A proposito di Shaffer Andy Reed Trent McDuffie, George Carlaftis, Tiran Mathieu, ecc.

I capi di Kansas City Andy Reid hanno incontrato i media lunedì pomeriggio dopo un mini-campo di tre giorni per i nuovi arrivati ​​nella squadra.

(Ascolta la clip completa sopra o cliccando qui. Lui è lì! Su Spotify:.)

Durante la conferenza stampa, Reed ha fornito aggiornamenti sugli infortuni su Jody Fortson del nuovo arrivato Skyy Moore (maggiori informazioni qui). Reid ha anche posto domande, che abbiamo raccolto in quattro versioni.

Reed ha riassunto i tre giorni del campo dei novizi che stava per iniziare.

Il minicamp per principianti dei Chiefs era aperto da sabato a lunedì.

“E’ stato meraviglioso”, ha detto l’allenatore. “È stato meraviglioso avere tutti qui, questi ragazzi qui. (Direttore Generale) Brett [Veach] ha fatto un buon lavoro fornendoci almeno due profondità per ogni posizione. Siamo stati in grado di fare un buon lavoro di squadra. Penso che questa sia una buona base per i giovani che tornano. Non tutti fanno squadra, ovviamente è qui, ma chi tornerà tra una settimana potrà almeno partire di corsa, conosci il calcolo veloce, vero? Tu scendi le basi. “Conteggio scatti, come entrare nella fotocamera, quali rivestimenti ci sono, frontali, così bene.”

Nonostante i giocatori si esercitino in pantaloncini con tre stage, Reed vede il valore nel coinvolgere i giovani giocatori nel loro campo.

“Si incontrano come pazzi”, ha detto Reed. “Si incontrano a metà giornata, quindi hai un’idea di cosa sia tenerli, di come lo portano dall’aula al campo. Va tutto bene, no? Non gestiamo il calcio lì, quindi puoi vedere alcuni dei loro meccanismi lì և cosa possono fare in tutte le posizioni. È proprio vero.

“È difficile da dire sulla lotta, il che è del tutto possibile. È difficile dire del blocco, del gioco in esecuzione. Come passa la linea difensiva dal passaggio alla corsa? Non puoi vederlo. Come si muovono i giocatori attaccanti intorno all’isolato? Non puoi vederlo in questo momento, quindi tiralo fuori dalla borsa per quelle cose. ”

Reed ha discusso le opzioni per i primi due turni della capolista: il difensore d’angolo Trent McDuffin e il difensore George Carlaftis.

Reed ha descritto Gheddafi come “intelligente” e “liscio”.

“Cammina bene”, ha detto dell’angolo. “Buoni fianchi. Buone mani. Mi piace essere intelligente quando giochi in quella posizione. La leva diventa potente. Come si fa a farlo? Taglia, giocatori di diverse taglie. Abbiamo dei grossi ricevitori contro i quali andiamo contro. Come te ne occuperai?”

Reid ha imparato che Carlaftis non ha mai lasciato il gioco o il momento.

“Percorre 100 miglia all’ora”, ha detto Reed con un sorriso. “Passi, tutto. Avremmo dovuto rallentarlo, ma te lo dico io, si sente bene con il gioco. Ieri abbiamo installato delle zone antincendio, cammina bene quando è nello spazio. Sembra avere buone mani. Ancora una volta, questa è una delle poche cose che facciamo. Ma quel motore è probabilmente la cosa che ti rimbalza addosso. Va e va”.

I manager hanno già dovuto fare attenzione alla parte difensiva del rookie.

“Ad un certo punto devi pensare all’altro ragazzo, ma quando vai a quel ritmo, է cammina, և tutti camminano, allora farai del male a qualcuno”, ha detto Reed. “E puoi essere tu, quindi vai al ritmo che ti diamo. Ti daremo tutto il tempo per andare veloce. Lo solleverà durante il campo di addestramento. Può fare 100 miglia all’ora per fare il suo lavoro. Basta conoscere il ritmo dell’esercizio. “

Reed ha condiviso alcuni pensieri finali su Tiran Mathieu.

Matthew è recentemente diventato un membro della sua città natale di New Orleans Science.

“Ama il bambino. Lui è meraviglioso. Grande bambino. L’altro deve entrarci e scegliere il suo gioco. Siamo fortunati che sia qui, dove i ragazzi possono vedere come sta rotolando, come sta conducendo. Sono contento che abbia l’opportunità di tornare a casa e giocare come fa qui con i Saints.

“Hanno un buon giocatore di football, una persona meravigliosa. So che gli mancherà la comunità per le cose che ha fatto lì. Ancora una volta, gli altri ragazzi devono prenderlo e andarsene. Ovviamente gli piaceva averla qui. Un bambino meraviglioso”.

Reed delinea ciò che sta accadendo in questo momento: la fine del campo dei novizi fino al 25 maggio, l’inizio delle OTA.

La formazione volontaria con tutta la squadra inizia tra due settimane.

“Quando colpisci il terzo round, puoi passare all’offensiva contro la difensiva”, ha detto Reed. Tra qualche settimana al girone di ritorno attacco e difesa sono separati, si possono cercare borse con i ragazzi. Dopo essere entrato nella terza fase, puoi andare. “Avremo ancora le partite e poi lo scopriremo nel pomeriggio, ma puoi attaccare contro la difesa”.

Leave a Comment

Your email address will not be published.