I tassi ipotecari Holy-Moly raggiungono il 5,64%, il rendimento dei Treasury a 10 anni del 3,12%, il Fondo dei Treasury Bond a lungo termine crolla

Quindi la Fed lascerà il mercato obbligazionario: stanno succedendo ogni genere di cose.

Di Wolf Richter per WOLF STREET.

Prezzo dell’ETF di iShares 20+ anni di titoli del tesoro [TLT], che è dietro l’indice dei titoli del tesoro a lungo termine, è sceso dell’1,5% venerdì, dopo essere sceso del 2,7% giovedì. Ad oggi, è sceso del 21% 33 del 33,7% dal picco di agosto 2020. In cambio di questo calo dei prezzi, gli investitori ottengono un rendimento fino al 3,0%.

Agosto 2020 ha segnato il picco della più grande bolla obbligazionaria nella storia degli Stati Uniti. Fu allora che il rendimento del tesoro a 10 anni tornò a un minimo storico, mentre i nostri venditori hip-hop preferiti prevedevano che sarebbe sceso sotto lo zero e sarebbe diventato negativo. Ma la bolla di questi legami sta soffiando. Ed ecco come appare un “smash obbligazionario” per gli investitori che pensavano di investire in uno strumento conservativo, quando in realtà hanno acquistato una scommessa ad alto rischio sull’estensione della bolla obbligazionaria, una scommessa a lungo termine. – I tassi di interesse temporali sono negativi. E CHI ha preso i loro soldi?

Tassi ipotecari Holy-Moly.

I tassi sui mutui sono in costante aumento. Mortgage News Daily ha registrato una media di un tasso ipotecario medio a 30 anni a un anno fisso con una media del 5,64% venerdì, il livello più alto dal 2009.

La misura media settimanale del tasso ipotecario a tasso fisso a 30 anni di Freddy Mac, che è leggermente indietro, ha raggiunto il 5,27%, il più alto da giugno 2009.

Pagamenti ipotecari Holy-Moly.

I prezzi delle case sono aumentati e i tassi sui mutui sono aumentati di oltre due punti percentuali. Quanto è diverso in termini di pagamento mensile?

La casa acquistata al prezzo medio nazionale nel 2021 per 326.300 dollari, in calo del 10%, և finanziata a tasso ipotecario fisso del 3,09% su una media di 30 anni, pagata 1251 dollari al mese.

La casa, acquistata ad un prezzo medio di 375.300 dollari nel 2022, con un calo del 10%, è stata finanziata dal 5,27% e ha percepito una rata mensile di 1.869 dollari.

In altre parole, la rata del mutuo ipotecario è aumentata di circa il 50%, sono aumentate le spese relative alla tassa di proprietà e all’assicurazione. Questo aumento del 50% del capitale proprio a prezzi correnti eliminerà la domanda da ampi segmenti di potenziali acquirenti.

La maggior parte delle persone quando richiedono un mutuo riceve un tasso di interesse garantito per un certo periodo di tempo, ad esempio tre mesi. Molti acquirenti attuali hanno ancora blocchi dei tassi di interesse acquisiti nei mesi precedenti և non sperimentano completamente l’aumento dei tassi ipotecari. Ma le persone che ottengono i loro mutui oggi lo sentono.

Il volume delle richieste di mutuo è già notevolmente diminuito, così come il volume delle vendite di appartamenti. E nei prossimi mesi la nuova realtà del mercato immobiliare diventerà più evidente.

La pressione sui tassi di interesse, anche attraverso il QE, ha causato la più grande bolla immobiliare di sempre. Ne risulterà un aumento dei tassi di interesse, anche attraverso QT. È la Fed che cerca di controllare la bolla immobiliare prima di poter smantellare nuovamente il sistema finanziario.

La Fed sta finalmente pensando di frenare l’inflazione.

La Fed ha interrotto il QE, aumentando i tassi ufficiali a breve termine per la seconda volta questa settimana, questa volta di 50 punti base. Afferma quanto aveva accennato nel verbale della precedente assemblea che avrebbe ridotto le proprie attività di bilancio dal 1 giugno, senza sostituire titoli rimborsabili.

Questo allentamento quantitativo o QT è stato discusso per mesi, և non ci sono state sorprese nell’annuncio di QT, էր il mercato obbligazionario lo prevedeva և stava rispondendo a questa aspettativa. I rendimenti sono aumentati, il che significa che i rendimenti delle obbligazioni a lungo termine sono scesi non leggermente, come mostrato nell’ETF iShares 20+ Treasury Bills.

Rendimento del tesoro a 10 anni Venerdì è salito di 7 punti base al 3,12%, chiudendo sopra il 3% per il secondo giorno consecutivo. Ora è solo un capello dal livello più alto del precedente ciclo di inasprimento, quando il rendimento ha raggiunto il picco del 3,24% l’8 novembre 2018. Quando il rendimento a 10 anni supererà il 3,24%, sarà il più alto dal 2011.

La redditività biennale del Tesoro, che era salito negli ultimi mesi in previsione di un forte rialzo dei tassi di interesse a breve termine, è rimasto nella stessa fascia negli ultimi giorni di negoziazione, chiudendo al 2,72% venerdì, in leggero calo rispetto al massimo di martedì scorso. Del 2,78%, il valore più alto da gennaio 2019.

Per due anni, è stato un grande passo in soli sette mesi. Il numero magico è il 2,83%, oltre il quale bisogna risalire al 2007 per trovare un rendimento maggiore.

I potenziali acquirenti di obbligazioni beneficiano di rendimenti più elevati.

Gli attuali detentori di obbligazioni a lungo termine sono costretti ad affrontare la carneficina obbligazionaria quando il più grande mercato rialzista delle obbligazioni è stato ignorato per decenni.

Ma i potenziali acquirenti ottengono un affare molto migliore potendo acquistare obbligazioni a prezzi più bassi con rendimenti più elevati. Questi rendimenti non sono ancora sufficienti per compensare l’inflazione, ma c’è ben poco per compensare l’inflazione poiché la bolla di tutto ha iniziato ad allentarsi, non ultimi i titoli e le criptovalute che sono già stati confusi, e il settore immobiliare sta emergendo dopo.

E quei potenziali acquirenti stanno ancora lottando per sbarcare il lunario, il che significa prezzi delle obbligazioni più bassi. Ma ehi, questo è l’alito cattivo di tutto il giorno dopo.

Ti piace leggere WOLF STREET? Vuoi supportarlo? Utilizzo dei blocchi degli annunci: capisco perfettamente il motivo, ma voglio supportare il sito. Puoi donare. Lo apprezzo davvero. Clicca sulla birra և tazza da tè freddo per scoprire come.

Vuoi essere avvisato via email quando WOLF STREET pubblica un nuovo articolo? Registrati qui.

Leave a Comment

Your email address will not be published.