Billy Murray ha confessato di essere stato lui il motivo per interrompere le riprese del film. VIDEO

Bill Murray parla dopo il suo ultimo film Essere mortale è stato chiuso a causa delle accuse di cattiva condotta da parte di una donna coinvolta nella produzione.

Parlando alla CNBC, Murray ha ammesso di essere stato lui il motivo della cessazione della produzione, avvenuta due settimane fa.

Murray ha rifiutato di commentare, ma ha detto che lo studio cinematografico, Fox Searchlight, aveva fatto “la cosa giusta” chiudendo e indagando sull’incidente.

Vedi la conversazione di Murray sulla situazione di seguito.

https://www.youtube.com/watch?v=__0WWtE15Vo:

Youtube:

Nell’intervista, Murray ha descritto la disputa tra sua moglie anonima, che ha descritto come una “differenza di opinione” che ha ammesso di essere sbagliata.

Ha detto alla CNBC.

“Ho fatto qualcosa che mi sembrava ridicolo, ma non è stato accettato”.

“Lo studio cinematografico voleva fare la cosa giusta, quindi volevano controllare tutto, indagare su di esso, hanno interrotto la produzione”.

Murray ha continuato dicendo che lui e sua moglie parlano dei loro problemi, lavorano per la riconciliazione.

“Siamo entrambi professionisti, ci piace il lavoro dell’altro”.

“Penso che ci amiamo, se davvero non riesci ad andare d’accordo, a fidarti l’uno dell’altro, allora non ha senso continuare a lavorare insieme o fare un film”.

E aveva che non seguiva il cambio di costume, presumendo che la questione fosse centrale nel conflitto.

“Il mondo è diverso da quando ero piccolo.

“Quello che ho sempre pensato fosse divertente da bambino non è necessariamente lo stesso di quanto lo sia adesso.”

“Le cose stanno cambiando, i tempi stanno cambiando, quindi è possibile per me scoprirlo”.

Alcuni hanno applaudito Murray su Twitter per aver preso in carico l’incidente.






Ma altri non sono rimasti colpiti; erano contenti che Murray stesse affrontando un contraccolpo per aver affermato che si trattava di una storia di abusi sessuali su donne.






Il film è interpretato anche da Seth Rogen, Keke Palmer, Aziz Ansari, che ha scritto e diretto. Non è noto se il film riprenderà la produzione.

Leave a Comment

Your email address will not be published.