Activision Blizzard è stata citata in giudizio da New York, questa volta per soldi

Bobby Kotik si gratta goffamente il collo durante un evento.:

Foto:: Ha attirato la rabbia (Immagini Getty:)

Activision Blizzard sta in piedi (com’è)? la sua: 8.583.129 causacome è stato il primo a denunciare Asso. Viene da New York, afferma che il CEO di lunga data Bobby Kotik stava cercando di trovare un acquirente per il mega-editore che ha guidato per 30 anni, al fine di evitare apertamente le conseguenze di chiudere un occhio sulle molestie su larga scala nell’azienda. .

Activision Blizzard, che pubblica tali franchise Call of Duty: և: World of Warcraft:, ha dovuto affrontare un serio calcolo nel corso dell’ultimo anno. La scorsa estate, il Dipartimento per l’Impiego Equo (DFEH) della California ha intentato una causa contro l’editore, sostenendo una cultura radicata di abusi, molestie e discriminazione. maggiori dettagli nella serie di inchieste stampa. un Rapporto luglio 2021 KotakuAd esempio, alla BlizzCon, il festival annuale della compagnia, ha presentato la cosiddetta “Cosby Suite”. A novembre che: Giornale di Wall Street: rapporti “Kotik non era solo consapevole di alcuni comportamenti disgustosi durante il suo mandato, ma lo era anche”. come se fosse coinvolto in qualche bella disgrazia lui stesso.

All’inizio di quest’anno, Microsoft ha acquisito Activision Blizzard con un accordo senza precedenti. circa $ 70 miliardi. Parla di quel risultato, che approvato dagli investitori ma deve ancora ottenere il via libera dai regolatori, iniziato per tre giorni dopo: Giornale di Wall Street:rapporto sulla bomba. Activision Blizzard da allora è stata citata in giudizio più volte sia da agenzie ufficiali che da singoli querelanti. Commissione Pari Opportunità di Lavoro lo scorso settembre ha intentato una causa contro la societàanche se è successo stabilito per $ 18 milioni. Nel mese di marzo, Una donna anonima ha citato in giudizio l’editore, sostenendo di essere stato vendicato per aver denunciato molestie sessuali al suo staff. Anche l’azienda faccia a faccia – la causa collettiva.

Quest’ultima causa intentata dalla Corte per la pensione dei dipendenti di New York presso la Corte del Delaware alla fine del mese scorso afferma essenzialmente che Activision Blizzard sta aprendo i suoi libri contabili, dimostrando che lo scioccante accordo del settore non aveva lo scopo di fornire copertura per Kotick. (a febbraio La DFEH è stata chiamata Dipartimento di polizia di Los Angeles per possibili precedenti penali per Kotik 🙂 Come: Asso Nota che New York City ha costretto Activision Blizzard ad accedere a questi documenti per mesi.

“Con la fusione annunciata, Kotik sarà in grado di evitare completamente responsabilità, responsabilità e invece continuerà a lavorare come organo esecutivo dopo il completamento della fusione”, hanno scritto i querelanti nella denuncia. “Peggio, nonostante la sua possibile responsabilità per violazione del dovere, lui [company’s] Il consiglio ha permesso a Kotik di negoziare un accordo con Microsoft. La decisione del Consiglio di affidare il processo negoziale a Kotik è imperdonabile per l’ulteriore motivo che Kotik riceve personalmente notevoli benefici materiali, il cui valore non corrisponde direttamente al costo della Fusione.

Se l’accordo va a buon fine, Kotik vincerà personalmente Centinaia di milioni di dollari, comunemente chiamato il “paracadute d’oro”. L’offerta di Microsoft stima Activision Blizzard a $ 95 per azione, più o meno al prezzo. era in bilico la scorsa estateprima che la causa di DFEH sia pubblicata.

Per quanto riguarda cosa accadrà se verrà approvato, Microsoft non ha confermato pubblicamente in un modo o nell’altro se Kotik rimarrà il CEO o meno. Parlando agli investitori a gennaio, il CEO di Microsoft Satya Nadela ha dichiarato: “Siamo grati [Kotick’s] leadership”, ma non ha dato alcuna indicazione sul ruolo futuro di Kotik. Inoltre, il comunicato stampa dell’epoca non specificava se Kotik sarebbe rimasto come CEO dopo l’accordo, ma affermava invece che “l’attività di Activision Blizzard riporterà a Phil Spencer”, che dirige Microsoft Games.

I rappresentanti di Kotick non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Quando ha lasciato un commento, un rappresentante di Activision Blizzard ha inviato Kotaku “Non siamo d’accordo con le accuse fatte in questa denuncia; ci aspettiamo di presentare le nostre argomentazioni in tribunale”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *