Biden punta gli occhi sulla Cina mentre viaggia in Corea del Sud, in Giappone

WASHINGTON (AP) – Il presidente Joe Biden parte per una visita di sei giorni in Corea del Sud e Giappone con l’obiettivo di stabilire relazioni con i leader dei due Paesi, mentre invia un messaggio inequivocabile alla Cina sulla fallita invasione russa dell’Ucraina. Pechino deve smettere di colpire la propria vela nel Pacifico.

Biden partirà giovedì per incontrare il presidente eletto sudcoreano Yoon Sook Yol Primo Ministro del Giappone Fumio Kishida. I loro colloqui si concentreranno sul commercio, aumentando la stabilità nella catena di approvvigionamento globalecrescenti preoccupazioni sul programma nucleare della Corea del Nord Diffusione esplosiva del COVID-19 in quel paese.

Durante il suo soggiorno in Giappone, Biden incontrerà i leader dell’Indo-Pacific Strategic Alliance, nota come Quad, un gruppo che comprende Australia, India e Giappone.

Sotto Biden, gli Stati Uniti formarono un fronte unito con i loro alleati democratici, che unirono il loro potere economico per costringere la Russia a pagare il prezzo dell’invasione dell’Ucraina. Questa alleanza include Corea del Sud e Giappone. Ma anche quando Biden Yoon deve incontrarsi per una cena di stato e avere colloqui intimi con Kishida, il presidente degli Stati Uniti sa che le relazioni devono essere approfondite se vogliono controbilanciare le ambizioni della Cina.

“Riteniamo che questa direzione rappresenterà pienamente la strategia indo-pacifica del presidente Biden, e quindi verrà mostrata con colori vivaci. Gli Stati Uniti possono immediatamente guidare un mondo libero nella risposta alla guerra russa in Ucraina. È lo stesso. “Il tempo sta finendo per una leadership americana efficace e di principio e il coinvolgimento in una regione che determinerà gran parte del futuro del 21° secolo”, ha affermato Jake Sullivan, un consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca.

La guerra nell’Europa orientale ha creato un senso di urgenza per la Cina tra i principali alleati degli Stati Uniti nel Pacifico. Molti hanno visto questo momento come la loro crisi esistenziale, in cui è stato possibile dimostrare alla Cina che non dovrebbe tentare di occupare territori contesi attraverso l’azione militare.

Il viaggio all’estero di Biden avviene quando si trova di fronte a forti venti interni. Abolizione del diritto all’aborto.

Gli enigmi che Biden deve affrontare in Asia non sono meno terrificanti.

La fiducia in se stessi dell’esercito cinese è cresciuta durante la presidenza di Biden, con azioni provocatorie che spesso distraggono la regione.

Il mese scorso la Cina ha tenuto esercitazioni militari vicino a Taiwan dopo che un gruppo di legislatori americani è arrivato nell’isola autonoma per i negoziati. Alla fine dell’anno scorso, la Cina ha intensificato i voli per Taiwan. Taiwan si considera uno stato sovrano, ma Pechino vede Taiwan come uno stato separatista e non ha escluso l’uso della forza per raggiungere l’unificazione.

Il Giappone ha segnalato frequenti incursioni di navi da guerra cinesi nelle acque territoriali giapponesi vicino alle isole Senkaku nel Mar Archela-China. Le isole disabitate sono controllate dal Giappone, ma sono rivendicate dalla Cina, che le chiama Diaoyu.

Mercoledì il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha criticato, a suo avviso, i passi negativi compiuti da Washington ի Tokyo nei confronti di Pechino durante un video incontro con il ministro degli Esteri giapponese Yoshimasa Hayashi.

“Si attira l’attenzione sul fatto che già prima della partenza del leader americano, la cosiddetta retorica anti-cinese congiunta di Giappone e Stati Uniti sta già sollevando polvere”, ha affermato Wang, secondo il ministero degli Esteri cinese. .

Allo stesso tempo, la Corea del Sud potrebbe essere più vicina agli Stati Uniti sotto Yoon, entrato in carica la scorsa settimana. Il nuovo presidente della Corea del Sud ha criticato il suo predecessore definendolo “sottomesso” alla Cina, cercando di bilanciare le relazioni con Washington e Pechino. Per neutralizzare la minaccia nucleare della Corea del Nord, Yoon ha promesso di cercare un maggiore impegno per la sicurezza degli Stati Uniti.

L’amministrazione di Biden ha avvertito la Cina di sostenere la Russia nella sua guerra con l’Ucraina. A marzo, gli Stati Uniti hanno informato i suoi alleati asiatico-europei che l’intelligence statunitense aveva scoperto che la Cina aveva segnalato la sua disponibilità a fornire assistenza militare e assistenza finanziaria alla Russia, per ridurre l’impatto delle severe sanzioni imposte dagli Stati Uniti e dai suoi alleati.

I funzionari dell’amministrazione Biden affermano che l’invasione russa è un momento chiaro per alcune delle più grandi potenze asiatiche, poiché sono state imposte sanzioni finanziarie e divieti di esportazione per controllare la Russia.

L’ambasciatore statunitense Rahm Emanuel, inviato principale di Biden in Giappone, ha affermato che i giapponesi hanno radunato otto dei 10 membri dell’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico per sostenere il voto delle Nazioni Unite contro l’invasione della Russia.

“Il Giappone è stato un tachimetro che ha accelerato, definendo la Corea del Sud, Singapore, l’Australia, la Nuova Zelanda e altri nell’Oceano Indiano”, ha detto Emanuel a proposito del sostegno di Tokyo all’invasione russa dell’Ucraina.

Biden, che sta effettuando la sua prima visita presidenziale in Asia, ha incontrato brevemente Kisida l’anno scorso poco dopo essere entrato in carica come primo ministro del Giappone in una conferenza sul clima delle Nazioni Unite. Deve ancora affrontare Yun faccia a faccia. Il leader della Corea del Sud, l’ex procuratore, che ha prestato servizio senza alcuna esperienza politica o di politica estera, è stato eletto a seguito di una lotta serrata..

Biden arriva in Corea del Nord in una crisi in cui una massiccia epidemia di COVID-19 si sta diffondendo tra la sua popolazione non vaccinata. La Corea del Nord ha ricevuto infezioni interne da COVID-19 per la prima volta la scorsa settimana, ponendo fine ai diffusi sospetti che fosse privo di virus.

Negli ultimi mesi, la Corea del Nord ha testato una serie di missili, che secondo gli esperti sono un tentativo di modernizzare le sue armi, esercitare pressioni sui rivali affinché riconoscano il Paese come stato nucleare e allentare le sanzioni.

Sullivan ha detto che i funzionari dell’intelligence statunitense avevano stabilito che esisteva una “reale possibilità” che la Corea del Nord avrebbe condotto un missile balistico o un test nucleare durante la visita di Biden in Asia.

Naturalmente, la Cina esaminerà da vicino anche la “violazione delle relazioni” durante la visita di Biden, ha affermato Scott Kennedy, analista economico cinese presso il Center for Strategic and International Studies di Washington.

Sullivan ha confermato che Biden utilizzerà la direzione per lanciare il tanto atteso Indo-Pacific Economic Framework, un contratto proposto per stabilire regole per il commercio e gli standard digitali, garantendo catene di approvvigionamento affidabili, protezione dei dipendenti, anidride carbonica ed evasione fiscale. Conosciuto come IPEF, è un sostituto pianificato per la Trans-Pacific Partnership che il presidente Donald Trump ha lasciato nel 2017, a cui l’amministrazione Biden non è rientrata.

In termini di forza economica, gli Stati Uniti sono leggermente indietro rispetto alla Cina nel Pacifico, secondo il Lowy Institute, un think tank australiano. Ma l’analisi dell’istituto mostra la possibilità che l’accordo commerciale possa aumentare la forza combinata degli Stati Uniti e dei loro alleati sulla Cina. La sfida di Biden è che l’IPEF non ridurrà necessariamente le tariffe o consentirà ai firmatari alleati di accedere a più mercati statunitensi, che è ciò per cui i paesi asiatici si battono.

Biden e i suoi colleghi leader hanno i propri interessi e differenze nazionali su cosa significhi rafforzare le catene di approvvigionamento scosse dall’epidemia di coronavirus.

Il presidente democratico afferma che gli Stati Uniti dovrebbero aumentare la produzione di chip per computer sul suolo americano. Il deficit ha stimolato l’inflazione ritardando la produzione di automobili, dispositivi medici salvavita, smartphone, videogiochi, laptop e altri comfort moderni. Tuttavia, gli alleati asiatici parlano della necessità di espandere la propria capacità di produrre semiconduttori (export di valore) nei propri paesi.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *