76ers contro Punteggio Heit, leader. James Harden, Joel Embidy portano Philadelphia a una vittoria decisiva nella 4a partita

I Philadelphia 76ers hanno ripreso vita nelle semifinali della Eastern Conference contro i Miami Heat dopo aver vinto la quarta partita domenica sera con un punteggio di 116-108. Dopo aver perso nelle prime due partite senza i servizi di Joel Embid, Philadelphia ha restituito a. la strada principale al proprio piano e il candidato MVP della squadra al piano.

Jimmy Butler alla fine ha aperto la strada con 40 punti, ma l’attacco equilibrato dei Sickers è stato guidato da James Harden con 31 punti, nove assist e sette rimbalzi, che alla fine hanno portato alla vittoria di Philly. Le due squadre si incontreranno martedì sera a South Beach, nella 4a partita, con il pronostico di apertura, previsto per le 19:30 di sera. Ecco i risultati più importanti della 4a partita.

1. Il vero James Harden si alzerà in piedi, per favore?

James Harden è stato il miglior giocatore di Philadelphia domenica. I numeri, nel vuoto, erano stellari. 31 punti, nove assist e sette rimbalzi è il risultato che la squadra dovrebbe aspettarsi da un giocatore che ha investito quanto Philly Harden. Ha segnato quasi 3 punti (sei) come Heath come squadra (sette).

Eppure, non posso fare a meno di chiedermi cosa dice di Harden, che questa è la performance per cui è elogiato. Dopotutto, lui media: due stagioni fa solo 34 punti, otto assist և 7 rimbalzi. Questo non era il picco di James Harden. Questo non era nemmeno un ritorno al suo vecchio io. Ha fatto solo due tiri da due punti in tutta la partita. Era sicuramente più aggressivo come attaccante, 10 i suoi 10 calci di rigore sono stati il ​​secondo maggior numero di tentativi che aveva fatto in questa post-stagione. Ma non è che abbia riscoperto il suo vecchio primo passo. Harden aveva un vantaggio del 28-3% nelle ultime otto partite di playoff di Philadelphia. Non è quello che è veramente. Ma 6 non fa neanche 10, և senza quei colpi bollenti, le voci sul suo discorso probabilmente non cambiano molto.

Segnare un gol non è tutto ciò che fa Harden. Anche nella sua posizione precaria, è stato un regista di punta per Philly durante la bassa stagione. Ma non credo che abbiamo raggiunto il punto in cui possiamo considerare un output di 30 punti come qualcosa che possiamo ancora aspettarci spesso al di fuori di Harden. È del tutto possibile che la differenza di tiri nella 5a partita sarà contro di lui, siamo esattamente da dove siamo partiti.

2. L’ha fatto il maggiordomo

Jimmy Butler è un grande attaccante, ma non sempre lo vuole. Gli piace giocare in un attacco alla pari a Miami. Non sparerà 20 colpi a sua scelta ogni notte. Questa post-stagione lo ha appena reso. Ha segnato 40 punti nella quarta partita di sconfitta, ma prima dei gol segnati da Bam Adebayo nell’ultima partita, aveva tre volte più punti di tutti i suoi compagni di squadra. Dopo aver segnato una media di 21,4 punti a partita nella stagione regolare, Butler è quasi 30esimo nei playoff. Ha segnato poco meno del 40 percento di Miami in due partite a Philadelphia.

La domanda qui è: qualcuno può fare un passo offensivo per gli Heat? Nessuno? Kyle Lowry ha un grave infortunio. “Direi che non vuoi giocarci.” ha detto Lowry Dopo la 4a partita. Gli Heat non hanno mai chiesto ad Adebayo di sopportare il peso maggiore della sparatoria. Questo è tutto il lavoro di Tyler Hero, ma nelle ultime due partite ha segnato solo 9 su 27.

È tempo per Duncan Robinson di rispolverare? Il tiratore di Miami da $ 90 milioni ha segnato 8-3 punti nella partita di apertura dei playoff contro gli Hawks e da allora non è più apparso. Se non altro, i pochi minuti di Robinson possono rendere la vita più facile per il resto dell’attacco, dato che Butler non può segnare 40 gol ogni notte.

3. La principale debolezza di Miami è l’essere smascherati

L’insulto di Butler a Miami è stato un problema in tutta la serie, ma il suo insulto nel quarto quarto è stato una preoccupazione per tutta la stagione. Gli Heat sono arrivati ​​​​21° nella classifica offensiva del quarto trimestre in questa stagione e 24° nella classifica offensiva della frizione. Questa è una squadra progettata per annegarti in difesa per i primi 43 minuti in modo da non dover segnare troppi gol negli ultimi cinque. Quando lo fa? Il caldo ha problemi.

Avere Laurie come cuoca da tavola farà una grande differenza, ma sembra che sarà abbastanza sana da avere un grande impatto in questa serie. Herro, anche quando segna un gol, presenta problemi diversi. Nella stagione regolare, Phil dimentica che “se Harden è a suo agio ad attaccare di nuovo il canestro, proverà a farlo da solo” in questa serie. Gli Heat hanno risposto, raddoppiando più volte Harden nel quarto quarto durante quella caccia, ma Harden ha fatto un passaggio così buono che era troppo pericoloso giocare in quel modo. Adebayo non allarga il pavimento. Tucker fa di più in teoria che in pratica. Rompere i Miami Late Games spesso porta a “Ehi Jimmy, pensi di poter creare qualcosa?”

Questo non è un problema risolvibile nel mezzo dei playoff. L’obiettivo di Miami dovrebbe essere quello di vincere i primi tre quarti, quindi il quarto è meno problematico. Hanno solo meno modi per segnare punti all’ultimo minuto rispetto ai Sixers.

Leave a Comment

Your email address will not be published.