DeepMind di Google afferma che è vicino all’acquisizione di un’intelligenza artificiale “a livello umano”.

La società britannica DeepMind, di proprietà di Google, potrebbe essere sul punto di acquisire l’intelligenza artificiale (AI).

Nando de Freitas, un ricercatore di DeepMind e professore di machine learning all’Università di Oxford, ha affermato che il gioco è “finito” per affrontare la sfida di intelligenza artificiale (AGI) più impegnativa della razza.

AGI si riferisce a una macchina o un programma in grado di comprendere o apprendere qualsiasi compito intellettuale che un essere umano può և svolgere senza addestramento.

Secondo De Freitas, la ricerca di scienziati si sta ora espandendo alle applicazioni di intelligenza artificiale, come più dati e potenza di calcolo, per creare AGI.

All’inizio di questa settimana, DeepMind ha introdotto un nuovo “agente” di intelligenza artificiale chiamato Gato in grado di eseguire 604 attività diverse in un’ampia gamma di ambienti.

Gaton utilizza un’unica rete neurale, un sistema informatico con nodi interconnessi che funzionano come cellule nervose nel cervello umano.

Può chattare, sottotitolare immagini, posizionare blocchi con un vero robot o persino riprodurre la console home video degli anni ’80 Atari, afferma DeepMind.

Scorri verso il basso per il video

La società britannica DeepMind di proprietà di Google potrebbe essere sull’orlo dell’intelligenza artificiale a livello umano (foto d’archivio)

Gaton utilizza una singola rete neurale, sistemi informatici con nodi interconnessi che funzionano come cellule nervose nel cervello umano per eseguire 604 compiti, secondo DeepMind.

Gaton utilizza una singola rete neurale, sistemi informatici con nodi interconnessi che funzionano come cellule nervose nel cervello umano per eseguire 604 compiti, secondo DeepMind.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE GENERALE

L’intelligenza artificiale (AGI) è la capacità di un agente intelligente di comprendere o apprendere qualsiasi compito intellettuale che una persona può.

Alcuni commentatori ritengono che siamo lontani decenni dall’implementazione dell’AGI, alcuni addirittura dubitano che vedremo l’AGI in questo secolo.

L’AGI è già stata riconosciuta come una minaccia futura che potrebbe distruggere l’umanità intenzionalmente o accidentalmente.

I commenti di De Freitas sono arrivati ​​in risposta a un’opinione pubblicata su The Next Web secondo cui le persone che vivono oggi non avrebbero mai raggiunto l’AGI.

De Freitas ha scritto nei tweet. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. Il gioco è finito. Si tratta di rendere questi modelli più grandi, più sicuri, più efficienti, più veloci…’

Tuttavia, ha riconosciuto che l’umanità è ancora lontana dal creare un’intelligenza artificiale in grado di superare il test di Turing. Un test della capacità di una macchina di rilevare un comportamento intelligente adeguato o indistinguibile dal comportamento umano.

Dopo l’annuncio di Gato da parte di DeepMind, l’articolo di The Next Web afferma che non mostra più AGI che assistenti virtuali come Apple Siri di Amazon Alexa già sul mercato և nelle case delle persone.

“La capacità di Gato di eseguire molte attività è più simile a una console per videogiochi che può contenere 600 giochi diversi che a un gioco a cui puoi giocare in 600 modalità diverse”, afferma Tristan Green, autore di The Next Web.

“Non è un’intelligenza artificiale generale, è un mucchio di modelli stretti, prefabbricati e ben assemblati”.

Gato è stato creato per eseguire centinaia di compiti, ma questa capacità può compromettere la qualità di ogni compito, secondo altri commentatori.

De Freitas ha scritto nei tweet.

De Freitas ha scritto nei tweet. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. Il gioco è finito. Si tratta di rendere questi modelli più grandi, più sicuri, più efficienti, più veloci…’

In un altro articolo di opinione, l’editorialista di ZDNet Tiernan Ray ha scritto che l’agente “non è molto bravo in alcuni compiti”.

“Da un lato, il programma può fare meglio di uno speciale programma di apprendimento automatico per controllare un’ala robotica Sawyer che accumula blocchi”, ha affermato Ray.

“D’altra parte, crea i sottotitoli per le immagini, che in molti casi sono piuttosto scadenti.

“La capacità di una persona di impegnarsi in una normale conversazione con un interlocutore è altrettanto mediocre, producendo a volte espressioni contraddittorie e assurde”.

Ad esempio, quando si trattava di chatbot, Gato ha erroneamente detto che Marsiglia era la capitale della Francia.

“L’uomo tiene in mano una banana per disegnarla”, ha detto Gato, con la didascalia allegata alla foto.

DeepMind descrive Gatto in un nuovo documento di ricerca intitolato “A Generalist Agent” ospitato sul server di prestampa di Arxiv.

Gli autori della società hanno affermato che un tale agente mostrerà “un miglioramento significativo delle prestazioni” quando crescerà.

L’AGI è già stata riconosciuta come una minaccia futura che potrebbe distruggere l’umanità intenzionalmente o accidentalmente.

Nella foto dialoghi con Gato quando gli viene chiesto di essere un chatbot.  Il critico definisce

Nella foto dialoghi con Gato quando gli viene chiesto di essere un chatbot. Il critico definisce “mediocre” la capacità di Gatto di parlare con una persona

All'inizio di questa settimana, la società britannica DeepMind ha presentato l'app Gato, che può chattare, aggiungere sottotitoli alle immagini, posizionare blocchi con un vero robot e persino giocare alla console Atari dei videogiochi domestici degli anni '80.  Ecco alcuni di quelli che Gatto ha testato sugli annunci DeepMind:

All’inizio di questa settimana, la società britannica DeepMind ha presentato l’app Gato, che può chattare, aggiungere sottotitoli alle immagini, posizionare blocchi con un vero robot e persino giocare alla console Atari dei videogiochi domestici degli anni ’80. Ecco alcuni di quelli che Gatto ha testato sugli annunci DeepMind

Il dottor Stuart Armstrong, dell’Oxford University Institute for the Future of Humanity, ha affermato in precedenza che l’AGI alla fine avrebbe reso le persone ridondanti e ci avrebbe spazzato via.

Crede che le macchine funzioneranno a velocità incomprensibili per il cervello umano, si rifiuteranno di comunicare con le persone per controllare l’economia, i mercati finanziari, i trasporti, l’assistenza sanitaria, ecc.

Il dottor Armstrong ha affermato che una semplice istruzione all’AGI per “prevenire la sofferenza umana” potrebbe essere interpretata da un supercomputer come “uccidere tutte le persone” perché il linguaggio umano viene facilmente interpretato in modo errato.

Prima della sua morte, il professor Stephen Hawking ha detto alla BBC: “Lo sviluppo della piena intelligenza artificiale potrebbe significare la fine della razza umana”.

Durante la sua vita, il famoso astrofisico britannico, il professor Stephen Hawking (nella foto) ha affermato che l'intelligenza artificiale

Durante la sua vita, il famoso astrofisico britannico, il professor Stephen Hawking (nella foto) ha affermato che l’intelligenza artificiale “potrebbe significare la fine della razza umana”.

In un articolo del 2016, i ricercatori di DeepMind hanno riconosciuto la necessità di un “grande pulsante rosso” per impedire a una macchina di eseguire una “sequenza dannosa”.

Fondata a Londra nel 2010, prima di essere acquisita da Google nel 2014, DeepMind è nota per aver creato un’app di intelligenza artificiale che ha sconfitto il giocatore professionista di Go Go Lee Sedol, il campione del mondo, in un gioco di cinque partite nel 2016.

Nel 2020, l’azienda ha annunciato di aver risolto un problema biologico di 50 anni noto come “problema del ripiegamento delle proteine” sapendo come una sequenza di amminoacidi proteici determina la sua struttura 3D.

DeepMind ha affermato di aver risolto il problema con una precisione del 92% addestrando una rete neurale con 170.000 sequenze proteiche note con strutture diverse.

L'azienda è probabilmente meglio conosciuta per il suo programma AlphaGo AI, che ha sconfitto il cinque volte giocatore professionista di Go Go Lee Sedol, il campione del mondo.  Nella foto, il campione del mondo Go Lee Sedol dalla Corea del Sud ha visto il Google DeepMind Challenge Match prima della prima partita contro l'app AlphaGo di Google nel 2016.  nel mese di marzo.

L’azienda è probabilmente meglio conosciuta per il suo programma AlphaGo AI, che ha sconfitto il cinque volte giocatore professionista di Go Go Lee Sedol, il campione del mondo. Nella foto, il campione sudcoreano di Go Lee Sedol ha visto il Google DeepMind Challenge Match prima della prima partita contro l’app AlphaGo di Google nel 2016. nel mese di marzo.

CHE COS’È IL SOFTWARE GOOGLE DEEPMIND AI?

DeepMind è stata fondata a Londra nel 2010 e acquisita da Google nel 2014.

Ora ha centri di ricerca aggiuntivi a Edmonton, Montreal, Canada, e il DeepMind Applied Team a Mountain View, California.

DeepMind ha la missione di spingere i confini dell’IA sviluppando applicazioni in grado di imparare a risolvere qualsiasi problema complesso senza insegnarti come.

In caso di successo, l’azienda ritiene che questo sarà uno dei progressi scientifici più potenti e redditizi mai realizzati.

La società è apparsa in numerosi dei suoi titoli di lavoro, incluso il software che ha creato che gli ha insegnato a giocare e vincere 49 titoli Atari completamente diversi come semplici pixel grezzi.

Per la prima volta al mondo, la sua app AlphaGo ha catturato il miglior giocatore del mondo in G, quando ha vinto uno dei giochi più stimolanti e intuitivi mai sviluppati, con più posizioni di quanti siano gli atomi nello spazio.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *