Anticonformisti vs. soli. Il miglioramento da 3 punti di Dorian Finney-Smith ha aiutato Dallas a salvare anche la Phoenix.

I Phoenix Suns hanno appena ridotto il loro vantaggio nel quarto quarto di 10 punti a sei dopo un flauto di Mikal Bridge a poco più di sette minuti dall’inizio della loro quarta partita di domenica. L’allenatore dei Dallas Mavericks Jason Kidd ha chiesto un timeout con la sua squadra, che era pericolosamente vicino alla sconfitta contro il leader, che ha segnato 17 punti nel primo tempo. I Mavericks sanno che non c’è molto margine di errore contro i Suns, che ne hanno vinti 64 della loro stagione regolare e hanno già vinto due delle prime due partite della serie per il 2-0. guidare

La superstar dei Mavericks Luka Doncic ha rapidamente ampliato il suo vantaggio dopo un timeout a otto punti. Ma un vantaggio di otto punti sulla seconda migliore squadra di Suns negli spareggi non poteva essere nulla, anche se Chris Paul aveva già commesso un fallo in quel momento. Questo è stato il momento in cui i Mavericks hanno cercato di mettere una distanza sufficiente tra i loro “soli” per far sventolare la bandiera bianca a Phoenix. Di solito ci voleva l’eroismo di Doncic, ma il giocatore che ha effettivamente acceso la scintilla è stato Dorian Finney-Smith.

In 45 secondi, Finney-Smith ha segnato sei punti (portando il suo totale nella partita a 24), un recupero e un rimbalzo, contribuendo ad aumentare il vantaggio di Dallas da 8 a 14.

“Era aggressiva. “Non ha esitato a toccarlo”, ha detto Kidd dopo la partita. “Quando gioca così, quando è aggressivo, non pensa a colpire, prende solo, tira, è bravo come tutti, avevamo bisogno di quella promozione”.

L’attaccante del sesto anno che è stato lodato sui social durante la partita come lui sottovalutato Un giocatore della lega, trapanato l’un l’altro 3, cosa che non sembrava nemmeno possibile quando è entrato nella NBA come nuovo arrivato non reclutato nel 2016!

“Ricordo i primi giorni della mia carriera [Rick] “Carlisle mi dice: ‘Non sparare fino a quando il tempo di ripresa non è in ritardo’, ha detto Finney-Smith ai giornalisti dopo la partita. È solo una testimonianza del lavoro che ho fatto, աշխատանքի è una testimonianza del lavoro che tutti i membri del team mi vedono fare.

Se hai seguito i Mavericks da quando Finney-Smith era nella squadra, sai quanto sia stato significativo il suo miglioramento, in particolare i suoi tiri da 3 punti. Nel suo nuovo anno è passato dal 29,3% in 3 a soli 2,4 tentativi a partita, in questa stagione, in 5,4 tentativi, ha realizzato il 39,5% dal centro città.

Finney-Smith 3 punti progressi. Stagione regolare

2021-22

5.4:

2.2:

39,5%

2020-21

5.0:

2.0:

39,4%

2019-20

4.3:

1.6:

37,6%

2018-19

3.1:

1.0:

31,1%

2017-18

3.2:

1.0:

29,9%

2016-17

2.4:

0,7:

29,3%

È stato ancora più produttivo per i Mavericks nei playoff degli ultimi tre anni.

Finney-Smith progredisce 3 punti. Spareggio:

2022

7.2:

3.1:

43,1%

2021

5.3:

2.3:

43,2%

2019

5.0:

1.8:

36,7%

Lo sviluppo di Finney-Smith come cecchino è stato un fattore importante nel successo dei Mavericks in questa stagione, e ancora di più nelle ultime due partite della serie. Nella quarta vittoria di gioco di domenica, i suoi otto 3 sono diventati un nuovo punto culminante nella sua carriera per i prodotti non draftati. Aspettarsi che Finney-Smith realizzasse anche due 3 quattro anni fa in una partita sembrava un desiderio, quindi il fatto che stia facendo un test termico ad alta pressione 3 in bassa stagione per i Mavericks è inimmaginabile.

Ma ora che ottiene la palla con il cucchiaio nel cerchio di dribbling dei difensori di Dallas, չ Donչiիչը incoraggia a colpire la palla quando sta bene. A causa dei suoi tiri migliorati, Finney-Smith sta costringendo gli avversari a pagare per essere stato lasciato inosservato negli angoli, cosa che non era in grado di fare qualche anno fa.

Nei playoff di quest’anno, ha segnato un totale di 72 triple in 10 partite. Quei 3-50 sono arrivati ​​senza un difensore, a sei piedi di distanza da lui, li sta abbattendo in un video del 48%. Durante la stagione regolare, il suo tiro dalla distanza del 40% è all’88° posto tra gli attaccanti e la sua percentuale effettiva del 59,7 tra gli attaccanti è del 93%.

In campo con Finney-Smith, i Mavericks giocano 6,3 punti meglio in attacco che in posizione seduta, che è il miglior risultato nella formazione titolare di Dallas in questa stagione. È a soli 3 punti da Doncic in questa stagione, secondo solo a Reggie Bullock con 3 punti. È molto lontano dai suoi primi anni in campionato, quando i difensori si sono arresi a lui, osando colpirlo con un inchino.

Quando gli è stato chiesto dopo Gara 3 se stesse ancora pensando ai giorni in cui era normale vederlo 1 su 5 o 6 su 0, Finney-Smith ha sorriso e riso. և ha detto. “No, non ci penso più! »: Dato il modo in cui segna la palla nei playoff, Finney-Smith merita una risata all’inizio della carriera di tiratore, poiché il suo continuo miglioramento in attacco ogni stagione gioca un ruolo chiave nel motivo per cui Dallas ha due gol. I migliori Phoenix Suns in questo momento.

Leave a Comment

Your email address will not be published.