I dipendenti Apple stanno respingendo la necessità di tornare in ufficio, il controllo remoto

Immagine per l'articolo intitolato

Foto:: Justin Sullivan (Immagini Getty:)

I dipendenti Apple non sono ancora pronti a rinunciare al telelavoro.

In: lettera: Un gruppo di dipendenti Apple inviato ai dirigenti dell’azienda questa settimana si è espresso contro la strategia dell’azienda di tornare in ufficio, accusando l’azienda di perseguire una politica “guidata dalla paura” di svalutare la flessibilità dei dipendenti.

“Il lavoro d’ufficio è una tecnologia del secolo scorso, dall’epoca in cui le videochiamate erano onnipresenti, tutti erano nella stessa app di chat interna”, si legge nella lettera. “Ma il futuro tiene, quando ha senso, con le persone che fanno il giusto investimento, non importa dove si trovano.”

La lettera era indirizzata specificamente a “Hybrid Work Pilot” di Apple annunciato All’inizio di quest’anno, la maggior parte dei dipendenti lavorerà in ufficio tre giorni alla settimana per due lunghi giorni. Apple aveva precedentemente offerto maggiore flessibilità subito dopo l’epidemia di Covid-19, ma da allora ha compiuto ripetuti sforzi per riportare i dipendenti negli uffici fisici.

Lo staff ha scritto nella lettera ha respinto i due motivi principali di Apple per sostenere la sua strategia di ritorno in ufficio. In primo luogo, l’affermazione del dipendente secondo cui la vasta rete di sedi aziendali della cultura “argentata” costituiva già un ostacolo all’allontanamento dal lavoro. I dipendenti hanno continuato ad accettare il valore della collaborazione personale, ma hanno affermato di non ritenerla necessaria per la maggior parte dei dipendenti su base giornaliera o potenzialmente anche settimanale. Invece, trascorri meglio un po’ di quel tempo, consentendo ai dipendenti di impegnarsi in un pensiero profondo e illimitato.

“Un pilota di lavoro ibrido è uno dei mezzi più inefficienti per consentire a tutti di essere nella stessa stanza in caso di necessità di tanto in tanto”, ha scritto lo staff.

I dipendenti hanno anche messo in dubbio la logica di Apple per consentire ad alcuni dipendenti di lavorare da remoto mentre altri lavorano in ufficio nonostante apparentemente svolgano compiti simili. Prima di tutto, i dipendenti hanno esortato Apple a dare più scelte al proprio lavoro.

“Non stiamo chiedendo a tutti di dover lavorare da casa”, si legge nella lettera. “Vi chiediamo di decidere da soli, insieme al diretto responsabile dei nostri team, quale sia la sistemazione migliore per ciascuno di noi, che sia in ufficio, al lavoro oa casa, o un approccio ibrido. Smettila di trattarci come scolari a cui è necessario dire quando essere dove, dove fare i compiti. ”

La lettera arriva soprattutto sullo sfondo di segnali di crescente attività dei dipendenti dell’azienda. Alla fine del mese scorso, i dipendenti dell’Apple Store di Atlanta sono diventati i primi nel suo genere per votare: favorevole alla creazione di un sindacato. Dipendenti dell’Apple Store del Maryland indietro! Questa settimana, la causa և ha preso provvedimenti per il sindacato.

Apple non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento di Gizmodo.

Modo difficile per l’ufficio

Mela: molte volte spingere tornare nel suo ufficio nel 2021 dopo un anno pieno di versioni imprevedibili del Covid-19. L’azienda finalmente regolamentato Sulla base della sua strategia Hybrid Work Pilot all’inizio di quest’anno, ha iniziato a riportare alcuni dipendenti alla sua base imponibile a febbraio. Secondo l’ultimo programma notato Secondo Bloomberg, i “team eleggibili” possono lavorare tre giorni alla settimana, lunedì, martedì e giovedì, in ufficio, con la possibilità di lavorare da remoto per due giorni a partire da fine maggio.

Questa decisione non ha soddisfatto le aspettative di alcuni dipendenti, anzi, offre una flessibilità inferiore rispetto ad alcuni partner Big Tech di Apple, come ad esempio: Microsoft: և: Meta:. Allo stesso tempo, Google ha recentemente annunciato che avrebbe richiesto ai dipendenti di lavorare tre giorni in ufficio, ma l’anno scorso ha insistito approvato Circa l’85% delle richieste di lavoro a distanza o di trasferimento ricevuto.

Workers’ Voice Group ha trascorso mesi a protestare contro la strategia di ritorno al lavoro di Apple, affermando che alcuni hanno detto a Bloomberg di averlo fatto interrogato Se l’obbligo per i dipendenti di lavorare di persona porterà effettivamente a un aumento della produttività, come speravano alcuni manager. (Apple ne ha registrati molti Inviare: guadagni trimestrali entro due anni dall’inizio dell’epidemia).

Secondo quanto riferito, altri dipendenti che hanno scritto sulla bacheca aziendale hanno espresso la loro insoddisfazione per Blind in modo meno diplomatico.

“Non sono arrabbiato quando torno a lavorare qui”, ha scritto un dipendente Apple secondo: Il New York Post. “So già che non potrò viaggiare per և 8 ore.”

La frustrazione dei dipendenti Apple per i loro piani di ritorno in ufficio arriva principalmente durante un periodo di profondi cambiamenti nel lavoro dei colletti bianchi.

Sono trascorsi più di due anni dallo scoppio dell’epidemia e le norme senza precedenti del ritorno delle abitudini sul posto di lavoro sono risultate infondate. Gli stipendi sono: arrampicatasono i dipendenti shopping in giroև La stragrande maggioranza della forza lavoro continua a lavorare in remoto nonostante l’allentamento dei vincoli sanitari locali. Per visualizzare questo, Pew Research di recente sondaggio: ha rilevato che il 59% dei dipendenti statunitensi che affermano di poter svolgere la maggior parte del proprio lavoro da casa ha affermato di lavorare ancora da casa la maggior parte o la maggior parte del tempo. Questo è leggermente inferiore al 71% che lo afferma nel 2021, ma molto più del 23% che lavorava da remoto prima dell’epidemia.

C’è motivo di crederci Minacce per smettere di fumare I dipendenti di Apple և altre società tecnologiche possono avere un peso reale. Secondo un recente Gartner sondaggio: Su 18.000 dipendenti in tutto il mondo, solo il 29% degli attuali dipendenti IT ha una forte intenzione di rimanere con l’attuale datore di lavoro. Più che mai, i tecnici sono disposti a saltare giù dalla nave sul posto di lavoro. Nella loro lettera, i dipendenti di Apple hanno avvertito che i dipendenti che lasciano l’azienda a causa della strategia di tornare al suo ufficio potrebbero avere conseguenze indesiderabili che influenzeranno il personale.

“Essere in ufficio almeno 3 giorni fissi a settimana cambierà la composizione della nostra forza lavoro”, hanno scritto i dipendenti. “Renderà Apple più giovane, più bianca, più dominata dagli uomini, più neuro-normativa, più efficiente, in breve, porterà a privilegi per decidere chi può lavorare in Apple, non chi sarà il migliore.” :

I dipendenti Apple, più di altre società della Silicon Valley, si trovano a un bivio unico, poiché alcuni dipendenti rientrano quasi sicuramente in quella categoria, mentre altri lavorano effettivamente alla progettazione di telefoni, dispositivi indossabili e chip responsabili dell’azienda. superare i 3 trilioni di dollari. valutazione:. Con questo in mente, è improbabile che Apple trovi una soluzione unica per il lavoro a distanza, una realtà che gli autori riconoscono nella loro lettera. Per lo meno, i dipendenti, sia in Apple che altrove, sono fortemente interessati alle strategie di ritorno all’ufficio per considerare i loro voti.

“Eccoci qui, le persone intelligenti che hai assunto, ti diciamo cosa fare. Facciamo il miglior lavoro della nostra vita”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *