Andrew Wiggins, Steve Carey ha valutato Warriors vs. Grizzlies

La vittoria per 101-98 dei Golden State Warriors sui Memphis Grizzlies lunedì, che ha portato Dubs in vantaggio per 3-1 nelle semifinali della Western Conference, può essere vista in due modi.

Il primo punto di vista è che i Warriors hanno giocato un terribile attacco, և sono stati fortunati a scappare con una vittoria sui Grizzlies, che era assente da Ja Morant. Il secondo punto è che i Warriors hanno giocato una grande difesa e hanno vinto una dura vittoria.

La verità è certamente nel mezzo. È stata una partita drammatica con prestazioni orribili, era molto vicino al comfort, ma Golden State merita rispetto per la sua eccezionale dimostrazione difensiva.

Ma nel complesso non è stata una buona prestazione. Quindi prendiamo qualche sana dose di penna rossa և valutiamo i giocatori, soppesando le nostre aspettative su ciascuno.

Nota: La percentuale media di tiri reali (TS) in campionato in questa stagione è stata del 56,6%.

Draymond Green

33 minuti, 2 punti, 11 rimbalzi, 5 assist, 1 muro, 2 turni, 5 falli, 2 tiri per 1, 50,0% TS, +6

I Warriors hanno battuto Memphis per la quarta volta nello stesso numero di partite. Questo è abbastanza improbabile data la differenza di dimensioni tra le due squadre, soprattutto ora che Steven Adams è tornato.

Il verde ne è stato una parte importante, և lo era sicuramente quel lunedì sera.

E nonostante tutti i combattimenti dei Warriors, la loro difesa è stata davvero clamorosa. Hanno mantenuto Memphis il 41,7% dei colpi, di cui il 25,7% dalla distanza, e non hanno mai permesso ai Grizzlies di entrare in trincea. Il verde era il più responsabile di questo.

Ma in questo non ha ricevuto molti insulti.

Grado B:

Bonus post-partita. Guida la squadra nei riferimenti.

Jonathan Cumminga

5 minuti, 0 punti, 1 rimbalzo, 1 assist, 1 muro, -5

Sono curioso di vedere chi esordirà nella quinta partita di mercoledì dopo l’inizio di Cumminga ma che ha giocato solo per cinque minuti. Le sue statistiche erano buone considerando i minuti limitati, ma era un po’ troppo negligente և fuori controllo in questa partita.

Grado: C

Andrea Wiggins

39 minuti, 17 punti, 10 rimbalzi, 1 assist, 1 recupero, 2 stoppate, 2 turni, 7 su 13, 1 su 5, 3 su 3, 2 su 3 tiri liberi, 59,4% TS, +12:

Se qualcuno deve essere chiamato un giocatore del gioco, è Wiggins. Non è proprio così vicino, non voglio pensare a dove sarebbero i Warriors in questo gioco o serie senza i Wiggs.

La sua difesa è stata fenomenale, ma non ha consentito alcuna violazione. Si è dato completamente al vetro, ha giocato un ruolo importante, interpreterò il ruolo più importante che i Warriors hanno vinto in quella battaglia.

Non è arrivato tra i primi tre, ma il suo attacco è stato molto forte, inoltre. Solo questo fantastico gioco Wiggins che è notevole in questa serie.

Grado: A:

Bonus post-partita. Guidava la squadra con un più/meno.

Stefano Curry

38 minuti, 32 punti, 5 rimbalzi, 8 assist, 1 recupero, 3 turni, 3 falli, 10 su 25, 4 su 14, tre su tre, 8 su calcio di rigore, 55,3% TS, +6:

Carrie stava davvero lottando per trovare il suo ritmo offensivo in questa partita, և Penso che possiamo dire con certezza che sarà abbastanza felice quando questa serie sarà finita (supponendo che i Warriors vincano), և può affrontare un’altra difesa: Memphis lo difende davvero meglio di qualsiasi squadra NBA.

Nonostante non lo abbia colpito, Carrie ha comunque giocato un’ottima partita nel quarto quarto dopo la partita importante, quando Dobbs ha superato uno svantaggio di 12 punti vincendo la partita.

Negli ultimi 45,7 secondi ha realizzato otto calci di rigore, pareggiando il gioco, andando avanti, mantenendo il vantaggio խաղը ice game. E ha giocato bene la palla per tutta la notte … fare otto gol assist quando la squadra ha colpito così male è piuttosto impressionante.

Grado: B-

Bonus post-partita. Ha guidato la squadra con punti e assist.

Argilla Thompson

38 minuti, 14 punti, 7 rimbalzi, 2 assist, 1 recupero, 2 stoppate, 3 rimbalzi, 6 rimbalzi su 20, 0 rimbalzi su 7 rimbalzi, 2 rimbalzi su 2 rimbalzi, 33,5% TS, -3:

Feedback ispiratore քանի Una forte difesa da Clay. Tutto il resto? Ehh… diciamo così.

Si spera che Dubs possa chiudere le cose mercoledì in modo che Clay possa rilassarsi e riprendere il ritmo prima delle finali di Conference.

Grado: D+

Otto Porter Jr.

26 minuti, 12 punti, 2 rimbalzi, 3 assist, 2 palle rubate, 1 turno, 3 falli, 4 su 7, 4 su 6, tre, 85,7% TS, +4

Porter aveva un debole per lo stretching durante la stagione regolare. Adesso? È difficile immaginare dove sarebbero stati i Warriors senza di lui.

Ha segnato 4 contro 6 da una distanza di tre punti. I suoi compagni di squadra si sono uniti, segnando 5 contro 31.

Come ha fatto nelle ultime partite, ha fatto un po’ di tutto, giocando in difesa di qualità in poche posizioni, tenendo bene la palla in movimento, mettendo i Warriors nei loro set, colpendo ed uscendo boxe. Mentre i Warriors si indebolivano, Porter sembrava avere una risposta.

Grado: A:

John Looney

15 minuti, 8 punti, 9 rimbalzi, 1 recupero, 1 muro, 1 turno, 1 fallo, 3 su 5, 2 su 2, 68,0% TS, -3

Warriors prenderà 8 punti և 9 rimbalzi in 15 minuti da Looney (o quasi tutti) otto giorni a settimana. È pronto, ha davvero avuto un impatto in questa partita quando è stato chiamato il suo numero.

Grado: A:

Damion Lee

13 minuti, 2 punti, 3 rimbalzi, 1 su 6, 0 su 2, 3 su 16,7% TS, -7

Non ho problemi con Mike Brown che diventa Lee in questo gioco. L’attacco di Warriors è stato terribile, aveva senso mettere uno shooter a fette per vedere cosa poteva fare. Sfortunatamente non ha funzionato, և Lee non ha fornito nient’altro. Ma il processo di pensiero era abbastanza salutare.

Grado: D

Bonus post-partita. Il peggior plus/minus della squadra.

Jordan Poole

32 minuti, 14 punti, 6 rimbalzi, 5 assist, 4 turni, 3 falli, 4 per 12 tiri, 0 per 3, 6 tiri liberi per 6, 47,8% TS, +5:

Poole ha fatto un buon lavoro trovando modi alternativi per influenzare il gioco in questo gioco. Quando non poteva fare tiri puliti, ha trovato il modo di creare giochi per i suoi compagni di squadra. Quando non poteva colpire, ha attaccato e ha raggiunto la linea di tiro libero. Dimostra una serie diversificata di abilità che aiutano i Warriors a vincere anche il lunedì quando non giocava molto bene.

Ha anche giocato alcune partite chiave.

Grado: C+

Lunedì DNP. Nemanja Belica, Moses Moody, Juan Toscano-Anderson

Il non attivo di lunedì. Andre Iguodala, James Wiseman

Leave a Comment

Your email address will not be published.