Gli Yankees hanno vinto la serie il 9 dopo aver spazzato via Kansas City

KANSAS CITY – Dopo la vittoria degli Yankees sabato sera, il tecnico Aaron Boone ha elogiato la capacità della sua squadra di vincere con un ampio margine. Gerrit Cole ha fatto lo stesso negli spogliatoi pochi minuti dopo, spiegando quanto poteva vincere, qualunque cosa accada.

“È la nostra forza”, ha detto Cole.

È venerdì sera quando New York ha vinto 12-2. Sabato è stata una partita tesa quando Cole e Zulpen si sono annoiati e hanno chiuso in ritardo. Non restava che il ritorno. una scatola che i bombardieri non hanno potuto fermare prima di lasciare la città.

Guidati da Aaron Jaj, gli Yankees sono arrivati ​​da dietro per battere la Royal Team 6-4 al Kaufman Stadium domenica, assicurandosi la nona vittoria consecutiva. Ora hanno vinto gli ultimi 12 su 11 e sono 16-6, che è il miglior record nei campionati maggiori.

Oppure una lotta a due cifre come quella di venerdì sarebbe stata sicuramente un po’ meno stressante per la sua squadra, Boone è stato felice di vedere il suo club continuare a dimostrare di poter trovare modi diversi per vincere, cosa che per lui è stata particolarmente dolce a causa della combinazione. natura.

“Non dovevamo romperlo, ma ho pensato che ci fossimo davvero rafforzati con loro e siamo tornati in gioco”, ha detto Boone. “È solo una buona cosa perché molte persone ce l’hanno”.

L’arbitro si è precipitato mentre ha aperto il secondo campo, che ha visto Daniel Lynch dei Royals mandarlo a 453 piedi direttamente al centro.

“È difficile segnare una palla più pulita di così”, ha detto Boone.

Miguel Andujar ha perso 4-1, subendo una sconfitta, ed è apparso nel mezzo per iniziare un certo slancio nel 5 ° round. A cinque yarde, Isa Keener-Falefa raddoppia sulla sinistra, permettendo ad Andujar di correre.

Il destino del gioco è davvero scosso al settimo posto, իներ Kiner-Falefa era di nuovo al centro di esso. Ha iniziato l’inning con estrema pazienza, giocando 12 tiri contro Dylan Coleman, che si è concluso con una passeggiata per celebrare il resto della partita.

“È il pipistrello che ha acceso tutto”, ha detto Boone. “Ed è difficile da eguagliare… Solo un atleta davvero bravo. Sconfiggi il pipistrello”.

Coleman ha respinto, colpendo in campo Anthony Rizzo, camminando LeMahio, chiedendo un cambio, portando l’arbitro al piatto con la possibilità di fare qualche danno. Ha fatto proprio questo, ma non nel modo in cui ti aspetteresti. Invece di colpire il mastodontico Homer, come aveva fatto prima, ha inviato un dribbling morbido sulla prima linea di difesa, che ha portato il deficit di Rizo a uno. A 21,7 mph, questa è la velocità più bassa che il giudice ha registrato nella sua carriera.

Josh Donaldson ha preso la palla per Nicky Lopez, ma era troppo tardi per catturare lo scivoloso Rizzo che ha segnato.

Dopo un inizio resiliente di Luis Severino հետո Dopo un solido sesto posto di Clark Schmidt Լ Lucas Luetgen և Michael King ha collaborato con due inning a reti inviolate per difendere il vantaggio di un punto. Il giudice ha stabilito che avevano bisogno di più spazio per respirare e il nono proiettile ha distrutto l’altro proiettile necessario per spazzare la recinzione.

È stata la 18a partita dell’arbitro per la carriera multi casalinga. Ha sette fuoricampo durante il trionfo della squadra, tre dei quali si sono svolti a Kansas City.

“Scelgo i miei giorni a Kaufman”, ha scherzato il giudice. “Devo trovare i giorni in cui soffia un po’.”

Sebbene il ritorno sia sempre positivo in qualsiasi contesto, è particolarmente gratificante per gli Yankees che continuano ad essere orgogliosi della loro versatilità. Lasciano Kansas City con tre chiare vittorie in tasca, qualcosa che continuerà solo a dare loro fiducia per aiutare a stabilire la loro identità di club vincente.

“È davvero grande”, ha detto Boone. “E sentono nel profondo di sapere che possono batterti con un sacco di cavalli diversi quella notte. Che siamo con te, che sia un gioco o un gioco. protezione. “È davvero bello vederlo. Ancora una volta, tutti sono presi. È stato bello.”

E con le aspirazioni di questa squadra, trovare quel ritmo completo all’inizio di questa stagione può dare dividendi lungo la strada.

“Negli anni precedenti, in aprile ci ritiravamo dai cancelli, e poi all’improvviso, tutto l’anno, tutto ciò che facciamo, proviamo a tornare indietro”, ha detto il giudice. Sarà fantastico per noi guidare in questo modo, cercando di mantenerlo e crescere durante tutto l’anno”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *