“Attentati di massa” in Ucraina mentre la Russia fa saltare i ponti per rallentare il contrattacco, affermano i funzionari.

Ucraina Sperava di evacuare più civili dall’assediata acciaieria di Mariupol sabato mentre le forze russe effettuavano nuovi bombardamenti in tutto il paese prima delle celebrazioni del Giorno della Vittoria a Mosca.

L’acciaieria Azovstal è l’ultima sacca della resistenza ucraina nella città portuale devastata, il cui destino assume valore simbolico nella più ampia battaglia scatenata dall’invasione russa.

Il ministro della Difesa ucraino afferma che le forze russe hanno ripreso gli attacchi al sito, nonostante le precedenti voci di un cessate il fuoco che avrebbe consentito ai civili intrappolati di fuggire dal complesso.

Il vice primo ministro Irina Vereshchuk ha detto che i soccorritori cercheranno di farlo evacuare più civili di sabato.

Le forze ucraine hanno lanciato il proprio contrattacco.

Secondo il ministero della Difesa, le forze russe sono state costrette a demolire tre ponti stradali vicino a Tsirkuni և Ruski Tishki fuori Kharkov per rallentare il progresso ucraino.

Secondo l’intelligence britannica, le forze ucraine, equipaggiate con armi di alto livello degli alleati occidentali, sono state in grado di distruggere almeno uno dei carri armati più avanzati della Russia, il T-90M.

Lunedì, Mosca և il presidente Vladimir Putin celebrerà la vittoria dell’Unione Sovietica sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale con una tradizionale parata del Giorno della Vittoria.

La campagna della Russia in Ucraina ha incontrato una forte resistenza, spingendo gli alleati occidentali di Ki a imporre massicce sanzioni economiche sull’economia russa, vicino all’entourage di Putin.

La veduta aerea mostra che il veicolo aereo senza pilota ucraino
La veduta aerea mostra che il veicolo aereo senza pilota ucraino “Bayraktar” colpisce con missili la nave da sbarco russa sull’isola ucraina di Zminyin (Snake), dal video pubblicato dal servizio stampa delle Forze terrestri ucraine il 7 maggio 2022.

Forze di terra UCRAINE tramite Reuters


Ma mentre si avvicina il Giorno della Vittoria, i funzionari ucraini temono granate a propulsione a razzo più intense e nuovi attacchi mentre Mosca combatte per vittorie simboliche.

Il servizio di soccorso ucraino ha affermato che il razzo ha colpito un istituto tecnico a Konstantinovka, nella regione orientale di Donetsk, provocando un incendio che ha ucciso almeno due persone.

Il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kirilenko, ha affermato che “attentati di massa” sono avvenuti lungo la linea del fronte. Attacchi sono stati segnalati anche nella città di Kharkov, nel nord dell’Ucraina, vicino alla città meridionale di Mikole, che è l’obiettivo principale della Russia.

“Guerra di abolizione”

Secondo la corrispondente di CBS News per le relazioni estere senior, Face Face the Nation, la moderatrice Margaret Brennan, “Guerra di logoramento” È iniziato in Ucraina quando le forze russe hanno lanciato pesanti attacchi di artiglieria nel sud-est del paese, così come attacchi profondi a ovest verso l’Ucraina, cercando di interrompere le linee di rifornimento logistico utilizzate dall’Occidente. È molto difficile prevedere quando finirà l’attacco russo, ha detto ai giornalisti un funzionario europeo a Washington.

A lungo termine, il presidente russo Vladimir Putin punta a ottenere risultati migliori distretto di Donbas, dove ucraini e russi combattono dal 2014, nonché il ponte terrestre che collega l’Ucraina continentale con la Crimea occupata dai russi. Tuttavia, le forze russe che spingono dall’est, sud-est dell’Ucraina dalla parte settentrionale di Izium, durante i bombardamenti di artiglieria pesante, non hanno ancora fatto molti progressi sul campo, ha affermato un funzionario europeo.

“Il conflitto in Ucraina sta causando gravi danni alle capacità più avanzate delle unità più potenti della Russia”, ha affermato l’intelligence della difesa britannica.

“Ci vorrà molto tempo e denaro perché la Russia riorganizzi le sue forze armate dopo questo conflitto”, ha affermato, avvertendo che le sanzioni sui componenti avanzati renderebbero più difficile il riarmo della Russia.

Allo stesso tempo, l’Occidente sta intensificando le forniture di armi ai difensori dell’Ucraina.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato venerdì un altro pacchetto di aiuti militari da 150 milioni di dollari, che include radar anti-artiglieria utilizzati per rilevare la fonte del fuoco nemico.

Questo è il valore totale di 3,8 miliardi di dollari inviati in Ucraina dall’invasione russa.

Biden ha chiesto al Congresso di approvare un pacchetto aggiuntivo di 33 miliardi di dollari, inclusi 20 miliardi di dollari in assistenza militare, per “rafforzare l’Ucraina sul campo di battaglia”.

I leader del G7, tra cui Biden e il presidente ucraino Vladimir Zelensky, terranno una videoconferenza domenica per discutere del sostegno all’Occidente.

“Non ci sarà alcun ritorno al passato”.

Venerdì, Zelensky ha affermato che “opzioni diplomatiche” erano in corso per salvare le truppe ucraine dall’acciaieria di Mariupol mentre continuavano le evacuazioni dei civili.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che 50 persone sono state evacuate, inclusi 11 bambini.

Ha aggiunto che sono stati consegnati all’Onu, la Croce Rossa, che sostiene l’operazione, e che l'”operazione umanitaria” proseguirà sabato.

Si ritiene che circa 200 civili, compresi bambini, siano intrappolati nei tunnel e nei bunker sotto Azovstal, così come i soldati ucraini che sono gli ultimi a resistere.

Giovedì la Russia ha dichiarato un cessate il fuoco di tre giorni presso l’impianto, ma l’esercito ucraino ha affermato che le “operazioni offensive” russe sono continuate via terra e via aerea.

Il battaglione ucraino Azov, che guida la difesa Azovstal, ha affermato che un combattente ucraino è stato ucciso e sei feriti quando le forze russe hanno aperto il fuoco mentre cercavano di evacuare le persone con un camion.

Dopo aver fallito nel catturare Ki all’inizio della guerra, la Russia riprese la sua offensiva nel sud-est dell’Ucraina.

Il pieno controllo di Mariupol consentirà a Mosca di costruire un ponte terrestre tra la penisola di Crimea, che ha annesso nel 2014, tra le regioni separatiste filo-russe.

I separatisti in quelle aree hanno riferito di aver rimosso i segnali stradali ucraino-inglesi per Mariupol e di averli sostituiti con quelli russi.

“La gente del posto vuole vedere le prove che ‘la Russia è tornata qui per sempre'”, ha affermato Denis Pushilin, capo della regione separatista di Donetsk.

Venerdì a Luhansk, funzionari ucraini hanno annunciato che le forze russe avevano quasi circondato Srodonetsk, la città più orientale ancora sotto Ki, e stavano cercando di attaccarla.

Kherson nel sud rimane l’unica città significativa che la Russia è riuscita a catturare dall’inizio della guerra.

Un alto funzionario del parlamento russo che ha visitato la città venerdì ha anche sottolineato che la Russia rimarrà “per sempre” nel sud dell’Ucraina.

“Non ci dovrebbero essere dubbi su questo, non ci sarà alcun ritorno al passato”, ha detto Andrey Turchak.

Mentre i paesi europei cercavano di limitare le attività russe all’estero, le autorità italiane hanno sequestrato il mega yacht a causa della speculazione che potesse appartenere anche al presidente russo.

Il valore di “Sheherazade” è stimato in 700 milioni di dollari. La guardia di finanza è stata in grado di “stabilire significativi rapporti economici” commerciali “tra il proprietario e “personaggi di spicco del governo russo”.

I ricercatori del fondo anticorruzione del dissidente russo Alexei Navalny hanno collegato lo yacht a Putin.

Leave a Comment

Your email address will not be published.