I genitori hanno condannato il figlio di 6 anni per aver corso una maratona accanto a loro

I genitori di un bambino di sei anni che ha recentemente completato una maratona a figura intera sono stati condannati per aver rincorso un bambino in una corsa e accusati di averlo corrotto perché continuasse a muoversi mentre combatteva.

I corridori devono avere 18 anni per partecipare alla Flying Pig Marathon, una gara di 26,2 miglia a Cincinnati, Ohio.

Ma domenica Rainer, un bambino di sei anni di Bellew, Kentucky, ha concluso la gara con i suoi genitori, Benjamin Crawford. Gli ci sono volute più di 8,5 ore.

I Crawford, una famiglia di otto persone che condividono le loro avventure su YouTube, hanno una presenza di spicco sui social media, una volta che hanno scritto un libro sul fatto che la famiglia più numerosa sarà sull’Appalachian Trail. Ma questa è stata la loro prima maratona come famiglia.

I genitori degli organizzatori della gara che hanno affermato di essere a conoscenza della partecipazione del bambino hanno risposto rapidamente dopo la gara online, con Kara Gucher della US Olympic che ha affermato che sei erano troppo piccoli per una maratona.

“Non so chi dovrebbe sentirlo, ma un bambino di sei anni non può capire cosa può fare loro fisicamente una maratona”, ha scritto Gucher sulla sua pagina Twitter verificata.

Un bambino di sei anni non capisce cosa significhi abbracciare la miseria. “Il bambino di sei anni che ‘fatica fisicamente’ non si rende conto di avere il diritto di fermarsi.’

Gucher, due volte olimpionico che ha gareggiato nei 10.000 metri a Pechino nel 2008 come parte della maratona di Londra 2012, ha continuato dicendo: “Non metto in dubbio la motivazione o dico che è una cattiva educazione. “Ma come atleta olimpico, ti prometto che questo non va bene per un bambino”.

“I bambini sono bambini”. “Lasciali correre in giro, ma come genitore devi proteggere i loro corpi in crescita e le loro giovani menti”, ha aggiunto.

Rainer Crawford, 6 anni, di Bellew, Kentucky, ha completato la Flying Pig Marathon con i suoi genitori, Benj Cami Crawford. Gli ci sono volute più di 8,5 ore

Ben ամ Kami Crawford ha pubblicato su Instagram che Rainer

Ben ամ Kami Crawford ha pubblicato su Instagram che Rainer “ha avuto difficoltà, voleva riposare, si sedeva ogni tre minuti”.

Il padre del bambino ha pubblicato su Instagram che Rainer “aveva un problema fisico, voleva prendersi tre minuti di pausa e sedersi”.

Il post continua. “Sette ore dopo abbiamo finalmente raggiunto le 20 miglia; abbiamo trovato solo un tavolo abbandonato, scatole vuote. Stava piangendo e ci muovevamo lentamente, quindi gli ho detto che gli avrei comprato due maniche. [of Pringles] se continuava a muoversi”.

Tuttavia, martedì i genitori hanno difeso la loro decisione in un lungo post su Facebook, poiché affrontano le preoccupazioni e riconoscono i loro metodi genitoriali non tradizionali.

“Non abbiamo mai costretto nessuno dei nostri figli a correre una maratona; non possiamo nemmeno immaginare che sia possibile nella pratica o emotivamente”, hanno scritto i genitori di Crawford.

“Abbiamo dato a tutti i nostri bambini l’opportunità di competere in ogni gara. L’anno scorso due bambini hanno guidato senza di noi. In 9 anni abbiamo ricevuto un totale di 53 medaglie, principalmente a bambini.

“Dopo averci pregato di unirci quest’anno, abbiamo permesso al nostro bambino di 6 anni di allenarsi e provarlo. Entrambi i genitori gli davano una possibilità del 50/50 di finirlo; erano pronti a staccare la spina in qualsiasi momento se ce lo chiedeva o se avremmo messo in pericolo la sua incolumità.

“Gli abbiamo chiesto tante volte se voleva smettere, era molto chiaro che la sua preferenza era continuare. Non abbiamo visto alcun segno di esaurimento da calore o disidratazione, abbiamo rispettato la sua richiesta di continuare.

Il padre del bambino ha pubblicato su Instagram che Rainer

Il padre del bambino ha pubblicato su Instagram che Rainer “aveva un problema fisico, voleva prendersi tre minuti di pausa e sedersi”.

Il CEO di Flying Pig Iris Simpson Bush ha risposto alla risposta in una lettera aperta pubblicata mercoledì.

“L’intenzione era quella di cercare di offrire protezione և supporto se fossero nel nostro processo (Medicina, fluidi և rifornimento). leggi la lettera. “La nostra decisione era intesa per la sicurezza e la protezione certa del bambino. La famiglia ha concluso la gara dopo la chiusura ufficiale della gara.

Gli organizzatori della gara affermano che intendono applicare i limiti di età mentre avanzano.

I genitori և organizzatori della gara, che hanno affermato di essere a conoscenza della partecipazione del bambino, hanno risposto rapidamente online dopo la gara.

I genitori և organizzatori della gara, che hanno affermato di essere a conoscenza della partecipazione del bambino, hanno risposto rapidamente online dopo la gara.

I Crawford, una famiglia di otto persone che condividono le loro avventure su YouTube, hanno una presenza di spicco sui social media e hanno concluso la gara come una famiglia.

I Crawford, una famiglia di otto persone che condividono le loro avventure su YouTube, hanno una presenza di spicco sui social media e hanno concluso la gara come una famiglia.

La famiglia Crawford risponde alla risposta dopo la Flying Pig Marathon

Il 1 maggio, la nostra famiglia di otto persone ha completato un’intera maratona di 26,2 miglia. Questa è la prima maratona che tutta la nostra famiglia corre insieme. I nostri 5 figli più grandi hanno aspettato più di un’ora per 25 miglia և 8 ore e 35 minuti dopo abbiamo tagliato tutti insieme il traguardo. Dopo aver trascorso due giorni con gli amici, come abbiamo trascorso la nostra giornata ha attirato l’attenzione di alcuni che ci accusano di irresponsabilità, persino di insulto. A tal fine, vorrei presentare alcuni fatti per parlare in pubblico.

1. Non abbiamo mai obbligato nessuno dei nostri figli a correre una maratona, non possiamo nemmeno immaginare che sia possibile nella pratica o emotivamente. Abbiamo dato a tutti i nostri bambini l’opportunità per ogni gara. L’anno scorso due bambini hanno guidato senza di noi. In 9 anni abbiamo ricevuto un totale di 53 medaglie, principalmente a bambini. Dopo averci pregato di unirci quest’anno, abbiamo permesso al nostro bambino di 6 anni di allenarsi e provarlo. Entrambi i genitori gli davano una possibilità del 50/50 di finirlo; erano pronti a staccare la spina in qualsiasi momento se ce lo chiedeva o se avremmo messo in pericolo la sua incolumità. Gli abbiamo chiesto tante volte se voleva smettere, era molto chiaro che la sua preferenza era continuare. Non abbiamo visto alcun segno di esaurimento da calore o disidratazione, quindi abbiamo rispettato la sua richiesta di continuare.

2. Sì, c’erano lacrime. Cadde, յուրաքանչյուր ogni membro della nostra famiglia pianse durante le maratone. Queste esperienze sono state molto limitate rispetto a quanto riportato e, nonostante le incredibili difficoltà fisiche ed emotive di correre una maratona, la quantità del suo pianto è stata paragonabile a quella che avremmo provato se fossimo rimasti a casa la domenica mattina. Molti riferiscono erroneamente che la gente lo ha visto piangere “tutta” o “la maggior parte” della tribù, che c’erano molti testimoni. Con il nostro tempo di completamento, questo non è possibile poiché abbiamo completato le ultime 5 miglia per lo più da soli, և la maggior parte delle persone sperimenta con noi una volta ogni 30 secondi. Coloro che fanno queste affermazioni sicure e assolute non hanno prove. Abbiamo ore di video e immagini che verranno pubblicate che mostrano chiaramente il suo stato emotivo.

3. Per coloro che affermano che costringiamo i nostri figli a correre per clic o denaro, queste affermazioni sono infondate. Abbiamo eseguito prima dei clic, i nostri video hanno una media di $ 10-30 al giorno. Paga a malapena per l’attrezzatura. Facciamo del nostro meglio per dare priorità alla salute e all’esperienza quotidiana dei nostri figli piuttosto che condividerle con nessuno. Raccontare queste storie è un progetto appassionato che realizziamo con la collaborazione e il permesso dei nostri figli.

4. Infine, nessun post intende coprire l’intera gamma dei nostri metodi genitoriali o cosa è successo il giorno della maratona. Catturano un momento o una sensazione. Non puoi corrompere un bambino perché si alleni per centinaia di ore և corri 26 miglia al caldo con una lattina. Se non riesci a vederlo, sei pigro o non senti. Abbiamo centinaia di ore di video che descrivono in dettaglio il processo che utilizziamo per eseguire, è così lontano dall’essere forzato o forzato. Sì, la negoziazione և incoraggiamento è un metodo di genitorialità che utilizziamo, ma è usato con parsimonia.

I nostri metodi di educazione non sono tradizionali, ma non pensiamo che le accuse o le controversie su fatti falsi siano utili.

Ringraziamo chi ci ha sostenuto il giorno della gara. È stata un’esperienza incredibile և non vediamo l’ora di condividerne di più.

Ben և Vento

Leave a Comment

Your email address will not be published.