Cosa penso dei giganti dopo il draft NFL 2022?

Il Draft NFL 2022 è finito, penso che abbiamo imparato molto strada facendo sul nuovo manager dei New York Giants Joe Shawn.

Fondamentalmente, penso che abbiamo imparato che Shion non ha paura di pensare da solo, di costruire giganti a modo suo.

Shawn è stato un eroe per i fan dei Giants affamati di buone notizie giovedì sera quando hanno preso l’esterno Keivon Thibodeau, attaccando l’attaccante Evan Neil, due aggiornamenti diretti e potenziali stelle al primo turno.

Durante la notte, i fan – alcuni analisti di design nazionali sembravano pensare che Shawn si fosse improvvisamente trasformato in una bufala in stile Getleman dopo aver sorprendentemente raccolto il ricevitore largo del Kentucky Van Dale Robinson al numero 43, due scambi al numero 36. dopo l’esecuzione.

Quasi tutti amano Thibodeaux և Neal. Le altre nove squadre hanno opinioni contrastanti.

Chris Pflum di BBV è completamente viziato. Dopo aver scritto circa 100 profili promettenti, Chris era confuso su come gli ultimi nove di Shawn fossero tutti i giocatori che non aveva profilato.

“Mi chiedo se ho և Shawn guardato il pool degli stessi giocatori”, Chris mi ha scritto per un momento sabato.

Tuttavia, non c’è niente di sbagliato in questo. Prima di tutto, le squadre hanno scout a tempo pieno che esplorano il paese cercando e imparando tutto il possibile sui giocatori che pensano di poter corrispondere a ciò che vogliono fare. Le migliaia di ore che trascorrono, le montagne di informazioni a loro disposizione sono molto più di quanto avremmo mai potuto sperare.

Penso che i fan dei Giants dovrebbero sentirsi bene che Sean abbia fatto questo progetto con il suo cavallo. alla maniera di Shawn. Non il percorso di Dave Gatleman. O la via di Daniele Geremia? O la Mel Kipper Road? O alla maniera di Ed Valentine?

L’ho detto all’inizio del mandato di Dave Gatleman quando ha preso alcune decisioni scioccanti. Non voglio un direttore generale che prende decisioni in base ai media o al consenso dei tifosi. Voglio un maestro che faccia il lavoro, sappia cosa vuole, perché lo vuole e poi decida da solo come ottenerlo.

Penso che Shawn l’abbia fatto assolutamente.

L’allenatore Brian Dabol era confuso dopo il primo turno, elogiando l’allenamento di Shawn con tutte le diverse forme che le prime sette squadre potevano giocare.

“Pensavo fossimo ben preparati per stasera, quando è andata così, lo avevamo già in mente”, ha detto Dabol. “Te l’avevo detto che era pronto. Non si è parlato molto [when the Giants were on the clock]. Era calmo, trattenuto. E penso che tu possa essere così quando sei pronto, quando ti prendi del tempo e hai conversazioni prima che accadano.

“Ancora una volta, non posso dirti quanti diversi scenari abbiamo attraversato la scorsa settimana, quindi sentivamo che sarebbe successo, che saremmo stati pronti per qualsiasi decisione avessimo dovuto prendere”.

Shawn ha detto che voleva sentirsi a suo agio nella scelta di uno dei sette giocatori tra i primi sei. Giovedì ha ammesso di sentirsi a proprio agio solo con i sei, aveva un “piano di necessità”, una delle sue espressioni preferite, se avessero lasciato la squadra n. 7.

“Brian non sta scherzando. “Avevamo tutti gli scenari possibili in base a come è andata, è stato un progetto davvero unico”. “Di solito hai un’idea di chi sarà il primo, il secondo, c’erano voci su chi sarà il terzo, ma non lo sapevi davvero. Tutti stavano un po’ speculando su questo. Quindi eravamo pronti per molti scenari diversi “.

La preparazione e l’attuazione di questo piano concordato sono proseguite fino al secondo giorno.

Shawn è stato brutalmente onesto sul fatto che quando è entrato nel secondo round del draft, il suo programma non ha mai scelto il numero 36, dove originariamente si trovavano i giganti.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. “Più scelte ci porteranno il massimo beneficio dai membri del nostro consiglio”, ha detto Shawn. “Avevamo accordi prima dell’inizio del progetto. Quindi eravamo sicuri. Sapevamo di poter tornare indietro. Faceva parte del piano”.

Un’altra cosa che faceva parte del piano era prendere di mira giocatori specifici. L’elezione di Robinson è stata un esempio perfetto.

Nessuno si aspettava che il diminutivo del ricevitore largo del Kentucky fosse selezionato nella metà superiore del primo round, almeno dai giganti che hanno un giocatore del genere in Kadarius Toney. Tuttavia, Shawn ha detto che i giganti “hanno una visione molto chiara per il giocatore” e si sono assicurati che lo prendessero. Se fosse stato un turno prima di quanto le altre squadre avrebbero potuto sceglierlo, così sia.

Francamente, pensa a un duo molto simile di Kansas City Chiefs և Tyreek Hill և Mecole Hardman nelle ultime stagioni. Supponiamo che Tony rimanga con i giganti, diventi qualcosa come Hill e Robinson diventi Hardman.

Qualcuno sarebbe interessato a quel momento in cui Mel Kipper pensava che Shawn avesse scoperto Robinson?

La realtà è che nessuno sa cosa faranno questi giocatori nella NFL.

Thibodeaux և Le squadre di Neal sono state ampiamente elogiate, ma non vi è alcuna garanzia che non verranno demolite. Gli analisti del design possono dare loro ragione su Robinson. O forse Shawn riderà per l’ultima volta.

Lo stesso vale per le altre squadre.

  • I giganti avevano bisogno di una fine forte. hanno acquisito Daniel Bellinger.
  • I giganti avevano bisogno di sicurezza. hanno preso Dane Belton.
  • I giganti avevano bisogno dell’aiuto della linea offensiva. ne hanno presi tre.
  • I giganti avevano bisogno di aiuto all’angolo. hanno scelto Cordail Flot.
  • I Giants avevano bisogno di combattere contro il naso. DJ Davidson può farlo.
  • I giganti avevano bisogno di difensori. ne hanno presi due.

Shion sapeva cosa voleva e cosa doveva fare. Ce l’ha fatta. Ora aspettiamo solo di scoprire se lui և gli scout e gli allenatori dei Giants hanno preso di mira i giocatori giusti.

Qualche altra nota di Schoen

Penso che abbiamo imparato alcune altre cose.

Sono possibili visite.

Shawn ha visto tutti i giocatori che ha filmato mentre suonavano di persona, oppure è andato a trovarli ad un certo punto durante il processo di stesura. In passato c’erano giocatori che venivano arruolati dai giganti senza visite.

“Molti di questi ragazzi, non per mostrare la mia mano in futuro, ma si possono fare bene con queste cose, ma sì, vogliamo sentirci a nostro agio sia con l’individuo che con il giocatore, penso quasi tutti. “Abbiamo trascorso molto tempo con questi ragazzi, sia che fossimo venuti qui o che li avessimo visti”, ha detto Shawn.

“Direi che dopo tutta la preparazione, Zoom chiama, comunicare con i bambini, andare և vederli o averli nel tuo edificio, hai abbastanza informazioni in cui dici, sì, sto bene con questo bambino, vero? tutti guardano il film, sto bene con questo ragazzo come persona նրա la sua capacità di imparare il calcio և cosa porterà all’organizzazione. Cerchiamo di ottenere tutte queste informazioni, quindi quando consegniamo la carta a qualcuno, siamo lì”.

La versatilità era possibile.

“Ragazzi che hanno versatilità, volevamo aggiungere profondità all’elenco delle competizioni, cosa che penso di aver fatto. Ancora una volta, non tutti i ragazzi sono nella formazione di partenza. Richiede tempo. “I ragazzi hanno bisogno di crescere”, ha detto Shion. “Nel tempo, devi avere giocatori profondi, giocatori in prima linea. Penso che l’idea fosse quella di ottenere il meglio che potevamo. In difesa i ragazzi sono versatili. E offensivo, poiché sei circondato da Brian, lo vedrai prendere i pezzi և quello che abbiamo, աց sviluppare uno schema offensivo attorno ai pezzi che abbiamo, և Wink si attiene alla stessa filosofia. ‘

In che modo Shawn identifica il declino dello sviluppo?

Più andrai a fondo nel draft, più giocatori avranno verruche, più sviluppo avranno bisogno. Ecco alcuni dei giocatori che sta cercando

“Quando guardi i ragazzi sviluppati, se hanno altezza, velocità և carattere, la storia dello sviluppo di questi ragazzi è un po’ più alta degli altri”, ha detto. “Sicuramente, quando entri nel terzo giorno, ne tieni conto. Forse, credo».

Altre idee progettuali

Penso che il futuro di James Bradbury con i giganti sia sospeso nell’aria.

“Ci lavoreremo. Abbiamo avuto alcune conversazioni. Ho parlato con il suo rappresentante. “Vedremo dove andrà”, ha detto Shawn sabato pomeriggio. “Non ho una risposta definitiva in questo momento, ma stiamo lavorando su alcuni piani di emergenza”.

Penso di essere entusiasta di vedere come sta andando la carriera di Kevin Tibodo. Ho pensato che questa fosse la linea perfetta di Nate Dice degli Stati Uniti sulla selezione n. 5 dei Giants.

Kayvon Thibodeaux, il velocista più talentuoso dell’Oregon, è sul marciapiede dove vuole essere.

Penso che Joshua Ezedu sarà un giocatore facile per il quale fa il tifo. Penso anche che dovresti leggere questo.


Dopotutto, penso che Sam Prince fosse il punto principale dell’intero progetto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.