Amazon ha assunto troppi dipendenti nei suoi magazzini

Quando si carica un’azione articolo del patto

Amazon ha troppi dipendenti, cosa insolita per il secondo datore di lavoro privato più grande degli Stati Uniti.

La società ha dichiarato in una telefonata sugli utili trimestrali la scorsa settimana di aver assunto lavoratori nei suoi magazzini durante l’epidemia per tenere il passo con la domanda di disinfettanti per le mani e maschere, nonché per coprire i lavoratori che avevano preso la versione omicron. L’epidemia di vendite sta diminuendo poiché le persone lasciano le loro case e più attività commerciali aperte.

“Poiché l’opzione è diminuita nella seconda metà del trimestre, i dipendenti sono tornati dalle ferie, siamo rapidamente passati dalla sottoccupazione al superlavoro, il che ha portato a un calo della produttività”, ha detto la scorsa settimana il CEO Brian Olsawski agli analisti. Ha detto che la società lavorerà per risolvere il problema.

È molto diverso dal gigante dell’e-commerce degli ultimi anni, quando ha lottato per ottenere abbastanza dipendenti. abbastanza velocemente da rifornire la sua rete in continua crescita di magazzini in tutto il paese. Ha assunto centinaia di migliaia di dipendenti, 270.000 solo nella seconda metà dello scorso anno, per mantenere le promesse di una consegna in un giorno. E pubblicizzava fiere del lavoro, assumendo come una manna per l’economia.

Le azioni di Amazon stanno diminuendo mentre il boom epidemico diminuisce

È improbabile che Amazon debba licenziare qualcuno. I suoi magazzini hanno in genere un fatturato superiore al 100% durante l’anno, in parte a causa delle cattive condizioni di lavoro, affermano gli esperti.

La portavoce di Amazon Kelly Nantel ha affermato che la società non sta attualmente valutando i licenziamenti.

Tuttavia, gli organizzatori della forza lavoro, che attendono con impazienza la US Warehousing Union dell’azienda, che finora ha avuto successo a Staten Island, hanno affermato che i lavoratori sono in gran parte attratti dal sindacato a causa degli ambiziosi standard di produttività dei dipendenti di Amazon.

“Non credo che la produttività dovrebbe andare a scapito dei dipendenti, dovrebbe venire a scapito delle condizioni di lavoro”, ha affermato Matthew Bidwell, professore associato di management presso la Wharton School of Management dell’Università della Pennsylvania. “Ma è molto facile che accada se non ci pensi.”

I dipendenti di Amazon votano a favore dell’adesione al sindacato di New York, un passo storico

Nantel ha affermato in un’e-mail che la produttività non consisteva nell’accelerare il lavoro, ma nel cambiare le cose per rendere il lavoro più efficiente. Ha usato l’esempio quando un minor numero di lavoratori è stato in grado di scaricare i camion a causa delle guide di distanza sociale. Ora più lavoratori potrebbero essere licenziati contemporaneamente. (Il fondatore di Amazon Jeff Bezos è di proprietà del Washington Post).

Amazon ha allentato le restrizioni sul coronavirus nei suoi magazzini negli ultimi mesi dopo aver inasprito le politiche di sicurezza nei primi mesi dell’epidemia. La società afferma di seguire le linee guida federali-locali.

Bessemer, Ala., Magazzino և A New York, l’ascesa del sindacato è stata in parte dovuta ai problemi di sicurezza del coronavirus, che sono rimasti aperti anche quando gli ordini da casa erano considerati l’occupazione principale.

Il movimento sindacale, che è interessato agli oltre 1.000 magazzini dell’azienda negli Stati Uniti, include una retribuzione più alta, benefici estesi, una migliore difesa dei dipendenti, comprese più pause, una supervisione meno intensa. (Amazon afferma di mantenere un “livello di sicurezza nelle nostre operazioni per aiutare i nostri dipendenti, gli edifici պահել a mantenere l’inventario al sicuro.”)

I magazzinieri di Amazon vengono spesso monitorati per quanto tempo si discostano dal loro posto di lavoro, una misura chiamata “tempo libero”. L’azienda è stata criticata per essere stata troppo attenta, milioni di metri quadrati. piedi. (Amazon afferma in un rapporto che i dipendenti “possono fare pause informali per allungarsi, prendere l’acqua o parlare con un manager.”)

La sorveglianza dei dipendenti di Amazon rafforza gli sforzi sindacali. “Non è una prigione, è un lavoro”.

Daniel Olaywola, un magazziniere Amazon a San Antonio, ha offerto agli azionisti della società la possibilità di chiedere ad Amazon di ridurre le quote di produttività, affermando che rappresentano rischi per la sicurezza.

“Quando hai fretta di aumentare i tassi di interesse o quando sei preoccupato che la tua pausa nella respirazione possa farti perdere il lavoro, devi dare la priorità alla velocità rispetto alla sicurezza”, ha scritto Olayivola nella sua risoluzione.

Un’analisi dei dati sugli infortuni sul lavoro dell’anno scorso da parte del Dipartimento per la sicurezza e la salute sul lavoro ha rilevato che Amazon ha riportato tassi più elevati di infortuni gravi che hanno costretto i dipendenti a lasciare il lavoro o trasferirsi più leggeri rispetto ad altri operatori di riserva. Amazon Nantel ha affermato che la società ha visto “un aumento degli infortuni registrabili durante questo periodo dal 2020 al 2021 mentre abbiamo formato molte nuove persone” che stava migliorando per ridurre gli infortuni.

L’azienda non ha delineato il nome delle sue entrate o come intende aumentare la produttività, ma prevede che il problema migliorerà con l’aumento del personale.

I dipendenti del magazzino di Amazon stanno subendo lesioni gravi a un tasso più elevato rispetto ad altre società

“Si tratta di una combinazione di produttività a livello dei dipendenti, ma si tratta anche di armonizzare la produttività della rete, avendo la capacità adeguata, la giusta domanda, che corrisponde al livello di stoccaggio, al livello dello snodo di trasporto “, ha detto Olsavsky.

Alcuni esperti affermano che Amazon non rischierà di aumentare le quote dei dipendenti, soprattutto quando è sotto così tanto controllo. Annunciando i risultati degli utili, il CEO Andy Jassi ha notato che Amazon ha raddoppiato la sua rete di prestazioni negli ultimi due anni.

“Oggi, poiché non perseguiamo più le capacità fisiche o del personale, i nostri team si concentrano sull’aumento della produttività e dell’economicità nella nostra rete di prestazioni”, ha affermato Jassin. “Sappiamo come farlo, lo abbiamo fatto prima.”

L’analista di Wedbush Securities Michael Pachter afferma che gli sforzi di Amazon per aumentare la produttività non rappresentano un rischio per i dipendenti.

Ecco cosa devi sapere su Amazon Invitation a New York

“L’elevata produttività è un obiettivo ambizioso, ma non credo che possano rischiare ritorsioni se costringono i dipendenti a urinare in bottiglia”, ha detto, riferendosi a precedenti rapporti secondo cui i caricatori Amazon dovevano urinare in bottiglia durante. turni. (Amazon ha riconosciuto che i suoi autisti potrebbero avere difficoltà a trovare le vasche da bagno, ma ha notato che il personale del magazzino ha accesso ad esse.)

Pachter ha affermato che l’attenzione di Amazon sulla sovrapproduzione era un “pretesto” per deviare la sua spesa. L’azienda si sta ancora sviluppando così velocemente che riempirà rapidamente lo spazio aggiuntivo, ha affermato.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *