Cosa aspettarsi da Google I/O 2022?

La conferenza annuale degli sviluppatori di Google, Google I/O, inizierà questa settimana con una presentazione di apertura mercoledì 11 maggio alle 13:00 ET. Sebbene la conferenza stessa sia progettata per aiutare gli sviluppatori a ottenere il massimo dagli strumenti e dalle piattaforme di Google, il post principale è rilevante per un pubblico molto più ampio di prodotti hardware-software che verranno rilasciati nei prossimi 12 mesi.

Quest’anno abbiamo potuto vedere una serie di annunci hardware durante la discussione principale. Circolano voci sul primo dispositivo indossabile del gigante della ricerca, il Pixel Watch, simile allo smartphone di fascia media Pixel 6 dell’anno scorso. Magari possiamo assistere anche all’annuncio di un nuovo paio di vere cuffie wireless. E forse anche qualche sorpresa.

È probabile che gli annunci del software si concentrino sui principali sistemi operativi di Google, come Android 13, la prossima major release che sarà rilasciata entro la fine dell’anno. Google Hosts può anche annunciare nuove funzionalità per altre piattaforme, come Wear OS o Android TV. È probabile che anche la gamma sempre crescente di servizi aziendali (riteniamo che Google Maps o strumenti per il posto di lavoro come Google Docs) otterrà alcuni miglioramenti.

Ecco il riassunto completo di ciò che ci aspettavamo.

Prototipo di perdita di Pixel Watch Apple Watch da 40 mm (a sinistra) և Samsung Galaxy Watch da 46 mm և.
Foto di tagtech414 (Reddit)

Google potrebbe finalmente annunciare il suo Pixel Watch

Il discorso sulla creazione dello smartwatch di Google è in circolazione da sempre, ma il 2022 potrebbe finalmente essere l’anno che accadrà davvero. C’è stata una perdita tecnica, una perdita di design, una presentazione del և US Patent և Trademark Office, che ha rivelato il nome Pixel Watch. Il più importante, tuttavia, è l’apparente prototipo di smartwatch trovato in un ristorante abbandonato, che ha portato a una marea di foto su Internet.

Con tutte le perdite, stiamo iniziando a farci un’idea abbastanza precisa di come sarà il Pixel Watch. La grande domanda ora è se tutti gli investimenti di Google (compresi i miliardi di spesa per Fitbit) possono creare qualcosa che potrebbe rappresentare una vera sfida al dominio di Apple.

Disegni non ufficiali del design previsto del Pixel 6A.
Immagine di Steve Hemerstofer / 91 telefoni cellulari

Nuovo Pixel 6A di fascia media

Negli ultimi tre anni, Google è rimasta indietro rispetto a ciascuno dei suoi smartphone Pixel di punta in una versione più economica con specifiche ridotte. Quest’anno è il turno del Pixel 6, ma le voci suggeriscono che il Pixel 6A potrebbe essere leggermente diverso dai precedenti telefoni della serie A.

Mentre telefoni come Pixel 4A և 5A combinano caratteristiche della fotocamera simili con i loro processori meno potenti, i rapporti suggeriscono che Pixel 6A potrebbe cambiare questo approccio. Rapporti 9to5 Google: L’anno scorso è stato suggerito che il nuovo telefono potesse avere lo stesso processore Tensor del Pixel 6, ma con un sensore della fotocamera principale da 12 megapixel ridotto invece del sensore da 50 megapixel del Pixel 6.

L’annuncio su Google I/O arriverà un po’ prima delle versioni di agosto che di solito vediamo per i telefoni di fascia media di Google. Tuttavia, i tempi della recente presentazione della FCC suggeriscono che il suo lancio potrebbe essere nell’angolo.

Forse delle cuffie wireless professionali?

Questa conversazione è meno convincente, ma lo è L’ultima fuga di notizie di John Prosser ha annunciato che Google rilascerà una nuova collezione di vere cuffie wireless chiamate Pixel Buds Pro. Non si sa molto sulle loro potenziali funzionalità, ma l’uso della parola “Pro” nella collezione di cuffie è comunemente usato per indicare che supportano la cancellazione attiva del rumore, che sarà la prima della coppia di Google. cuffie senza fili reali.

Google attualmente vende solo un paio di cuffie wireless originali, le Pixel Buds A-Series, originariamente annunciate come partner più convenienti dei Pixel Buds di seconda generazione. Ma poiché Pixel Buds è ora fuori produzione, Google vende solo la gamma di prodotti disponibili. Aggiungere un post pro-brand sarebbe una mossa naturale.

Modello di autorizzazione delle notifiche che potrebbe richiedere applicazioni Android 13.
Immagine di Google

Alcuni dettagli su Android 13

In termini di software, c’è Android 13, la prossima versione principale del sistema operativo mobile di Google. Tecnicamente è già stato rilasciato in versione beta. offrendo una breve panoramica del software Google Update, ma prima dell’I/O avremo un quadro completo della visione complessiva di Google per Android 13.

Per ora, sembra che Android 13 continuerà il tanto lavoro che Google ha iniziato con Android 12. È probabile che i temi personalizzabili dell’anno scorso (contrassegnati come Material You) si espandano per coprire più elementi dell’interfaccia utente nel sistema operativo, և Google continua a limitare l’accesso a quali parti del sistema operativo Android per impostazione predefinita. È probabile che qualsiasi notizia su nuove importanti iniziative appaia durante il discorso principale di Google.

E forse, solo forse, qualche notizia pieghevole

Android 13 non è l’unico aggiornamento importante che Google sta arrivando sul suo sistema operativo mobile quest’anno. C’è anche Android 12L, una nuova versione del sistema operativo ottimizzata per i tablet pieghevoli. Sappiamo che verrà rilasciato quest’anno և verrà spedito a dispositivi Samsung, Lenovo և Microsoft. I/O sarebbe un buon momento per offrire dettagli più specifici al gigante della ricerca.

Come il software, si dice da tempo che Google funzioni su uno o due dei propri dispositivi pieghevoli. Ad un certo punto si vociferava che sarebbero stati lanciati lo scorso anno, ma vista la recente mancanza di leak, sembra che l’annuncio non sia imminente. Dopotutto, i telefoni pieghevoli sono ancora un prodotto molto potente al di fuori della Cina, sebbene Samsung sia ora alla terza generazione di dispositivi pieghevoli.

Segni del nuovo Nest Hub.

Dato che Google ha appena rilasciato il suo ultimo display intelligente Nest Hub, sembra prematuro guardare avanti. Ma rapporti 9to5Google: ha affermato da marzo che possiamo vederne uno che ha uno schermo staccabile che può essere utilizzato come tablet ad un certo punto quest’anno. Il fattore Horse sembra essere l’ideale come regolatore di casa intelligente, poiché spiega il nuovo focus che Google sta dando ai tablet.

Ma con una data di lancio incerta nel 2022, non vi è alcuna garanzia che Google sarà pronto a lanciare il nuovo dispositivo questa settimana, anche se in primo luogo esiste.

Un’introduzione a come potrebbe apparire l’interfaccia di Pixel Watch.
Immagine di Evan Blas / 91 telefoni cellulari

Inoltre aggiornamenti per le sue altre piattaforme

Ovviamente Android non è l’unico sistema operativo controllato da Google. Ha anche Wear OS per smartwatch, che quasi sicuramente sarà sul palco se Google annuncerà il suo Pixel Watch questa settimana. Anche se così non fosse, il lancio arriva un anno dopo che Google ha annunciato che avrebbe unito la sua piattaforma con Tizen di Samsung. (Il software risultante è apparso sul Galaxy Watch 4.) E Google probabilmente avrà altro da aggiungere man mano che lo sviluppo procede.

C’è anche il software Android TV e Google TV per TV, hai indovinato. E sappiamo che quest’anno hanno alcune nuove opportunità, come ha affermato a gennaio uno dei suoi product manager. È probabile che il supporto dell’allenamento di fitness a casa sia qualcosa a cui l’azienda è interessata, poiché offre servizi di sorveglianza domestica e videoconferenza più intelligenti.

Resta sintonizzato per ulteriori aggiornamenti del software և Google և!

Lungi dall’essere annunci specifici della piattaforma, il post principale di Google I/O non sarebbe completo se il gigante della ricerca non annunciasse aggiornamenti per le sue numerose applicazioni և servizi. L’anno scorso, ad esempio, abbiamo visto annunciata una funzionalità di cartella bloccata per Google Foto, Google Maps Augmented Reality Updates, una nuova iniziativa “smart canvas” per il software di produttività dell’ufficio progettato per rendere più interconnessi diversi servizi.

Data la vasta gamma di offerte software di Google, è difficile fare previsioni specifiche su quale di esse sarà sul palco quest’anno. Ma immagino che Google Workspace sia probabilmente il momento clou. La “tela intelligente” ha già portato ad alcune nuove sottili funzionalità in Google Docs;

Una buona quantità con qualche sorpresa

A parte annunci di prodotti più tipici, Google offre sempre alcune sorprese I/O. L’anno scorso ha svelato un esperimento chiamato Project Starline, che in realtà è una videocamera progettata per dare l’impressione di essere seduto direttamente di fronte a qualcuno che può essere a centinaia di chilometri di distanza. Insieme agli altri progetti AR/VR di cui abbiamo sentito parlare (come il visore per realtà aumentata Project Iris), non è un prodotto reale և potrebbe esserlo al più tardi entro il 2024. Ma Google spesso vuole mostrare questi primi progetti di ricerca e sviluppo e quest’anno è improbabile che rappresenti un’eccezione.

Leave a Comment

Your email address will not be published.