I ricercatori hanno trovato la data dell’eruzione del vulcano Tera

Aniachak II (a sinistra) և Tera (a destra) Crateri vulcanici. Prestito: Charlotte Pearson

L’esperto di alberi dell’Università dell’Arizona è più vicino che mai a scoprire la data dell’eruzione del famigerato vulcano Tera, un obiettivo che persegue da decenni.

Charlotte Pearson, professoressa associata presso il Tree Ring Research Laboratory, è l’autrice principale del nuovo lavoro. Nesso PNAS: che combina un mosaico di tecniche per confermare BC. La fonte del vulcano eruttò nel 1628, mentre in precedenza si pensava fosse Tera sull’isola greca di Santorini, Pearson և ei suoi colleghi scoprirono invece che era il vulcano Aniachak II in Alaska.

La scoperta aiuta i ricercatori a determinare quando si è verificata la vera eruzione di Thera.

Una massiccia eruzione di Thera, nota per essere avvenuta prima del 1500 aC, seppellì la città minoica di Akrotiri in frammenti di oltre 130 piedi. Ma la data esatta dell’eruzione և il suo impatto sul clima è dibattuto da decenni.

Se l’eruzione è abbastanza grande, può rilasciare nella stratosfera frammenti di zolfo, chiamati tefra, che possono circolare entrambi molto lontano. L’anidride solforosa dell’eruzione, che entra nell’alta atmosfera, riflette il calore del sole, provocando una diminuzione della temperatura in tutto il mondo. Questo cambiamento climatico si riflette negli alberi, che mostrano una crescita ridotta o anelli di gelo, che segnano efficacemente l’anno dell’eruzione.

Zolfo e tefra possono piovere sui poli della Terra, dove sono immagazzinati nelle calotte glaciali. Quando vengono analizzate le carote di ghiaccio, la quantità di solfato in esse contenuta può essere utilizzata anche per valutare il potenziale impatto dell’eruzione sul clima. Le eruzioni ad alto contenuto di solfato hanno un maggiore potenziale di cambiamento climatico a breve termine. Allo stesso tempo, la tefra del nucleo di ghiaccio, che ha un’impronta geochimica unica, può essere utilizzata per collegare lo zolfo del ghiaccio a un’accurata fonte vulcanica.

Pearson e i suoi colleghi, tra cui Michael Siegel dell’Università di Berna, un team internazionale di geochimici, esperti di carote di ghiaccio e cronologi di tefra, hanno confrontato i dati in Antartide, Groenlandia e nuclei ghiacciati, creando un’eruzione vulcanica. Il periodo in cui doveva svolgersi Tera era aC. Dal 1680 al 1500 Hanno usato prove solfato-tefra per escludere alcuni eventi come potenziali date di Thera; hanno usato tecniche ad alta risoluzione per dimostrare geochimicamente attraverso nuclei di ghiaccio che BC. L’eruzione registrata nel 1628 fu Aniakchak. II.

I ricercatori hanno trovato la data dell'eruzione del vulcano Tera

Il cerchio scuro di questo taglio di pino Bristlecone in California segna l’area del gelo causata dal clima di congelamento rapido, poiché è stata rilasciata una grande quantità di solfato, che gli scienziati confermano era Aniakchak II, non Thera. Questo marcatore (1627 aC) collegò per primo la crescita degli alberi և la risposta di un clima vulcanico և l’eruzione degli anelli degli alberi և il lavoro di sincronizzazione dei nuclei ghiacciati. Prestito: Charlotte Pearson

La data esatta dell’eruzione di Tera rimane non confermata, ma il team l’ha ridotta a poche possibilità, in BC. 1611 a.C 1562-1555 aC 1538

“Uno di loro è Tera”, ha detto Pearson. “Non possiamo ancora confermare, ma almeno ora sappiamo esattamente dove cercare. La sfida con Tera è che c’è sempre stata questa discrepanza tra le tante linee di datazione”. “Ora che sappiamo quali sono le possibili date, questa prova può essere rivalutata, ma abbiamo ancora bisogno di un’impronta geochimica per confermarla”.

Un’esplosione del passato

Da studente universitario nel 1997, Pearson ha letto due articoli che non solo hanno acceso il suo interesse per la scienza degli anelli degli alberi, ma hanno anche segnato l’inizio di un dibattito più ampio sulla data di Thera.

Il primo documento, scritto da Catherine Hirschbock dell’Arizona Tree Researchers di Catherine Hirschbock, ha identificato i danni causati dal gelo negli anelli ghiacciati di pino della California che risalgono al BC. Nel 1627. Il periodo degli anelli molto stretti delle querce irlandesi, iniziato nel aC. Nel 1628. Le anomalie negli anelli di entrambi gli alberi mostrano il cambiamento climatico improvviso e drastico che si verifica quando i vulcani lanciano solfato nella stratosfera.

I due gruppi di autori hanno collegato le anomalie degli anelli degli alberi a Tera, poiché Tera è stata l’unica eruzione conosciuta durante questo periodo di studio. Tuttavia, un recente articolo di Pearson conferma che le anomalie negli anelli di questi alberi sono in realtà la prova di una diversa eruzione di solfato insolitamente alta del vulcano Aniakchak II dell’Alaska.

“Abbiamo assistito allo stesso evento accaduto negli anelli a 7000 chilometri di distanza l’uno dall’altro. Ora sappiamo una volta per tutte che questa massiccia eruzione non è Thera”, ha detto Pearson. “È davvero bello vedere che la connessione iniziale si è interrotta. È anche abbastanza ragionevole che Aniakchak II sia una delle più grandi emissioni di solfato degli ultimi 4000 anni.

I ricercatori hanno trovato la data dell'eruzione del vulcano Tera

Risposta. E la parte del nucleo ghiacciato della Groenlandia che detiene il record di solfato vulcanico. B. Il ghiaccio si scioglie lentamente, շարք un certo numero di elementi և sostanze chimiche vengono analizzati contemporaneamente. Prestito: Michael Siegel

La caccia all’eruzione di Thera continua

Le testimonianze archeologiche hanno dimostrato che la data dell’eruzione del Tera è prossima al m.

“Sono favorevole alla via di mezzo. Ma siamo davvero vicini alla soluzione finale di questo problema. “Puoi rimanere aperto a tutte le possibilità, continuare a fare domande”, ha detto Pearson.

“La costruzione di prove in questo studio è migliore rispetto ai casi penali in cui è necessario dimostrare che i sospetti sono correlati alla scena del crimine e al tempo”, ha affermato Siegel. “Solo in questo caso le tracce hanno già più di 3500 anni.”

Lo studio conferma anche che qualsiasi effetto climatico di Tera sarebbe relativamente piccolo, sulla base di un confronto delle emissioni di solfato con le recenti eruzioni documentate durante quel periodo.

Il prossimo passo è scoprire i possibili anni dell’eruzione di Tera և Estrarre più informazioni chimiche dallo zolfo nei nuclei ghiacciati և Tefra. Da qualche parte in uno di questi solfati potrebbe esserci un pezzo di tefra che avrà un profilo chimico corrispondente a Tera.

“È un sogno. “Allora devo trovare qualcos’altro da fare”, ha detto Pearson. “Per ora, è semplicemente bello essere più vicini di quanto non lo siamo mai stati prima.”

Lo studio fa parte di un progetto finanziato dal Consiglio europeo della ricerca e guidato dal Centro Oeschger per la ricerca sui cambiamenti climatici dell’Università di Berna in Svizzera. Il progetto si chiama THERA, che è abbreviato per il programma delle eruzioni vulcaniche dell’Olocene per l’intensità dell’aerosol di radiazione. Oltre all’UArizona, lo studio è stato condotto da una rete internazionale di esperti di Berna, St. Andrews, Swansea, Maine, South Dakota State University e Università di Firenze.


Cronologia dell’antica eruzione minoica di Thera, utilizzando gli anelli degli alberi


Informazioni aggiuntive.
Charlotte Pearson et al, Limitazioni del nucleo glaciale geochimico sull’impatto climatico di Aniacchak II (1628 a.C.) և Eruzioni vulcaniche di Tera (minoniano) Nesso PNAS: (2022). DOI: 10.1093 / pnasnexus / pgac048:

Fornito dall’Università dell’Arizona

Citazione:I ricercatori hanno trovato la data dell’eruzione del vulcano Tera (2 maggio 2022), presa il 3 maggio 2022 https://phys.org/news/2022-05-home-thera-volcano-eruption-date.html

Questo documento è soggetto a copyright. Nessuna parte di questa transazione può essere riprodotta senza la nostra autorizzazione scritta, fatta eccezione per qualsiasi transazione o ricerca privata. Il contenuto è solo a scopo informativo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *