Apple afferma che l’avvio di Mountain View ha cacciato gli ingegneri che lo mantengono segreto

Apple ha intentato una causa contro una startup di Mountain View chiamata Rivos, sostenendo che i dipendenti erano bracconieri che hanno scoperto i segreti del design dei chip quando è uscito dal gigante iPhone di Cupertino.

“Rivos continua a prendere di mira gli ingegneri Apple poiché questo mese si verificano più partenze”, ha affermato venerdì la causa.

La startup, che attualmente si descrive sul suo sito web come “modalità invisibile”, ha assunto più di 40 ex dipendenti Apple nell’ultimo anno, secondo la causa.

“A partire da giugno 2021, Rivos ha lanciato una campagna sistematica per fornire ai dipendenti Apple l’accesso alle informazioni sulla privacy dei chip di progettazione (Apple) di Apple”, afferma la causa presso il tribunale distrettuale di San Jose. :

Rivos ha incaricato alcuni dipendenti di scaricare և installare applicazioni di comunicazione crittografate prima di ulteriori conversazioni con loro, se necessario.

Rivos non ha risposto immediatamente alle richieste via e-mail և messaggi vocali in cerca di commenti.

La maggior parte dei dipendenti che hanno lasciato Apple per la start-up erano designer che lavoravano su computer և chip telefonici, secondo la causa.

Apple afferma che la sua analisi forense dei dispositivi che i dipendenti le hanno restituito prima che se ne andasse mostra che hanno preso tali informazioni.

Il problema riguarda il chip per computer M1 di Apple, progettato per essere rilasciato alla fine del 2020, che segna l’abbandono dell’azienda dai chip per processori Intel, l’ultimo chip “A15” utilizzato negli iPhone. Apple ha investito miliardi di dollari nello sviluppo di chip, secondo la causa.

Rivos è stata fondata un anno fa per produrre chip per competere con Apple, afferma la causa. Le informazioni ottenute dai dipendenti Apple assunti da Rivos includevano “alcune delle informazioni più sensibili e preziose di Apple” che “darebbero a Rivos un vantaggio significativo e ingiusto nello sviluppo di chip avanzati”, ha affermato la causa.

La causa nomina anche due ex dipendenti Apple che avrebbero fatto trapelare informazioni riservate a Rivos. Bhasi Keitamana ha lavorato per Apple ad Austin, in Texas, per quasi otto anni come ingegnere progettista di chip, secondo la causa. Apple afferma che Kaithamana ha accettato l’offerta di lavoro da Rivos dal 20 luglio al 9 agosto dello scorso anno, per poi chiedere ad Apple un congedo il 10 agosto.

“Durante il suo giorno libero, il signor Keitamana ha creato una nuova cartella sul suo computer rilasciata da Apple e ha iniziato a copiare documenti Apple che contenevano informazioni proprietarie e segreti commerciali”, afferma la causa. Sebbene Keitamana si sia dimessa da Apple il 13 agosto, “ha lavorato per continuare a compilare una raccolta di file proprietari (chip) di Apple fino al giorno prima di lasciare Apple il 16 agosto”, afferma la causa. La cartella Kaithamana denominata “APPLE_WORK_DOCS” conteneva migliaia di documenti Apple և copiava file su un disco rigido esterno, afferma Apple.

Keitaman non ha risposto immediatamente alle richieste o alle e-mail inviatele su Rivos in cerca di commenti.

Secondo la causa, un altro ex dipendente Apple, Ricky Wen di San Jose, ha lavorato in Apple per quasi 14 anni come ingegnere progettista di chip. Rivos ha chiesto a Wen di trasferirsi in Apple a giugno o luglio dello scorso anno e ha accettato un’offerta di lavoro simile a quella che aveva tenuto presso Apple il 23 luglio, secondo la causa.

In una settimana, Wen, noto anche come Wen Shih-Chieh, ha fatto trapelare circa 390 gigabyte di dati, inclusi segreti commerciali su chip passati, attuali e inediti, un disco rigido personale da un computer Apple e Apple ha scoperto che lui. La causa sostiene che ha avuto accesso a più segreti di progettazione di chip il giorno prima di lasciare Apple, proprio mentre il disco rigido era collegato a un computer rilasciato dalla sua azienda. Ha anche trasferito centinaia di file sul suo Google Drive personale, inclusi i diagrammi di progettazione dei chip, oltre a mantenere segreti commerciali nel suo iCloud Drive dopo aver lasciato Apple, secondo la causa.

Wen non ha risposto immediatamente alle richieste o alle e-mail inviategli su Rivos per un commento.

Apple afferma inoltre che “molti” altri ex dipendenti che sono stati assunti presso Rivos, come hanno fatto presso Apple, hanno scaricato e conservato i documenti di Apple dopo aver accettato l’offerta di lavoro. La causa sostiene che alcune unità esterne erano collegate a computer rilasciati da Apple nei giorni tra l’assunzione di Rivos e l’abbandono di Apple, secondo la causa.

“Alcuni dei dipendenti hanno cancellato le informazioni o cancellato completamente i loro dispositivi Apple nel tentativo di coprire le loro tracce”, afferma la causa.

Leave a Comment

Your email address will not be published.