I pazienti che assumono un farmaco sperimentale anti-obesità hanno perso più di 50 libbre, afferma il produttore

Il farmaco sperimentale ha permesso alle persone obese o in sovrappeso di perdere circa il 22,5% del loro peso corporeo, una media di circa 52 libbre, in un importante studio, ha detto giovedì il produttore di farmaci.

La società, Eli Lilly, non ha ancora presentato i dati per la pubblicazione su una rivista medica sottoposta a revisione paritaria o per la presentazione pubblica. Tuttavia, le affermazioni sono state ammirate da esperti medici.

“Wow (և double Wow!),” Ha scritto il dottor Sekar Katiresan, CEO di Verve Therapeutics, che si concentra sui farmaci per le malattie cardiache. in un tweet. Farmaci come Eli Lily, ha aggiunto, “rivoluzionano davvero il trattamento dell’obesità!!!”

La dottoressa Katiresan non ha nulla a che fare con Eli Lily o la droga.

Il dottor Lee Kaplan, un esperto di obesità presso il Massachusetts General Hospital, afferma che l’effetto del farmaco “sembra essere significativamente migliore di qualsiasi altro farmaco antiobesità attualmente disponibile negli Stati Uniti”. I risultati, ha aggiunto, sono “molto impressionanti”. »:

Il dottor Kaplan, che ha consultato dozzine di aziende farmaceutiche, tra cui Eli Lily, ha affermato di non essere coinvolto in una nuova sperimentazione o sviluppo del farmaco.

In media, i partecipanti allo studio inizialmente pesavano 231 libbre, avevano un indice di massa corporea, o BMI, la misura più comunemente usata dell’obesità, 38. (L’obesità è definita come un BMI 30 և superiore).

Alla fine dello studio, coloro che assumevano dosi più elevate di Eli Lilly, chiamata tirzepatide, pesavano circa 180 libbre e avevano un BMI medio inferiore a 30. I risultati sono molto più alti di quelli che si osservano solitamente negli studi sui farmaci dimagranti; di solito si osservano solo nei pazienti chirurgici.

Alcuni dei partecipanti al test hanno perso abbastanza peso da rientrare nell’intervallo normale, afferma il dottor Louis J. Aron, direttore del programma completo di gestione del peso presso il Weill Cornell Medical Center, ha lavorato con Ellie Lilly come ricercatrice capo dello studio.

La maggior parte dei partecipanti al test non è eleggibile per la chirurgia bariatrica per le persone con BMI superiore a 40 o persone con BMI tra 35 e 40 che hanno apnea notturna o diabete di tipo 2. Le persone con obesità hanno molte volte più probabilità di sviluppare il diabete rispetto a quelle senza diabete.

Un portavoce di Eli Lilly ha affermato che la società non aveva un calendario pubblico per ottenere l’approvazione dei farmaci dalla Food and Drug Administration.

Poiché l’obesità è una condizione medica cronica, i pazienti dovrebbero assumere tirzepatide per tutta la vita, ad esempio per l’ipertensione o i farmaci per il colesterolo.

Dott.Roberto F. Kouchner, un consulente retribuito presso la Northwestern Medical School della Feynberg Medical School di Novo Nordisk, afferma che il nuovo farmaco, come il farmaco Novo Nordisk simile ma inefficace, potrebbe colmare il divario nel cosiddetto trattamento.

Dieta, esercizio fisico, combinato con i precedenti farmaci anti-obesità, di solito porta i pazienti a perdere circa il 10% del loro peso. È sufficiente per migliorare la salute, ma non abbastanza per fare una grande differenza nella vita delle persone obese.

L’unico altro trattamento è la chirurgia bariatrica, che può portare a una significativa perdita di peso. Ma molte persone non hanno il diritto o semplicemente non vogliono un intervento chirurgico.

“Siamo davvero sull’orlo di un nuovo trattamento”, ha affermato il dottor Kouchner.

Ma i prezzi possono essere una barriera. Gli assicuratori spesso non pagano per i farmaci dimagranti. Novo Nordisk, con il marchio Wegovy, ha un prezzo di $ 1.349,02 al mese.

Gli esperti temono che il tirzepatide, se approvato, potrebbe avere un prezzo nella stessa fascia. Molte persone che possono ottenere il massimo dalla perdita di peso potrebbero non essere in grado di permettersi farmaci così costosi.

Lo studio di Eli Lilly è durato 72 settimane e ha coinvolto 2.539 partecipanti. Molti erano classificati come obesi, mentre altri erano in sovrappeso, ma avevano anche fattori di rischio per ipertensione, colesterolo alto, malattie cardiovascolari o apnea notturna.

Sono divisi in quattro gruppi. Tutti hanno ricevuto consigli dietetici per ridurre l’apporto calorico di circa 500 al giorno.

Un gruppo è stato assegnato in modo casuale a ricevere un placebo, mentre gli altri tre hanno ricevuto dosi di tirzepatid, comprese tra 5 mg e 15 mg. I pazienti hanno iniettato la loro medicina una volta alla settimana.

Coloro che hanno assunto la dose più alta hanno perso più peso, hanno scoperto gli investigatori. I partecipanti al placebo hanno perso il 2,4% del loro peso corporeo, con una media di 5 libbre, che è tipico di uno studio sulla dieta.

La dottoressa Nadia Ahmad, direttrice medica senior del programma per l’obesità di Eli Lilly, ha affermato che vedere i risultati è stato un momento emozionante per lei.

“Non credo di aver mai immaginato di poter raggiungere questo livello di perdita di peso attraverso i farmaci”, ha detto. “Abbiamo ottenuto così tanto solo con la chirurgia”.

Per decenni, alle persone in sovrappeso o obese è stato detto che la soluzione erano affari loro. Dieta և Gli esercizi erano prescrizioni և semplicemente non funzionavano per molti. Molte persone provano dieta dopo dieta solo per recuperare il peso perso.

La situazione ha cominciato a cambiare l’anno scorso quando Novo Nordisk ha ricevuto il permesso di commercializzare Semaglutide dalla Food and Drug Administration. Il farmaco può causare una perdita di peso del 15-17% nelle persone obese.

Il farmaco è una nuova classe di farmaci chiamati incretine, che sono ormoni naturali che rallentano lo svuotamento dello stomaco, regolano l’insulina e riducono l’appetito. Gli effetti collaterali includono nausea, vomito e diarrea. Ma la maggior parte dei pazienti non tollera o non si preoccupa di questi effetti.

Concretins aumenta il livello di possibile perdita di peso attraverso i farmaci. Ma fanno anche domande difficili sul fatto che la chirurgia bariatrica sia un ricordo del passato. Sono già in fase di sviluppo nuove versioni di incretin che potrebbero essere anche più potenti di Eli Lilly.

Anche senza di loro, il dottor Aron afferma che i tagli a Eli Lilly sono “perdita di peso estremamente chirurgica”.

Alcuni pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica hanno risultati diversi. Sarah Bramblett, un membro della Coalition for Obesity Operations, ha subito un intervento chirurgico bariatrico solo per riguadagnare peso.

A 44 anni, pesava 500 libbre quando ha subito un intervento chirurgico 20 anni fa, che gli ha permesso di perdere fino a 250 libbre. Tuttavia, nel corso degli anni ha pesato 490 libbre. Aveva bisogno di un intervento al cuore, ma era troppo pesante per il tavolo operatorio. Le diete, le ha provate molte volte, non hanno aiutato.

Il semaglutide di Novo Nordisk gli ha permesso di scendere a 30 430. Ora, la signora Bramblett ha detto che vorrebbe provare Eli Lilly se diventa disponibile.

“Credimi, non sceglierei questa taglia”, ha detto la signora Bramblet. “Devo perdere peso.”

Leave a Comment

Your email address will not be published.