76ers-Heat. Joel Embiid mostra un’incredibile tenacia in risposta և aiuta Philadelphia a vincere Gara 3

FILADELFIA – Due cose su cui non si può dubitare sono la rigidità di Joel Embid ությունը la voglia di vincere. Meno di 24 ore dopo aver cancellato il suo record di commozione cerebrale NBA e aver indossato una maschera protettiva dopo aver indossato una maschera protettiva per proteggere l’osso orbitale rotto che ha ricevuto al primo turno contro i Toronto Raptors, Embid è uscito a terra per la sua terza partita a Miami. Contro il colpo, cercando di aiutare. La sua squadra ha vinto una vittoria tanto necessaria dopo aver perso le prime due partite della serie senza di lui.

Sembra che essere fresco di un intervento chirurgico di commozione cerebrale per una faccia rotta non sarebbe abbastanza, il finalista MVP sta ancora giocando con un pollice strappato sul pollice, che richiederà un intervento chirurgico dopo la stagione. Un elenco di infortuni in un bucato del genere avrebbe tenuto in disparte molti giocatori di strada, ma Embid è uscito in campo, dando il massimo, e la sua presenza è diventata fondamentale. Con un grande uomo in fila, i 76ers sono stati in grado di vincere 99-79, che è stata la prima in fila, che ora è 2-1 a favore di Miami. Ma mentre Heat è ancora il leader, le prospettive generali sono cambiate.

Statisticamente, Embid non ha giocato la sua partita migliore, e la sua scarsa prestazione di 18 punti և 11 turni mostra quanto sia dominante Embiid, ma la sua presenza aperta sul campo ha fatto una grande differenza per Philadelphia. , ad entrambe le estremità.

In termini di attacco, Embidy ha attirato molta attenzione da Miami, come sempre, e il fatto che i Sickers abbiano sparato da distanza ravvicinata a quasi il 50 percento (16 su 33) è il risultato di quell’attenzione. Quando Miami era fortemente concentrata su Embiid, ai tiratori Sixers come Danny Green (da sette a nove lunghe distanze) e Tyrese Maxey (da sei a cinque) è stato concesso più spazio per lavorare. Non è un caso che Filadelfia abbia fatto di più in 3 partite che in 1 և 2 partite combinate (14). Embid stesso ha colpito cinque dei 12 dal pavimento, ma ha raggiunto la linea grezza, convertendo otto dei suoi 10 tentativi.

D’altra parte, era più distruttivo. Il solo fatto di essere a terra, Embiid fornisce a Philadelphia un livello di difesa che i suoi backup, come Paul Reed e De’Andre Jordan, semplicemente falliscono. Ci sono state innumerevoli volte durante la partita in cui la crescente presenza di Embid ha bloccato la penetrazione perimetrale della vernice, costringendo il pilota a riconsiderare la sua azione, spingendo fuori la palla o accontentandosi di un calcio più duro piuttosto che spingerla al limite.

Anche la produzione individuale di Bam Adebayo è stata fortemente limitata dal ritorno di Embiid. Adebayo si è in gran parte fatto strada nelle prime due partite della serie contro la difesa di casa di Philadelphia. Nella prima partita ha segnato 24 punti, 12 rimbalzi e 4 passaggi effettivi. Nella seconda partita, ha registrato le stesse statistiche: 23 punti, nove rimbalzi e tre passaggi effettivi. Durante quelle due partite, ha sbagliato un totale di sei colpi.

Adebayon ha segnato solo nove punti, tre rimbalzi e un assist venerdì sera. Ha mancato sette dei suoi nove tentativi. Puoi chiamarlo “Effetto Embidy”. Dopo la partita, Embid ha ammesso che guardare il successo di Adebayo nelle prime due partite contro i Sixers lo preoccupava, quindi rallentare l’Heat Center era chiaramente la sua priorità tattica.

In Gara 1, i Sixers avevano un punteggio di difesa della squadra di 114. Nella seconda partita ha raggiunto 125,3. Venerdì sera, il punteggio difensivo della loro squadra era 89,8. Embiid di nuovo l’effetto.

“Mi sento davvero orgoglioso di me stesso in difesa”, ha detto Embidy dopo la partita. E sento che la mia presenza in difesa si sente davvero lì. Quindi questo è uno dei motivi principali per cui gioco. [tonight]Pensavo di poter avere un impatto enorme”.

Oltre a quell’effetto difensivo, il ritorno di Embiid ha suscitato scalpore nel centro del Wales Fargo venerdì sera, և la squadra era chiaramente stufo di quell’energia. I Sixers, ovviamente, hanno anche giocato con più sicurezza, sapendo che il loro leader li stava combattendo, anche se era sconvolto.

“E’ ora di giocare. È tempo di vittoria. È un playoff. “Joel sapeva quanto avessimo bisogno di lui, e lo ha fatto”, ha detto James Harden a Embiid dopo la partita. “Il suo dominio su entrambe le estremità della palla è molto importante per questa squadra. È molto prezioso per questa squadra. Ecco perché è l’MVP, և ce ne siamo stufati և dobbiamo continuare ad andare avanti. ”

Sebbene ci fossero speculazioni diffuse su quando sarebbe stato in grado di tornare in azione in questa post-stagione, Embid ha affermato che la possibilità di non giocare affatto contro Miami non era quella che considerava.

“Quando ci siamo resi conto di cosa fosse realmente successo, non ci ho pensato [not playing]”- disse Embid. “Ho solo pensato a cosa avrei fatto per assicurarmi di tornare in qualsiasi momento della serie. Che si tratti del gioco 1, del gioco 2, del gioco 3 o del gioco 4. “Stavo solo facendo del mio meglio per cercare di tornare”.

Miami dovrà ora tornare al tabellone perché non ha una soluzione chiara quando si tratta di rallentare Embiid, che è probabile che ritorni alla sua forma dopo essersi ritirato dal basket per più di una settimana.

Per Philadelphia, il ritorno di Embid è arrivato appena in tempo. Molte squadre hanno recuperato da uno svantaggio di 0-2 di fila. Nessuna squadra è mai tornata dallo 0-3, և le prime due partite hanno dato poche prove che i Sixers avrebbero potuto vincere la partita contro Heath senza Embiid.

Adesso, dopo il suo ritorno, la serie è gestibile 2-1, molto diversa da quella del giorno prima.

Leave a Comment

Your email address will not be published.