È stato riferito che l’intelligence statunitense ha aiutato l’Ucraina a uccidere i russi

Gli Stati Uniti hanno segretamente fornito informazioni in tempo reale sul campo di battaglia all’Ucraina, che ha aiutato direttamente le sue truppe a uccidere i generali russi, secondo un rapporto che giovedì ha suscitato indignazione dal Cremlino.

Washington ha fornito informazioni che hanno aiutato a chiarire il quartier generale militare mobile della Russia, oltre a prevedere i loro movimenti, ha riferito il New York Times, citando diversi alti funzionari statunitensi.

L’intelligence è stata “decisa” e ha portato direttamente all’uccisione di “molti” generali russi in Ucraina, hanno riferito al quotidiano funzionari anonimi, senza fare il nome.

L’Ucraina ha precedentemente affermato di aver ucciso almeno 12 generali russi. Il rapporto sottolinea che non tutti sono attribuiti a informazioni statunitensi.

Il segretario alla Difesa Lloyd Austin, che ha incontrato il presidente ucraino Vladimir Zelensky a Kiev il mese scorso, ha riconosciuto che gli Stati Uniti volevano “vedere la Russia indebolita al punto da non poter fare quello che ha fatto quando ha invaso l’Ucraina”.

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha detto al Times che gli Stati Uniti stavano “fornendo all’Ucraina informazioni, intelligence che potrebbe usare per difendersi”, rifiutandosi di “entrare nei dettagli”.

Il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha riconosciuto che gli Stati Uniti volevano “vedere la Russia indebolita al punto da non poter fare quello che ha fatto quando ha invaso l’Ucraina”.
Via Andrade-Rhoades / Pool / CNP ZUMA Press Wire
Vladimir Zelensky.
Il mese scorso a Kiev, il ministro della Difesa Lloyd Austin ha incontrato il presidente ucraino Vladimir Zelensky.
Presidenza dell’Ucraina / Servizio stampa ZUMA
Il portavoce del Pentagono John Kirby.
Il portavoce del Pentagono John Kirby ha confermato che gli Stati Uniti stavano “fornendo all’Ucraina informazioni, intelligence che potrebbe usare per difendersi”.
Manuel Balche Seneta / AP

Tuttavia, il Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti ha criticato il rapporto del Times definendolo fuorviante e irresponsabile.

“Gli Stati Uniti stanno fornendo informazioni in prima linea per aiutare gli ucraini a difendere il loro paese”, ha detto ad Agence France-Presse il portavoce dell’NSC Adrienne Watson.

“Non forniamo informazioni con l’intenzione di uccidere generali russi”.

Carro armato distrutto.
Secondo quanto riferito, Washington ha fornito informazioni per aiutare l’Ucraina a identificare il quartier generale militare mobile della Russia e prevedere dove si trovino.
Maxim Marusenko / NurPhoto tramite ZUMA Press
Corpi di uomini sconosciuti, che dovrebbero essere soldati russi.
I corpi degli uomini non identificati, ritenuti soldati russi, sono a forma di Z vicino a un villaggio recentemente catturato dalle forze ucraine.
Felipe Dana / AP

Giovedì il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha accettato il rapporto, affermando che in risposta “l’esercito russo sta facendo ciò che è necessario in questa situazione”.

“Il nostro esercito è ben consapevole che gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e la NATO, nel suo insieme, trasmettono costantemente altri parametri di intelligence alle forze armate ucraine”, ha detto ai giornalisti.

Ha ammesso che l’intelligence, insieme alla fornitura di armi dall’Occidente, “non ha contribuito alla rapida fine dell’operazione (russa)”.

Resti di un cadavere sono visti in un elicottero russo schiantato.
Resti di un cadavere sono visti in un elicottero russo schiantato.
Carlos Baria / RADICI
Dall'acciaieria Azovstal di Mariupol si alza del fumo.
Il fumo sale dall’acciaieria Azovstal a Mariupol dopo l’attacco russo.
Marie-Louise Messana / Ministero degli Affari Interni di Donetsk / AFP

Tuttavia, ha insistito sul fatto che “non sono in grado di ostacolare il raggiungimento degli obiettivi prefissati”.

La risposta è arrivata quando l’Ucraina ha affermato che cinque persone erano state uccise e almeno 25 ferite nei bombardamenti russi nell’Ucraina orientale nelle ultime 24 ore.

Il governatore della regione di Luhansk, Serkhi Hayda, ha affermato che mercoledì le truppe russe hanno sparato 24 volte contro la regione, colpendo le città di Serodonetsk, Lisichansk, Girske e Popasna, danneggiando almeno 23 case e uccidendo cinque persone.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
“Il nostro esercito è ben consapevole del fatto che gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e la NATO nel suo insieme trasmettono costantemente informazioni”, ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
SM:
Il presidente russo Vladimir Putin.
La Russia ha insistito sul fatto che l’intelligence statunitense “non è in grado di ostacolare il raggiungimento degli obiettivi prefissati”. Il presidente russo Vladimir Putin è mostrato all’incontro che si tiene qui.
Mikhail Klimentև / Cremlino / Sputnik / Piscina / EPA:

Almeno 25 persone sono rimaste ferite in un bombardamento nel distretto di Kramatorsk a Donetsk, ha detto giovedì il governatore di Donetsk Pavlo Kirilenko. Ha aggiunto che di conseguenza, nove case, scuole e altre infrastrutture civili sono state danneggiate.

Per posta

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *