“Doctor Strange in the Multiverse of Madness” è un altro esempio del perché la Marvel ha un problema da regista

Doctor Strange in MULTIPLE MADNESS – Crediti: Marvel Studios

Di tutte le sorprese raccolte alla Marvel’s Il dottor Strange nel mondo della follia, solo uno provocherà una “rivolta” nostalgica e involontaria in alcuni membri del pubblico. Sarà la scena in cui Bruce Campbell, il più talentuoso attore di commedie fisiche nell’horror di culto, vaga per interpretare un disgustoso civile che si difende dagli attacchi. È il maestro dell’arte mistica che lo sottopone a questo (ipocrita) abuso in risposta alla belligeranza scherzosa di Campbell con l’equivalente magico di “smettila di picchiarti”. Ma è davvero responsabile con la fotocamera Evil Dead: Il maestro stesso, Sam Raimi, ha segnato il suo ritorno al cinema tradindo brevemente Ash Williams attraverso un altro tormento.

Questo non è l’unico segno identico lasciato dalla Raim Multimondanoil suo primo film in nove anni և il suo primo blockbuster di supereroi dalla trilogia del 2007. Spider-Man 3:. [Spoilers ahead.] I flash della fotocamera և ingrandiscono con il tipico vigore, passando ad un certo punto con un occhio, il POV della prima faccia del multi-tentacolo (il primo mostro?). Kaiju. C’è un libro di magia oscura, una casa con i fantasmi, il cadavere di un supereroe morto. L’arma preferita degli zombi. Urla di eventi urlanti. A volte è quasi possibile fingere di essere rilasciati, come l’essenza dei ruoli da corsa Evil Dead: film, tornando al collo della foresta originale del regista.

Altro da Rolling Stone

Eppure, nonostante tutta la sua macabra ispirazione, tutta la terribile vernice spray ai bordi della sua trama, Il dottor Strange è dentro t:è una specie di follia non può davvero essere un film di Sam Remy. Difficilmente può essere la cosa possedere: film. Dopotutto, questa è l’ultima uscita del Marvel Cinematic Universe, un franchise che ha portato la serializzazione a un nuovo estremo sul grande schermo. Il punto non è che questi film si nutrono l’uno dell’altro per sempre, cancellando sempre vecchie trame, stabilendone di nuove, esistenti in uno stato eternamente imperfetto. Questo è ciò che premiano continuità Prima di tutto; sono progettati come iPhone o Big Mac per offrire più o meno la stessa esperienza ogni volta. E vedere il regista inserire una persona reale attorno ai suoi bordi, come fa qui Raimi, sottolinea solo quanto omogenei tendano ad essere al loro centro.

La questione di quanto controllo creativo può avere un regista al volante di uno di questi film è stata sollevata per anni da MCU. La Marvel, a suo merito, ha spesso assunto registi con uno stile speciale, o almeno registi. E non così lo studio completamente smussa la voce dei registi, è previsto. Non devi chiudere gli occhi per vedere la feroce sensibilità di Shane Black. Uomo di ferro 3:Il delicato senso dell’umorismo di Taika Whiteiti Thor: Ragnaroko gli istinti drammatici e la coscienza sociale di Ryan Kugler Pantera S.

Tuttavia, c’erano differenze creative dietro le quinte. Hanno mandato alcuni registi, come Edgar Wright, a gareggiare. (Raimi, infatti, è entrato solo Multimondano dopo che un altro regista, Scott Derrickson, se ne andò presto. Anche i record più comparativamente basati sull’autore nell’MCU portano chiari segni di compromesso, le loro proprietà più uniche nella guerra contro la caldaia in franchising.

In altre parole, la Marvel offre ai suoi registi un certo posto dove giocare. Comunità: I membri delle riprese a volte sparano a pezzi, a volte (in modo soffocante) sul posto, ma sempre entro parametri abbastanza rigidi della loro risoluzione. Le istruzioni del regista sembrano essere le seguenti. Vai… ma davvero, per favore, colora solo le linee. sì Ragnarok è divertente. Si unisce alla scena pubblicitaria multipiattaforma di Doctor Strange e si conclude con una fantastica sequenza di azioni CGI che possono essere concepite molto bene dal team di anteprima. Dopotutto, tutti devono ancora fare un film Marvel.

Un mondo diverso di follia è uno dei più meravigliosi. Un’intricata macchina per la trama che gira su MacGuffins և ospiti del servizio di fan և che richiede che tu abbia familiarità con l’intero programma delle avventure passate. Arrivando con circa 30 voci della serie, che è davvero un evento crossover infinito nel linguaggio dei fumetti, il film dovrebbe fungere da continuazione universale, continuando gli eventi del primo. Dottor StranoScorso: Uomo Ragnogli ultimi due Vendicatoriամբողջ Un’intera stagione televisiva. Le motivazioni del cattivo sono così intrecciate con la storia che la sceneggiatura che Raim ha riscritto durante la produzione non si è preoccupata tanto di svilupparci o addirittura di venderci. E c’è una sequenza che è letteralmente una sfilata di introduzioni con pause di applausi.

Raimi, a sua volta, si comporta come uno spirito demoniaco quando può, dominando il film con gli orrori dei cartoni animati dell’orrore. È molto in questo film, almeno è veloce; ci mette davvero cadavere In un meraviglioso modello di cadaveri nutriti dalla Marvel. A volte una persona sente persino di usare le responsabilità di questa macchina di successo come una backdoor per l’intrattenimento dannoso. L’intelligente serie di cameo di cui sopra porta, crudelmente, a una delle sequenze più orribili nella storia del MCU.

Più di quanto la maggior parte dei registi sia immersa negli ingranaggi macinanti di un’auto Marvel, Raim trova il modo di affermare la sua strana personalità mentre allo stesso tempo si affida al compito di far avanzare vari privilegi. Ma in qualche modo l’unicità relativa del film è relativa Raimi-nes – potrebbe lasciare i fan del regista desiderosi di un progetto che non tratti i suoi investimenti come un accento o una fragranza puramente esotica. La strana telecamera energetica si sposta da parte, Multimondano praticamente come qualsiasi altra parte di questa serie. ha la stessa assurda tavolozza digitale, la stessa estetica degli effetti visivi dello schermo verde, la stessa parte indistinguibile del centro di Manhattan. La fattibilità di Raimi Uomo Ragno i film sono un lontano ricordo.

Quei film, ovviamente, erano essi stessi il risultato di compromessi. Sarà una produzione hollywoodiana con quasi tutti i grandi budget. Ma tutti e tre (sì, anche il terzo, la famosa vittima creativa della mano pesante di Sony) sono ovviamente amanti dei mostri և Tre cavalli un appassionato che li ha guidati. A quel tempo, era ancora possibile per Raim girare da zero film sui suoi supereroi. Oggi è rientrato in un genere (և sistema) la cui qualità è stata deliberatamente monitorata in uno stato deliberatamente omogeneo. E per quanto emozionante sia il suo ritorno, è difficile non provare nostalgia per il blockbuster di Sam Remy, che esprime la sua unica ossessione in ogni scatto, non solo in quelli del lupo sorridente o di Bruce Campbell. Quello può descrivere il suo ultimo come “di Kevin Feige Dottor Strange » è la prova di quanto sia difficile prepararsi nel mondo Marvel.

Il meglio di Rolling Stone

Clicca qui per leggere l’articolo completo.

Leave a Comment

Your email address will not be published.