costi di finanziamento mensili aumentano.

Tuttavia, il mercato in evoluzione è un rivestimento d’argento. Il numero di case in vendita, che è ancora al di sotto del livello epidemico, sta mostrando segni di miglioramento, ha affermato Berner, citando un recente aumento del 3% del numero di nuove inserzioni su Realtor.com rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

“Mentre i potenziali acquirenti pianificano un nuovo mutuo, valutano se continueranno a cercare le loro case, date le sfide dell’accessibilità, e potrebbero scoprire che la concorrenza diminuisce man mano che sul mercato compaiono più opzioni per la casa”, afferma.

Tuttavia, l’acquisto di una casa è ora del 55% più costoso rispetto a un anno fa, secondo la National Association of Realtors.

“I mutui stanno ora spendendo più soldi per gli acquirenti di case rispetto a pochi mesi fa”, ha affermato Lawrence Eun, capo economista del gruppo, in una riunione nazionale degli agenti immobiliari questa settimana. “La differenza di prezzo media per una casa è compresa tra $ 300 e $ 400 al mese, che è un prezzo pesante per una famiglia che lavora”.

Ricevi le ultime notizie sulla finanza personale, che vengono inviate direttamente alla tua casella di posta tramite la newsletter MoneyWise.

Questo articolo fornisce solo informazioni: non deve essere interpretato come un consiglio. Viene fornito senza alcun tipo di garanzia.

Leave a Comment

Your email address will not be published.