Analizzando Zach LaVine per i Trail Blazers

I Portland Trail Blazers sono stati collegati al portiere dei Chicago Bulls Zach Lavine dalla NBA Free Trade Agency del 2022. Il due volte giocatore All-Star ha lo status di free agent illimitato questa estate. I Blazers hanno la possibilità di fissare una soglia salariale per la firma dello stesso. Devono anche reintegrare i loro talenti dopo aver buttato fuori alcuni veterani a metà dello scorso anno. Blazers-LaVine può funzionare? Il Blazer’s Edge Mailbag si chiede se quella caratteristica sia reale e se sia una buona idea. A proposito, questa domanda di Giuseppe.

Dave,

Zach Lavigne a Portland. Ho sentimenti contrastanti. È uno di quei movimenti che mi rende nervoso quando lo guardo, ma poi, se lo facesse, siamo onesti, probabilmente sarei davvero eccitato. Cosa ne pensi? Quanto è vera la notizia, pensi che sarebbe meglio prendere Zack?

Joseph (non Joe) D.

LaVine è pronta a farsi pagare più di chiunque altro. Tuttavia, dubito che sia Portland.

Puoi aspettarti che i Blazer siano associati a molti free agent quest’anno, semplicemente perché possono teoricamente creare spazio per il cappello. È nell’interesse dei giocatori e dei loro agenti fare rumore. Portland è un bersaglio facile per un gioco del genere. I Blazers saranno interessati a pochi giocatori, ne sono certo. Non gli dispiacerà essere menzionato come un potenziale hotspot. Ma la distanza tra “connesso” e “giocare” è lunga. In particolare, in questo caso.

LaVine ha migliorato il suo stock nelle ultime due stagioni. Ha guadagnato il doppio dei porti all-star, guadagnando 27,4 և 24,4 ppg in più rispetto al campo և arco. Offensivamente, è un maestro pittore. Non dormire sulla sua capacità di segnare.

LaVine ha anche migliorato le aree non guadagnate. Il suo regista ha fatto progressi nei Bulls. Nel 2021-22, Chicago ha stabilito un record di vittorie ed è passata ai playoff, un punto chiave per il portafoglio di LaVine.

All’età di 26 anni, LaVine sta appena iniziando il suo periodo di massimo splendore con i suoi migliori anni potenziali. Rimarrà l’opzione legale n. 1, uno delle diverse dozzine di giocatori che possono rivendicare quell’opzione?

Anche così, possederne uno è ancora fuori dalla portata della persona media, non da ultimo a Chicago. Dopo un’iniziale battaglia di eccitazione sulle loro prospettive, quest’anno i Bulls sono rimasti sbalorditi dalla loro totale mancanza di difesa. LaVine non ha aiutato quella situazione. Non importa quanti salti in alto և triple di pugnali compongono i primi dieci, metà della partita viene comunque giocata sul bordo difensivo. LaVine ha mostrato miglioramenti marginali sin dalle prime stagioni, ma è ancora un valido difensore.

Questo è un grosso problema per Portland. Se i Blazers avessero acquisito LaVine, qualsiasi pretesa per una migliore difesa sarebbe stata nel migliore dei casi a parole. Che fosse un tiratore o un piccolo attaccante, avrebbe sostituito a rotazione un difensore migliore. Ha anche fatto coppia con Damian Lillard, che lui stesso non è il miglior difensore diretto. Lillard sta bene in difesa quando è circondato da difensori attivi e divoratori di spazio. LaVine lo eliminerà, lasciando completamente scoperte le debolezze di Lillard.

I Blazers hanno semplicemente rotto con CJ McCollum, che era un giocatore diverso da Lavigne ma ancora molto talentuoso. Lillard e McCollum hanno condiviso la corte senza intoppi in caso di reato, principalmente perché McCollum era disposto ad aggiornarsi se necessario. Dopotutto, il backside Lillard-McCollum non era stabile in quanto non potevano difendersi abbastanza bene come coppia.

Si potrebbe sostenere che LaVine sia una svolta per il potenziale offensivo di McCollum, se non di più perché è iper-atletico ma i profitti sono marginali. Non vi è alcuna garanzia che Lavigne իլ Lillard possa condividere la palla և la leadership della squadra con il cuore di Lillard e McCollum. L’eredità dei precedenti obblighi di difesa in tandem è solo garantita. Non c’è motivo di pensare che il risultato di questa nuova esperienza offensiva sarà diverso da quello precedente.

La firma di LaVine lascerà i fan dei Blazers con un potenziale eccitato all’inizio di ogni partita. Il rumore delle prime sei settimane della stagione sarebbe travolgente. Sarà come entrare per la prima volta in un casinò. Tutto può succedere, incluso un grosso jackpot.

Non passerà molto tempo prima che la legge sulla media venga approvata. I campanelli e i fischietti fanno sembrare che ogni colpo sul manico di questa macchina sia una vittoria. Il portafoglio che si svuota lentamente racconta una storia diversa.

A proposito di vuoto… firmare LaVine richiederebbe ai Blazers di sacrificare parte della loro formazione attuale. In teoria, i Blazers potrebbero sgomberare l’area per circa 50 milioni di dollari, ammesso che siano pronti a separarsi da Eric Bledsoe. Ma hanno anche le seguenti quattro soglie e/o obblighi salariali.

Josh Hart $ 13 milioni (contratto garantito)

Yusuf Nurkic $ 18 milioni (cap hold)

Enferney Simmons $ 11,9 milioni (cap hold)

Joe Ingles $ 19,5 milioni (cap hold)

LaVine attualmente guadagna $ 19,5 milioni all’anno. Non lo firma più. Rinunciare all’Ingles farà risparmiare solo parte dello spazio necessario per correre in Zack. I Blazers devono perdere almeno uno, se non due, giocatori chiave contro l’Inghilterra. Questo rende la prospettiva meno attraente, anche se consideri LaVine un talento offensivo generazionale.

A meno che non succeda qualcosa di strano oi Blazers decidano di non andare dall’altra parte con la loro licenza, non vedo Zack Lavine unirsi a questo gruppo tanto presto. Il costo è troppo alto e l’aggiornamento troppo speculativo per far funzionare questo accordo.

Puoi sempre inviare le tue domande sul Mailbag a blazersub@gmail.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published.