I prezzi dei bitcoin scendono bruscamente, l’oro diminuisce i profitti e le azioni scendono nel trading post-federale


(Kitco News) Il rally post-federazione è scomparso rapidamente solo un giorno dopo che i mercati hanno tirato un sospiro di sollievo per il fatto che la Federal Reserve non stesse considerando un aumento di 75 punti per la riunione di giugno.

Il rendimento del Tesoro USA a 10 anni è salito al 3,09%, il livello più alto dal 2018, e l’indice del dollaro USA è salito a 103,84 giovedì, avvicinandosi al massimo degli ultimi 20 anni.

In risposta, l’oro ha rinunciato a quasi tutti i profitti giornalieri e il bitcoin è sceso del 7%. Nel momento in cui scriviamo, i futures sull’oro del Comex di giugno venivano scambiati a $ 1875,00, in rialzo dello 0,33% al giorno dopo aver rotto il livello di $ 1900 oncia all’inizio della sessione. Bitcoin è costato l’ultimo $ 36.960, in calo di oltre $ 2.700 al giorno.

Azioni scambiate su tutta la linea, con il Dow in calo del 3,4%, l’S&P 500 in calo del 4% e il Nasdaq in calo del 5,2%.

Grafico oro a 24 ore esatte [Kitco Inc.]

Secondo gli analisti, le vendite di massa sono state guidate dai partecipanti al mercato, che temevano che la Federal Reserve non sarebbe stata in grado di combattere l’inflazione senza una recessione.

La Fed ha alzato i tassi di interesse di 50 punti base mercoledì, il tasso più alto dal 2000. I mercati si sono rallegrati dopo l’annuncio, poiché il presidente della Fed Jerome Powell ha escluso un aumento di 75 punti dei tassi di interesse nelle riunioni future, contraddicendo le aspettative del mercato per giugno.

“L’aumento di 75 punti non è ciò di cui la commissione sta attivamente discutendo”, ha detto Powell ai giornalisti mercoledì. «[We are moving] tasso ufficiale raggiungendo rapidamente livelli più normali. Ulteriori 50 b/s devono essere aggiunti al tavolo durante i prossimi due incontri. Prenderemo le nostre decisioni durante la riunione man mano che impariamo dagli input. “L’enfasi principale è sulla riduzione dell’inflazione al nostro obiettivo del 2%”.

Nonostante una contrazione dell’1,4% nell’economia statunitense nel primo trimestre, Powell ha affermato che ci sono “buone possibilità” per la Fed di ottenere un “atterraggio morbido” poiché quest’anno ha inasprito la politica monetaria in modo aggressivo.

“Le famiglie և le imprese sono in una posizione finanziaria forte, il mercato del lavoro è molto, molto forte, l’economia è forte, è in una buona posizione per perseguire una politica monetaria più restrittiva. [But] Sarà molto difficile, non sarà facile. “Dipenderà da eventi al di fuori del nostro controllo”, ha detto. “L’abbiamo aumentato di 50 b/s oggi. C’è un’opinione ampia nella commissione che dovrebbero esserci altri 50 b/s per i prossimi due incontri”.

La più grande preoccupazione per gli investitori è la paura della crescita, poiché la Fed lancia due ulteriori 50 punti base a giugno-luglio.

“Con un’inflazione superiore all’8% e una disoccupazione inferiore al 4%, la Federal Reserve è finalmente in una politica di inasprimento, proprio mentre la storia della crescita mostra che i timori di fluttuazioni e recessioni stanno crescendo”, ha affermato il capo dell’ING, l’economista internazionale James Knightley. “Poiché la Federal Reserve riconosce la necessità di limitare la politica monetaria per controllare l’inflazione, l’improvviso calo del PIL nel primo trimestre non è stato d’aiuto alla riunione del FOMC di maggio”.

Il rallentamento della crescita economica si aggiunge ai timori di una flessione dei mercati e mette in discussione le preoccupazioni dei trader su fino a che punto la Fed sia pronta a spingersi, ha affermato Knightley.

Il dollaro USA riduce la pressione al ribasso su tutte le attività rischiose և oro, il suo rivale rifugio sicuro dei suoi metalli preziosi.

“Il DXY viene scambiato vicino a 103 poiché i mercati rivalutano il loro atteggiamento positivo nei confronti della Fed”, ha affermato Win Bain, capo di BBH Global Currency Strategy. “Nel mezzo dell’avversione al rischio di ‘ridurre la redditività degli Stati Uniti’, riteniamo che il trend di crescita del dollaro rimanga invariato. “Qualsiasi profitto in dollari dopo il FOMC dovrebbe essere considerato un’opportunità di acquisto”.




I mercati presteranno molta attenzione alle prospettive di crescita, soprattutto dopo che Powell ha accennato al fatto che potrebbe esserci un po’ di sofferenza: non tutto è sotto il controllo della Fed.

“Siamo rimasti sorpresi dal fatto che sembrasse escludere un aumento di 75 punti base, poiché riteniamo che la Fed dovrebbe sempre tenere aperte tutte le opzioni. Powell ha ammesso che per quanto riguarda l’obiettivo di inflazione del 2%. “Sì, potrebbe esserci del dolore associato al ritorno ad esso”, dice. “Powell ha detto che non sarebbe piacevole inasprire la politica. Non commettere errori, la Fed è nelle prime fasi, che pensiamo sarà un inasprimento molto aggressivo. il ciclo. “

Thin consiglia ai relatori della Fed di seguire da vicino, tra cui il presidente della Fed di New York John Williams, il presidente della Federal Reserve di Minneapolis Neil Kashkar, il presidente della Fed di Atlanta Rafael Bostic, il presidente della Federal Reserve di St. Louis Jard’s, il manager della Federal Reserve Christopher Waller և San Francisco. Il presidente della Federal Reserve Mary Dale, che parlerà tutti venerdì.


Disclaimer. Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore: e non riflettono necessariamente le opinioni dell’autore Kitco Metals Inc. L’autore ha fatto ogni sforzo per garantire l’accuratezza delle informazioni fornite. Tuttavia, né Kitco Metals Inc. né l’autore possono garantire tale accuratezza. Questo articolo è solo a scopo informativo. Lo scambio di merci, titoli o altri strumenti finanziari non costituisce mediazione. Kitco Metals Inc. և l’autore di questo articolo non è responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’uso di questa pubblicazione.

Leave a Comment

Your email address will not be published.