Bux GM John Horst sulla terza partita. “Non è stata una partita di basket playoff di qualità, penso che l’arbitro abbia avuto un ruolo”.

Dopo la vittoria per 103-101 di “Baxi” nella terza partita, “Celtics” era insoddisfatto dei rappresentanti ufficiali del gioco.

Pensavano che la guardia di Buck, Jru Holliday, fosse a 4,6 secondi da 3. Smart ha meritato tre calci di rigore. L’intelligente capo allenatore Ime Udoka ha discusso appassionatamente la propria posizione in campo, ma gli arbitri non erano d’accordo, dandogli invece solo due. Alla fine, Smart ha fatto un ottimo lavoro per i Celtics, segnando il primo, saltando il secondo, permettendo ai Celtics di pareggiare il punteggio, ma i loro sforzi sono falliti e i Bucks hanno chiuso con una vittoria. Dopo la partita, i Celtics hanno continuato a difendere la loro causa.

“Ha preso la palla, si stava trasformando nel suo tiro, entrambi i piedi sono stati messi. Non si può dire che fosse travolgente. “Ti stanno sparando”, disse Udoka. “Povera chiamata, non chiamare povera. L’ho visto io stesso, ma l’ho visto solo nel film. È un colpo. Riducendo il colpo, ha delle violazioni in salita. Brutta chiamata persa.”

Domenica, la lega ha pubblicato il suo rapporto arbitrale degli ultimi due minuti per la 3a partita և ha registrato la violazione come una chiamata corretta confermata, aggiungendo: “Holiday (MIL) si interrompe contattando le mani di Smart (BOS) prima di portarle. la palla va a canestro. “La violazione personale è giustamente chiamata”.

Sebbene la sequenza finale abbia catturato la maggior parte dell’attenzione, non sembrava essere l’unica disputa di Boston sul servizio di Game 3. Nei media post-partita, Udoka ha fatto riferimento alla natura fisica della partita di sabato, alla sua convinzione di dover lamentarsi con gli arbitri, non con i suoi giocatori.

“Se lo chiameranno così, al contrario da entrambe le parti, dobbiamo giocarci, non scrollarci di dosso le chiamate e tornare”, ha detto Udoka.

La fisicità sempre presente del gioco è stata anche un argomento nella Bux Media Room dopo Gara 3, ma non nell’allenatore di Bux Mike Budenholzer. né Giannis Antetokunmpo ha deciso di portare avanti il ​​tema dell’arbitraggio quando ai giornalisti viene data l’opportunità. Holiday, tuttavia, ha scelto una tattica diversa quando gli è stato chiesto della capacità di Antetokunmpo di segnare efficacemente 42 punti giocando attraverso un contatto back-to-back.

“Francamente, è quello che sta facendo”, ha detto Holliday. Abbiamo sbagliato solo metà dei loro calci di punizione, ma è stata una partita piuttosto fisica. Non lo so. Due squadre aggressive, due squadre a cui piace sedersi e giocare in difesa. Immagino che sarà così nel resto della serie”.

E, a quanto pare, Holiday non era solo in quella sensazione.

I Bucks, come organizzazione, non erano contenti di una serie di cose da scontare in Gara 3, inclusi tentativi di tiri liberi ineguali – 34 per Boston, 17 per Milwaukee e Celtics – 17 calci di rigore nella finale 16:33. partita (11 volte nel quarto quarto), mentre i Bucks non hanno effettuato tiri di rigore nello stesso periodo.

“Lo dico sinceramente. Rispetto che, dopo tutto, è un compito difficile, giusto? Non potevo fare il loro lavoro. “Non potevi fare il loro lavoro”, ha detto il CEO di Bux John Horst in un’intervista esclusiva domenica sera. Atletico. “L’arbitro è difficile come giocare, allenare, penso che tutti abbiamo dei criteri per cercare di migliorare sempre di più. Ed è quello che mi ha colpito alla fine. Dobbiamo migliorare. Non è stata una partita di basket playoff di qualità, penso che l’arbitraggio abbia giocato un ruolo in questo”.

Mentre Holiday և Antetokunpo ha accennato al modo in cui la squadra ha trattato l’arbitro durante la partita և subito dopo la partita, l’opinione dell’organizzazione è stata confermata quando è stata in grado di rivedere le statistiche և essa և rivedere il nastro della partita, che era più un playoff fisico. giochi nell’ultimo ricordo.

“Quando inizi a guardare i numeri, è semplicemente orribile”, ha detto Horst. “E penso che i nostri giocatori, i giocatori di Boston, meritino solo di essere presi in considerazione, di essere guardati, di apportare solo alcuni miglioramenti”.

“Capisco quanto sia duro il lavoro, qualcosa sta succedendo, ma vuoi solo avere un gioco leale alla fine della giornata. Penso che le statistiche parlino davvero da sole”.

in una conversazione AtleticoHorst ha condiviso alcuni punti che hanno mostrato le prospettive della squadra.

Elenco delle statistiche condivise Atletico, iniziato con una totale disuguaglianza di tiri liberi tra le due squadre, ma includeva più in dettaglio la disuguaglianza di tiri liberi nel quarto quarto. Ad esempio, utilizzando i dati di tracciamento, Bucks ha affermato che i Celtics avevano 11 tiri liberi nell’ultimo trimestre con 14 drive, mentre i 10 drive di Bucks hanno portato a zero tiri liberi.

La divisione Bucks includeva anche una serie di statistiche per i singoli giocatori.

  • Nei primi tre quarti, Antetokunmpo ha realizzato 12 tiri con vernice և 12 calci di rigore. Nel quarto quarto, Antetokunmpo ha colpito otto volte con la vernice, ma non ha provato a lanciare liberamente.
  • Holiday è diventato il primo giocatore dal 1993 a fare 30 presenze in una partita di playoff senza tentare un calcio di rigore. Holiday ha dipinto 14 dei suoi 30 scatti con la vernice.
  • Sia Derrick White (otto) che Jaylen Brown (11) hanno registrato il record di carriera nei playoff più alto in un solo tiro libero. Il bianco ha sparato un totale di sei colpi, solo due dei quali sono stati sparati.

“Jrue Holiday, 30 tentativi di field goal, non è che questo ragazzo sia solo un tiratore volante”, ha detto Horst. “È una grande guardia, fisica, forte, che è anche, tra l’altro, un’élite che va sulla linea. Voglio dire, è il migliore, 80 percento, 90 centesimi, nei tiri liberi di questa stagione, probabilmente da qualche parte intorno a lui nella sua carriera.

“Per 30 tiri, il che è fantastico, applaudo a Jrue per aver fatto tutto il possibile per aiutare la nostra squadra a vincere ieri, sentiva di dover essere così sicuro di sé e aggressivo. fuori. “

Sebbene i numeri totali abbiano catturato la maggior parte della rabbia di Bax, hanno anche escluso un gioco specifico che non è stato rilasciato dai funzionari nel secondo trimestre.

Quando l’orologio della percussione ha superato la palla, Grayson Allen ha tentato un rimbalzo 3 su Robert Williams, ma è stato bloccato nella parte posteriore. Mentre Allen correva per inseguirlo, և Jason Tatum è stato coinvolto in una lotta per la palla libera և Allen ha afferrato la mano destra di Tatum. Il contatto ha mandato Tatum a terra, ma il gioco è continuato. Allen ha passato la palla a Holiday, che ha provato i tre sul bordo destro quando Allen ha colpito il vetro d’attacco.

Quando il tiro di Holiday è andato in rete, Grant Williams ha attraversato la cintura e ha lanciato la sua spalla ad Allen, che lo ha buttato a terra.

“Sono partite difficili per l’arbitro. Il basket play-off è difficile. “Tutto il basket è difficile”, ha detto Horst. “E penso, in generale, che la fisicità del gioco և giocare con ciascuna squadra sia stato un vantaggio per entrambe le squadre. Penso che alla gente piaccia guardarlo. Ed è un divertente marchio di playoff di basket.

“Ma direi solo: ‘So che sono autonomi perché sono bravi in ​​quello che fanno, ma Grant Williams interpreta Grayson, semplicemente non è necessario. Chiunque abbia visto questo spettacolo sa che era pericoloso. Grayson ha sofferto la notte scorsa. Stamattina ha sofferto di nuovo. Penso che giocherà nella 4a partita, ma è stata una partita pericolosa. Non era una partita di basket. E questo non è necessario».

L’esame del corpo di Allen da parte di Grand Williams non è stato discusso dopo la partita; non è stato affatto discusso, ma il gioco è stato lasciato a Horst il giorno dopo. Con entrambe le squadre che enfatizzano la difesa dura, il gioco fisico continuerà, ma solo il tempo dirà se gli arbitri consentiranno alla difesa di andare avanti tanto fisicamente, soprattutto ora che entrambe le squadre hanno espresso preoccupazione al riguardo.


Lettura correlata:

Aldridge. Il brutto basket è il miglior basket dei playoff NBA

(Photo by Stacy Revere / Getty Images)

Leave a Comment

Your email address will not be published.