CinemaCon. Tornano nelle sale i film a medio budget

Gli studi e gli espositori sono d’accordo. L’industria cinematografica non può vivere da sola nelle tende.

Prima dell’epidemia, gli studi cinematografici concentravano le loro energie sulle prime tende IP, perseguendo $ 1 miliardo di entrate mondiali. Uscita nelle sale a budget medio. È una specie in via di estinzione և potrebbe non valere la pena salvarla. E poi entra nel World Wildlife Fund come nella foto di CinemaCon.

Improvvisamente, i film con un budget inferiore a $ 50 milioni potrebbero non essere pubblicati quest’estate. In effetti, questi film sono centrali nei piani degli studi di migliorare la visione interattiva dei film.

“Continuiamo a credere che se lo costruisci, arriveranno”, ha affermato Jim O’Reilly, Presidente della Universal Theatrical Distribution, durante una presentazione in studio il 27 aprile al Caesars Palace. “Ma quello che sappiamo per certo è che se smetti di costruire. che, non lo faranno. Ecco perché non restringiamo il nostro campo di produzioni teatrali. ”

Nel 2019, la Universal ha distribuito circa 17 film di produzione locale. Quest’anno uscirà nei cinema più di 25 film, uno dei suoi franchise più costosi: “Jurassic World. Da “Dominion” allo spaventoso “The Black Phone” di Blumhouse fino alla commedia romantica gay “Bros. La divisione specializzata dello studio, Focus Features, gioca a un gioco di numeri simile. quest’anno distribuirà più di 15 film.

“È un record per noi come azienda, è uno su cui puoi contare come la nostra nuova normalità”, ha detto il presidente di Focus Peter Kuyavsky allo show.

Se prima dell’epidemia Hollywood era una tenda o un fallimento, l’età dell’epidemia era determinata dalla tentazione degli abbonati in streaming, CinemaCon ha menzionato un punto di comprensione. Succede così. gli studi hanno bisogno di ampliare il panorama teatrale per fare soldi con le tende. I teatri hanno bisogno di qualcosa di più delle semplici tende per rimanere in attività.

Per chi ha un budget più modesto, il botteghino è tanto un gioco di marketing quanto un flusso di entrate. Questi film possono avere una ricca և lunga vita su PVOD և VOD, specialmente quando hanno il vantaggio della vita teatrale. “Avere un quadro di valutazione equilibrato”, ha affermato Brian Robbins, CEO di Paramount Pictures, dopo Top Gun. La premiere di “Maverick” ha elettrizzato la conferenza il 28 aprile.

“I film che sono teatrali, che hanno una grande campagna di marketing teatrale, hanno un impatto maggiore sul nostro flusso rispetto ai film che perdono una trasmissione teatrale in diretta”, ha detto Robbins tra gli applausi degli esercenti. Assicurazioni come il mea culpa della Warner Bros. poche ore dopo hanno portato i proprietari del teatro all’apice di un festival dell’amore di una settimana.

Rilasci più ampi in una gamma più ampia significano una base di clienti più ampia, più concessioni, vendite և meno dipendenti dalle faccende domestiche come The Batman o Spider-Man. Non c’è modo di tornare a casa »: Anche se le finestre crollate impiegano in media circa 45 giorni, i proprietari dei teatri affermano di voler introdurre nuovi prodotti per attirare nuovi clienti, piuttosto che fare affidamento sul calo delle vendite dei biglietti negli ultimi tre mesi.

“Penso che quello che stai vedendo ora, andando nel futuro, sia che la percentuale di film che vanno prima al cinema, rispetto alla trasmissione, aumenterà”, ha detto il direttore esecutivo della NATO John Fityan in una conferenza stampa.

Certo, nessuno può vedere il futuro, nemmeno Fithian. È ugualmente possibile che CinemaCon 2023 abbia una nuova storia in risposta a ciò che gli studi stanno imparando dal budget medio di quest’anno.

James Cameron, “Avatar.

Chris Pizzello / Invision / AP

Non tutti dovrebbero fare affidamento su una dieta equilibrata. Mentre altri dirigenti dello studio hanno trascorso le loro sessioni di due ore gridando alle prove teatrali, la Disney ha lasciato che le loro IP di successo parlassero da sole (con la voce Dolby Atmos) per 70 minuti a colpo d’occhio: “Lightyear”, “Avatar 2”, “Doctor”. Strano nel multiverso della follia »և ecc. C’è ancora la Disney a Hollywood?

“Tutti gli altri” è un bacino che si sta restringendo. Sony, Paramount, Universal e Warner Bros. sono stati presentati al CinemaCon di quest’anno. ions Lionsgate, come il Neon di sei anni, dedicato ai film magnetici a medio budget dell’India pluripremiati, che sono stati ben accolti dai controprogrammatori. L’anno scorso è stato incluso MGM, che era assente quest’anno in quanto è sotto il controllo di Amazon teatralmente non addestrato. STX non c’è dal 2019.

“Naturalmente, vediamo il pubblico tornare per i film di grandi eventi nel 2022. Ma che dire di tutti i fine settimana in cui non ci sono nuove aggiunte alla varietà? ” Lo ha detto il presidente della Lionsgate Joe Drake alla presentazione in studio il 28 aprile. “Ogni film può essere un evento per qualcuno. Vogliamo riportare tutto il pubblico nei vostri teatri, a coloro che vogliono scoprire ciò che amano, non dire loro ciò che gli piace. ”

Non gettare troppa ombra, Joe. La commedia per famiglie “About the Father” con Robert De Niro, basata sulla vita del cabarettista Sebastian Maniskalko, ha ricevuto una risposta assonnata (և non solo perché era il 4° giorno). Il grande IP ha provocato la folla come “John Wick. Trailer del capitolo 4 և “Borderlands”, “The Hunger Games. Spinoff di John Wake “Ballerina”.

Registrati: Resta sintonizzato per gli ultimi film: notiziari TV. Iscriviti alla nostra newsletter via e-mail qui.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *