Flames-Oilers offre un teatro fantastico nel round 2 di West Arm Game 1

CALGARI – Ci sono diverse possibili spiegazioni per il caos per 9-6 sulla vittoria per 9-6 dei Calgary Flames sugli Edmonton Oilers allo Scotiabank Saddledome nel primo round della Western Conference di mercoledì.

Una delle tanto attese apparizioni nei playoff della battaglia di Alberta potrebbe essere una follia temporanea per la prima volta in 31 anni.

“Era 9-6, quindi voglio dire, questa non è una partita normale”, ha detto l’attaccante del Flame. Blake Coleman, che ha segnato due gol. “Forse è l’accumulo di 30 anni o qualunque cosa sia per questa competizione. Tanta eccitazione, tanto volo. Ma se il nostro team ha successo, abbiamo molto lavoro da fare”.

La capacità delle fiamme di superare le avversità lasciando scivolare un enorme piombo può essere una cosa.

“Probabilmente abbiamo giocato i peggiori 20 o 30 minuti di hockey, i 15 o 20 minuti di hockey che abbiamo avuto tutto l’anno, sicuramente nei playoff, è ancora un pareggio (6-6 all’inizio del terzo periodo”, ha detto Flames. l’attaccante. Matteo Tkachuk, che divenne autore di una tripletta. “Non è stata la fine del mondo?” (Tu) devi ancora uscire. Non rotolare e lasciarli vincere. È stato fantastico segnare quel settimo gol. [Rasmus Andersson] “Siamo partiti da lì.”

Video: EDM @ CGY, Gm1. Oilers, Flames combinano 15 gol

Il tono del gioco 1 è stato impostato rapidamente. Attaccanti del Calgary Elias Lindholm և: Andrea Mangiapan I Flames hanno preso un vantaggio di 2-0 in 51 secondi, stabilendo un record NHL per i due gol più veloci in una partita di playoff.

“Non eravamo pronti, è difficile suonare tutta la notte”, ha detto Oilers. Leon Dryzitlche aveva tre punti (un gol, due assist).

Ma quando Edmonton lo raggiunse miracolosamente, la sua incapacità di pareggiare dopo la partita fu costosa.

“Abbiamo parlato dopo il secondo che la squadra che era stata la prima a raggiungere la propria difesa avrebbe vinto”, ha detto l’allenatore degli Oilers Jay Woodcroft. “Abbiamo raggiunto 6-6 (giorni) Kay YamamotoIl gol di 1:28 nel terzo periodo era 0, poi abbiamo girato qualche tiro, è apparso dietro la nostra rete. Come continuo a dire, abbiamo segnato sei gol contro il Calgary Flame in casa loro; “È abbastanza per vincere una partita”.

Era anche un fattore importante per segnare un gol. Mike Smith Woodcroft si è ritirato dopo aver segnato tre gol con 10 tiri in 6:05. Miko Koskine ha perso, segnando cinque gol in 37 colpi. Hagop Markstrom Ha subito sei gol con 28 tiri, ma soprattutto ha segnato gli ultimi otto tiri che ha preso contro. Flames ha segnato gli ultimi tre gol della partita.

«[Markstrom] “Ci dà molta fiducia”, ha detto Tkachuk. “Ragazzi, continuate così, vi chiuderò la porta”, ha detto. È il nostro MVP tutto l’anno. È colpa nostra per quasi tutti i gol che abbiamo segnato prima, che si tratti di un turnover o di un guasto o solo di un errore mentale.

“È sempre stato il nostro MVP. Siamo così fiduciosi in lui, come è riuscito a chiudere la porta, a calmare la situazione nel terzo, ci ha davvero aiutato a ottenere quella vittoria”.

La spiegazione più sensata per la pazza prima partita è stata data dall’allenatore di Flame Daryl Sutter.

“Strano gioco”, disse Satter. “Abbiamo segnato nei nostri primi due tiri, probabilmente c’erano sei partite diverse”.

[RELATED: Complete Flames vs. Oilers series coverage]

L’inizio del record di Calgary ha aumentato la folla. Le Fiamme continuavano a versarlo, և Gli Oilers non sono riusciti a superare quella pressione nella prima metà del gioco. Al 29′ i tiri in porta sono stati 34-12, il punteggio è stato 6-2.

Non aveva senso pensare che la seconda metà del gioco potesse assomigliare alla prima, non sorprende che Edmonton abbia preso vita. Conor Mc David Ha continuato a spingere աստ a segnare quattro punti (un gol, tre assist), և l’edificio è rimasto in silenzio per un momento quando Yamamoto ha seppellito il suo rimbalzo և ha pareggiato 6-6 all’inizio del terzo periodo.

Ma non durò. Anderson ha risposto 1:29 dopo և Flame ha recuperato per la vittoria. Hanno preso il comando nella prima partita con un punteggio di 58:05, nonostante il punteggio caotico.

È bene ricordare che non è stato inaspettato che Calgary e i Dallas Stars abbiano segnato insieme 29 gol nel primo turno delle loro sette partite. The Flames e Oilers sono oltre la metà del 29, in partenza per la partita di venerdì 2 (22:30 ET; ESPN, CBC, SN, TVAS).

Ma ricorda che nell’ultima partita della stagione regolare, il 26 marzo, il Flamez ha segnato nove gol in parità, trasformando la partita chiusa in una sconfitta per 9-5.

Quindi, mentre ci sono lezioni da imparare da ogni partita della NHL, perché non ripeterla?

Dobbiamo essere tesi per la scoperta di venerdì.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *