Efficacia e sicurezza del vaccino Covid-19 RFD-Dimer basato su ZF2001 negli adulti

partecipanti

Caratteristiche demografico-cliniche dei partecipanti nella fase iniziale (popolazione mirata al trattamento).

Dal 12 dicembre 2020 al 15 dicembre 2021, un totale di 28.904 partecipanti sono stati arruolati in 32 cliniche cliniche randomizzate in 5 paesi (Cina, Uzbekistan, Indonesia, Pakistan, Ecuador). Le caratteristiche demografico-cliniche dei partecipanti erano simili nei due gruppi sperimentali և sottogruppi definiti da età, indice di massa corporea, razza և condizioni mediche coesistenti (Tabella 1:): Di questi partecipanti, 27.065 (93,6%) avevano un’età compresa tra 18 e 59 anni, 1839 (6,4%) avevano 60 anni o più e 9.383 (32,5%) erano donne. Complessivamente, il 78,5% dei partecipanti erano asiatici e il 17,7% multinazionali. Più del 99,9% dei partecipanti era negativo per esposizione o vaccinazione a SARS-CoV-2. Al basale, il 13,2% dei partecipanti aveva una condizione di salute combinata.

Screening, randomizzazione, analisi retrospettiva effettuata entro la seconda scadenza del 15 dicembre 2021 dati.

Otto partecipanti che sono stati assegnati in modo casuale a ricevere un placebo e che hanno ricevuto almeno una dose di ZF2001 (violazione del protocollo) sono stati inclusi nell’analisi di sicurezza nel gruppo ZF2001. Covid-19 significa malattia da coronavirus nel 2019.

Nella prima scadenza dei dati (30 giugno 2021), un totale di 28.470 partecipanti ha ricevuto almeno una dose di vaccino o placebo e 14.681 sono stati inclusi nel test di efficacia completo modificato (Fig. S1 e Tabelle S3 և S6). ): Nella seconda scadenza dei dati (15 dicembre 2021), un totale di 28873 partecipanti ha ricevuto almeno una dose di ZF2001 o placebo e sono stati inclusi nel set di analisi di sicurezza. Il set completo di analisi delle prestazioni modificato includeva 25.193 partecipanti (Figura 1: S tabella S7).

Efficacia dopo un follow-up a breve termine

Efficacia del vaccino ZF2001 contro Covid-19 da parte di gruppi analitici.

Alla prima data di interruzione dei dati, 663 casi di Covid-19 sono stati confermati dall’analisi PCR in tempo reale dopo la prima dose. 224 di questi casi si sono verificati almeno 7 giorni dopo la terza dose e sono stati analizzati come endpoint primario. La durata media dello studio (± DS), a partire da 7 giorni dopo la terza dose, è stata di 50,4 ± 37,1 giorni nel gruppo ZF2001 և 50,6 ± 37,1 giorni nel gruppo placebo. Un totale di 36 casi sono stati segnalati in 7.359 partecipanti nel gruppo ZF2001 e 188 casi in 7.322 partecipanti nel gruppo placebo. Questi risultati hanno mostrato un’efficacia del vaccino dell’81,4% (intervallo di confidenza 95%) [CI]da 73.3 a 87.3) (Tavolo 2:):

Grafici dei casi di accumulo sintomatico di Covid-19 di Kaplan-Meyer nei gruppi di test.

La frequenza cumulativa di Covid-19 sintomatico confermata dall’analisi della reazione a catena della polimerasi (PCR) in tempo reale è iniziata almeno 7 giorni dopo la terza dose di ZF2001 o placebo (endpoint primario) in una versione modificata. Il set completo dell’analisi delle prestazioni viene visualizzato nella prima scadenza dati del 30 giugno 2021 (pannello A) և nella seconda scadenza dati del 15 dicembre 2021 (pannello B). La frequenza cumulativa del Covid-19 sintomatico confermato dalla PCR in tempo reale che si verifica dopo la prima dose di ZF2001 o placebo è mostrata nel Complete Performance Analysis Kit alla prima scadenza del 30 giugno 2021 (Panel C) և 2021 Nella seconda scadenza del 15 dicembre 2010 (Quadro D). La scheda in ogni pannello mostra gli stessi dati sull’asse y ingrandito.

I casi cumulativi di Covid-19 nel tempo hanno deviato da quelli del gruppo ZF2001 և gruppo placebo անմիջապես immediatamente dopo l’inizio dell’analisi dell’endpoint primario, indicando l’inizio della protezione (Figura 2A): Nei partecipanti che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino o placebo nel set di test di efficacia completo, è stata osservata un’insorgenza tardiva della protezione: bassa efficacia del vaccino fino alla terza dose (Figura 2C և Tabelle S10 և S11).

Un totale di 14 casi ha soddisfatto i criteri da severi a critici di Covid-19 nel kit di analisi di efficacia completo modificato. Un caso è stato segnalato nel gruppo ZF2001 e 13 nel gruppo placebo. Questi risultati hanno mostrato un’efficacia del vaccino del 92,9% (IC 95%, 52,4-99,8). Sono stati segnalati un totale di cinque decessi correlati al Covid-19, tutti nel gruppo placebo (Tavolo 2:): L’efficacia del vaccino è stata dell’84,4% (IC al 95%, da 41,8 a 97,2) tra i partecipanti con condizioni mediche combinate a rischio di Covid-19 grave. L’efficacia del vaccino è stata dell’81,2% (95% CI, 72,8-87,3%) nei partecipanti di età compresa tra 18 e 59 anni e dell’87,6% (95%) in quelli di età pari o superiore a 60 anni. CI, 2,5-99,7). In questo test sono stati utilizzati due lotti di vaccino ZF2001. Il lotto 1 è stato utilizzato nella coorte dell’Uzbekistan e il lotto 2 in altri paesi. Entrambi i lotti erano efficienti di oltre l’80%.

Durante l’analisi post-traumatica dei casi di endpoint primari, 185 campioni di tampone positivo per SARS-CoV-2 hanno mostrato risultati di genotipizzazione, che hanno tutti mostrato varianti. Le tre opzioni principali erano delta ansia (B.1.617.2, AY.4, AY.6 և AY.12) (130 casi) e ansia alfa (B.1.1.7) (29 casi). ), և collegamento (B.1.617.1) opzione interessi più opzione B.1.617.3 (15 casi). L’efficacia del vaccino è stata dell’81,4% (95% CI, da 70,1 a 88,9) per la versione delta, 92,7% (95% CI, da 70,9 a 99,2) per la versione alfa և 84,8% (95% CI, da 32,9 a 98,0). versione più versione B.1.617.3 (Tavolo 2:):

Efficacia dopo un follow-up a lungo termine

Alla data del secondo taglio dei dati sono stati confermati 1255 casi di Covid-19 dopo la prima dose. Di questi casi confermati, 738 si sono manifestati almeno 7 giorni dopo la terza dose e sono stati valutati come endpoint primario. La durata media dello studio (± DS) a 7 giorni dopo la terza dose era 178,6 ± 56,9 giorni nel gruppo ZF2001 e 177,8 ± 56,4 giorni nel gruppo placebo. Un totale di 158 casi sono stati segnalati nei 12.625 partecipanti al gruppo ZF2001 e 580 casi nei 12.568 partecipanti nel gruppo placebo. Questi risultati hanno mostrato un’efficacia del vaccino del 75,7% (IC 95%, 71,0-79,8) (Tavolo 2:):

Di volta in volta, il grafico mostra che i casi di Covid-19 nel gruppo ZF2001 և gruppo placebo hanno deviato subito dopo l’inizio dell’analisi dell’endpoint primario, indicando l’inizio della difesa (Figura 2B): I partecipanti che hanno ricevuto almeno una dose del test di efficacia completo hanno avuto un inizio tardivo della protezione (bassa efficacia fino alla terza dose).Figura 2D և Tabelle S10 և S11).

La gravità del vaccino Covid-19 da grave a critico è stata dell’87,6% (IC 95%, da 70,6 a 95,7), con casi confermati di Covid-19 riportati in 6 partecipanti nel gruppo ZF2001 e 43 nel gruppo placebo. L’efficacia del vaccino contro la morte di Covid-19 è stata dell’86,5% (IC al 95%, da 38,9 a 98,5), con la morte in 2 partecipanti nel gruppo ZF2001 e 12 nel gruppo placebo. Tra i partecipanti con condizioni mediche combinate che erano fattori di rischio per Covid-19 grave, l’efficacia del vaccino è stata del 61,6% (IC 95%, da 29,5 a 79,9). L’efficacia del vaccino è stata del 76,0% (IC 95%, da 71,2 a 80,1) nei partecipanti più giovani (da 18 a 59 anni) e del 67,6% (IC 95%, 21,9%) nei partecipanti più anziani (≥60 anni). ): fino a 87,8).

In un’analisi post-traumatica di 738 casi di endpoint primari, 626 campioni di tamponi hanno mostrato risultati di genotipizzazione, ognuno dei quali ha mostrato varianti SARS-CoV-2. Le tre opzioni principali erano l’opzione delta (454 casi) և alfa (35 casi) և opzione di collegamento di interesse più B.1.617.3 (68 casi). L’efficacia del vaccino è stata del 76,1% (95% CI, da 70,0 a 81,2) per la versione delta, 88,3% (95% CI, da 66,8 a 97,0) per la versione alfa, 0,2 75,2% (95% CI, da 55,3 a 70.870). versione (Tavolo 2:):

Sicurezza:

Eventi sfavorevoli alla data della seconda chiusura dati il ​​15 dicembre 2021.

Il pannello A mostra l’incidenza di eventi avversi, sia nel complesso che per fascia di età, tra i partecipanti che hanno ricevuto almeno una dose di ZF2001 o placebo. Il pannello B mostra la frequenza totale delle reazioni avverse locali և sistemiche. Un totale di 28.873 partecipanti sono stati inclusi nel set di analisi di sicurezza (14.448 nel gruppo ZF2001 և 14.425 nel gruppo placebo); Otto partecipanti che sono stati assegnati in modo casuale a ricevere un placebo և hanno ricevuto invece almeno una dose di ZF2001 (violazione del protocollo) sono stati inclusi nel gruppo ZF2001 per l’analisi di sicurezza.

Un totale di 28.873 partecipanti sono stati inclusi nel set di analisi di sicurezza (14.448 nel gruppo ZF2001 և 14.425 nel gruppo placebo); Otto partecipanti che sono stati assegnati in modo casuale a ricevere un placebo և hanno ricevuto invece almeno una dose di ZF2001 (violazione del protocollo) sono stati inclusi nell’analisi di sicurezza nel gruppo ZF2001. Almeno un evento avverso è stato segnalato da 11.957 (41,4%) partecipanti: 6073 (42,0%) nel gruppo ZF2001 և 5884 (40,8%) nel gruppo placebo (Figura 3A): Gli eventi avversi segnalati da 9588 partecipanti (33,2%) erano correlati al prodotto in fase di test, come determinato da ricercatori sperimentali. La frequenza di questi eventi è stata simile nei gruppi sperimentali (34,1% [4922 participants] Nel gruppo ZF2001 և 32,4% [4666 participants] gruppo placebo). Entro 7 giorni dopo aver ricevuto ciascuna dose, 4730 partecipanti (32,7%) nel gruppo ZF2001 և 4481 partecipanti (31,1%) nel gruppo placebo hanno riportato le reazioni richieste. Tra i 4730 partecipanti al gruppo ZF2001, la frequenza delle reazioni locali è stata del 18,8% e la frequenza delle reazioni sistemiche è stata del 25,1%. L’incidenza delle reazioni avverse è stata bassa և simile in entrambi i gruppi (5,5% nel gruppo ZF2001 և 5,3% nel gruppo placebo). Le reazioni locali և sistemiche più comuni nel gruppo ZF2001 sono state dolore al sito di iniezione (17,3%) և cefalea (12,9%) (12,9%) (Figura 3B):

La reattogenicità complessiva era coerente con quella riportata nello studio clinico di fase 2 ZF2001.12: Negli studi attuali, il 98,5% delle reazioni avverse ZF2001 era di grado 1 և 2 secondo i criteri del Consiglio nazionale dei medicinali (tabelle da S17 a S20) e l’1,5% era di grado 3, alto grado. La seconda e la terza iniezione non hanno ulteriormente aumentato l’incidenza delle reazioni avverse (Tabella S21).

Eventi avversi gravi sono stati segnalati da 463 partecipanti (1,6%) – 199 (1,4%) nel gruppo ZF2001 e 264 (1,8%) nel gruppo placebo (Tabella S23). Un totale di 4 partecipanti (2 riceventi ZF2001 և 2 riceventi placebo) hanno riportato gravi eventi avversi che sono stati identificati dai ricercatori dello screening come correlati all’ipersensibilità al prodotto in esame. Tutti i sintomi sono scomparsi dopo il trattamento medico senza sequele (Tabella S24). Sono stati segnalati un totale di 48 decessi, ma nessuno è stato attribuito a prodotti della ricerca (Tabella S25). Non sono stati segnalati casi di esacerbazione anticorpo-dipendente o di malattia potenziata dal vaccino.

L’incidenza di eventi avversi è stata inferiore tra i partecipanti più anziani di 60 anni rispetto a quelli di età compresa tra 18 e 59 anni (28,8% contro 42,3%), così come i casi di reazioni sistemiche non richieste և obbligatorie ().Figura 3A): Nel gruppo ZF2001, l’incidenza della reattogenicità nei partecipanti di età pari o superiore a 60 anni era principalmente di grado da 1 a 2 (96,7% dei casi) e non si sono verificati eventi avversi gravi associati al vaccino.

Leave a Comment

Your email address will not be published.