Gli isolani stanno licenziando Barry Trots dopo uno shock di quattro stagioni

Lou Lamorillo ha mostrato la sua lealtà all’invecchiamento della popolazione dell’isola rispettando la scadenza commerciale di marzo.

Ma per tutto l’anno, quando gli è stato chiesto del contratto dell’allenatore Bari Trots, scaduto a fine stagione 2022-23, Lamoriello ha rifiutato. E lunedì mattina, con una mossa sbalorditiva, Lamoriello ha licenziato l’ex vincitore del Jack Adams Award, ammettendo tacitamente che qualcosa doveva cambiare dopo che gli isolani non erano riusciti a raggiungere l’obiettivo pre-stagionale della Stanley Cup.

“Penso che questo gruppo di giocatori abbia bisogno di una nuova voce”, ha detto Lamorillo in una conferenza stampa. “Non è negativo per Barry Trotsky. È un uomo enorme”.

Per quanto riguarda gli assistenti allenatori, che includono il vice allenatore Lane Lambert e il portiere Mitch Korn, persone che hanno lavorato a lungo con Trots, Lamorillo dirà solo che hanno un contratto per la prossima stagione o che avranno un nuovo allenatore. per dire se rimane così. Lamorillo non si è impegnato nel programma di assunzione.

Gli abitanti dell’isola di Barry Trots sono stati licenziati il ​​9 maggio 2022.
SM:

Lamorillo ha informato Trotsi della decisione lunedì mattina dopo aver parlato con il proprietario John Ledek. I giocatori non sono stati coinvolti nel processo, anche se Lamoriello si aspetta che prestino attenzione.

“Decisioni di questo tipo vengono prese per andare avanti, non per tornare indietro”, ha detto. “La squadra sta notando in questo momento che una nuova voce è ciò di cui abbiamo bisogno per avere successo, credo”.

Lamoriello non ha discusso la causa della sparatoria, dicendo solo che è suo compito fare ciò che è meglio per l’organizzazione. Era molto lontano dal fatto che per la prima volta avesse preso la decisione a sorpresa di passare alla posizione di capo allenatore. Nel 2000, quando prestava servizio come direttore generale dei Devils, Lamorillo licenziò Robbie Ftorek dopo otto partite rimaste nella stagione e assunse Larry Robinson per continuare. per vincere la franchigia della Stanley Cup. Sette anni dopo, Lamorillo ha licenziato Claude Julien con tre partite rimaste nella stagione, mentre i Devils hanno mantenuto un record est-est.

Per quanto riguarda le priorità per questa stagione, Lamorillo ha detto che migliorare la linea azzurra dal punto di vista offensivo և è possibile che sul tavolo ci sarà lo scambio di hockey che coinvolge gli attaccanti.

Fin dall’inizio, la stagione dell’isola è andata storta. La squadra ha intrapreso un viaggio di cinque settimane di 13 partite, seguito dallo scoppio del COVID-19, che ha scioccato la squadra all’apertura dell’UBS Arena. Non si sono mai ripresi del tutto, lasciando solo un impatto istantaneo sui playoff, battendo il mediocre record di 37-35-10. Ad un certo punto del secondo tempo, contro un programma sfavorevole per compensare i ritardi dovuti al COVID, Trots ha detto che la stagione è stata “mentalmente estenuante”.

Dopo la sconfitta contro il Tampa Bay dopo l’ultima partita della stagione, in cui gli isolani hanno preso il comando al terzo turno, Trots l’ha definita “la stagione più strana in cui sia mai stato”, ma non ha suggerito di conoscere il suo destino .

“Questo è hockey, questo gruppo, una buona parte di esso, dovrebbe essere di nuovo insieme l’anno prossimo, ma ci sono sempre dei cambiamenti”, ha detto Trots, che ha avuto un record di 152-102-34 con gli isolani nella stagione regolare. “E ovunque ci sia quel cambiamento, sarà un nuovo gruppo con poche modifiche. E spero che questo gruppo abbia giocato molto a hockey negli ultimi anni, molte grandi partite. E spero che questa estate sia un’estate su cui riflettere, un’estate per ricaricarsi.

“La NHL può umiliarti. Quest’anno ci siamo inchinati”.

Barry Trots
Barry Trots
USA OGGI Sport:

Sebbene questi fattori esterni abbiano giocato un ruolo, gli isolani hanno anche lottato per assicurarsi il loro potenziale gelido. Il primo stile difensivo di Trotsky, che li ha serviti così bene in passato, si è indebolito quando gli isolani hanno faticato a segnare, troppo forte, spesso affidandosi al portiere Ilya Sorokin.

Il nucleo della squadra è uno dei più anziani del campionato. Crea l’urgenza di vincere ora.

Se Lamorillo decide che qualcosa deve cambiare dopo un fallimento post-stagione, torna sui suoi passi dicendo che il fattore che può controllare sarà lo staff tecnico.

Tuttavia, Trotsky è considerato uno dei migliori allenatori di questo sport e le lotte degli isolani in questa stagione erano in qualche modo fuori dal suo controllo. Non dovrebbe mancare la domanda di servizi Trotz al di fuori di questa stagione.

È l’allenatore vincitore della Stanley Cup che ha lasciato il suo ultimo lavoro dopo aver vinto il Capitals Championship. Questo risultato non sorprende, ma le conseguenze si faranno sentire nei prossimi mesi a Long Island.

Lamorillo ora ha in mano la decisione di cambiare i privilegi, perché vuole assumere un nuovo allenatore che si avvicinerà alla pressione delle aspettative.

Gli isolani hanno chiuso bene i playoff di questa stagione. Nel 2022-23, tuttavia, il loro obiettivo sarà lo stesso di quest’anno: vincere la Stanley Cup.

Lamoriello ha appena messo giù il marcatore. E ora è sulle sue spalle.

– Relazione aggiuntiva di Jenna Lemoncelli

Leave a Comment

Your email address will not be published.