È simile a Shazam, ma per i richiami di accoppiamento delle rane

In inverno, le foreste del New Hampshire sono piene di piccole rane congelate. Sebbene il cuore della rana di legno congelata non batta, la rana non è morta. È in uno stato di animazione sospesa: un cubetto di ghiaccio di anfibi.

Con l’avvicinarsi della primavera, le rane iniziano a scongelarsi dall’interno verso l’esterno. I loro cuori stanno battendo. Il loro sangue scorre. Volano dalla cucciolata dei proprietari alla piscina primaverile, di solito dove sono andati per la prima volta, per trovare una compagna.

Le rane, come gli strovafel, remano sulla superficie dell’acqua, gonfiano le loro sacche vocali e chiamano qualsiasi rana femmina. Ogni rana urla in piccole onde nell’acqua. “In una giornata limpida, sembra che stia piovendo in uno stagno”, afferma Ryan Kalsbeck, un biologo evoluzionista di Dartmouth.

“Da lontano suonano come uno stormo di oche”, dice Laurel B. Sims, K. Vicedirettore del Lisa Young Conservation Bioacustics Center presso il Cornell Ornithology Laboratory.

Le campane di fango degli scapoli formano un coro distinto su cui le femmine di rana si affidano per scegliere una piscina dove troveranno compagni. I cori sono così rumorosi che è impossibile distinguere una rana cantante da un’altra, per non parlare di studiare quali campane degli uomini sono più attraenti per le donne. Questa era una domanda senza risposta per il dottor Kalsbeck. “Cosa pensa una rana femmina sia sexy?”

In un articolo pubblicato nel numero di marzo di Ecology Letters, il Dr. Kalsbeck e il Dr. Sims, ricercatore di Dartmouth, Francisco Javier Zamora-Camacho, tentano di rispondere a questa domanda. Con l’aiuto di una telecamera acustica avanzata, hanno deriso le canzoni dei singoli maschi, hanno iniziato a intricarsi nei ritornelli, che sembrano molto caos e rumore per gli umani e altri animali.

L’ecologa comportamentale della Binghamton University Lindsey Swierk, che non è stata coinvolta nello studio, ha affermato che gli scienziati hanno avuto una “idea fantastica” sui richiami della singola rana al coro. “C’è sicuramente una logica nell’occhio della rana”, ha detto il dottor Swierke. “Noi siamo le persone che hanno difficoltà a vedere gli schemi”.

In passato, alcuni ricercatori di rane di legno hanno cercato di origliare questi ritornelli con GoPro, microfoni a fucile e registratori automatici di campane. Ma questi dispositivi hanno preso solo l’immagine sonora complessiva dello stagno. Si è scoperto che tutto ciò di cui le persone avevano bisogno era una fotocamera acustica molto lussuosa. La fotocamera, Ring48 AC Pro, è un po’ come una ruota di traghetto con la sua cornice ad anello coperta da piccoli microfoni. “È come avere 48 orecchie diverse”, ha detto il dottor Kalsbeck.

Alison Sasserdot-Velatt, curatrice dell’erpetologia del Chicago Peggy Notebaert Nature Museum, che non è stata coinvolta nel nuovo documento, ha dichiarato: “Invidio la loro attrezzatura da campo.”

I ricercatori hanno portato la fotocamera, la sua batteria da 45 libbre e un cavo Ethernet di circa 75 piedi alla piscina primaverile della foresta vicino alla Dartmouth University. Per assicurarsi che tutte le rane nello stagno cantassero, il dottor Kalsbeck ha lanciato una pallina da tennis (indicata in Sharpe come “spavento della rana”) nell’acqua per riavviare il coro.

Il filmato risultante era un video dello stagno con una mappa termica che mostrava le singole rane come venivano chiamate. “Brilla, puoi vedere dov’è la rana”, ha detto il dottor Kalsbeck. Ma i video erano ancora difficili da analizzare, catturando più di 25 rane che nuotavano intorno allo stagno in un video, afferma il dottor Sims. Hanno scoperto che le singole rane valutavano temporaneamente i loro richiami per seguire i loro vicini.

I ricercatori sono poi tornati negli stagni per registrare la massa di uova di dimensioni morbide deposte negli stagni per valutare quale gruppo le femmine potrebbero preferire.

I ricercatori hanno anche condotto esperimenti in laboratorio utilizzando singoli richiami provenienti da stagni selvatici. B. Gli esperimenti hanno dimostrato che le donne preferiscono le chiamate a volume più basso. Queste campane più profonde di solito indicano un uomo più grande.

Ma questa preferenza non è stata necessariamente osservata nella foresta. Stagni con maschi, il cui suono formava un coro con piccole fluttuazioni dell’altezza complessiva, sia bassa che alta, deponevano più masse di uova. Ciò potrebbe indicare che le donne preferissero la monotonia del coro, afferma il dottor Kalsbeck. Il dottor Svierk ha avvertito che “le cause alla base di questi modelli osservati sono ancora molto nell’aria”.

Tutta la logica e il desiderio che dirige la rana femmina verso un particolare stagno scompaiono quando lo raggiunge, – si verifica una collisione quando i maschi corrono per aggrapparsi al suo grembo stretto, che è chiamato amplexus. Gli uomini sono così desiderosi di accoppiarsi che alcuni maschi cercheranno senza successo di accoppiarsi con una femmina che è già cresciuta, o anche con un essere vivente fangoso, come una salamandra tigre. “È come una palla di rana”, ha detto il dottor Sasserdot-Velat.

Dott.

Ma le femmine di rana possono avere più poteri decisionali di quanto si pensasse in precedenza. “Le rane di legno sono filosofiche, il che significa che la maggior parte torna allo stagno dove sono uscite per riprodursi”, ha detto il dottor Svierk. La lealtà delle rane di legno nella casa è così forte che gli anfibi si raduneranno sull’ex stagno, che è pavimentato, ha detto il dottor Sasserdote-Velat.

Il dottor Svierk afferma che il presupposto del nuovo documento secondo cui le femmine possono scegliere attivamente dove riprodursi complica questo presupposto di lunga data.

Tuttavia, anche con queste scelte, le rane di legno non dovrebbero mai volare troppo lontano. “Questi sono biscotti che emettono poco suono, si asciugano rapidamente, quindi tendono ad attaccarsi da dove provengono”, ha detto il dottor Sims.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *